Privacy Policy Cookie Policy

martedì 30 aprile 2019

Risotto con pesto e pomodorini confit

Risotto con pesto e pomodorini confit


Tra alti e bassi continuano sia la dieta che le nuove scoperte alimentari di Gabriele. Il pesto è una delle ultime passioni. Adora il riso e quindi ecco servito un primo piatto che mette a tavola tutta la famiglia in un colpo solo!
A noi più verdure, al piccolo più riso e qualche bel cubetto di formaggio per tutti!

per 2 persone (e mezzo!)

200gr riso
3-4 cucchiai di pesto
300gr pomodorini
60gr caciotta morbida o brie
brodo vegetale q.b.
sale
pepe
origano
peperoncino
olio e.v.o.

Lavate  accuratamente i pomodorini e tagliateli a metà. Raccoglieteli in una terrina e conditeli con sale, pepe, peperoncino, origano e olio. Mescolate bene e poneteli in una placca rivestita con carta forno. Cuocete in forno già caldo a 200° per 20-25 minuti. Passate ora al risotto. Tostate il riso in una pentola dai bordi alti e iniziate a sfumare con il brodo caldo (il mio leggermente salato). Quando il riso è a cottura spegnete e aggiungete il pesto e mescolate bene. Unite anche il formaggio a cubetti e dopo una mescolata veloce procedete a preparare i piatti. Distribuite sui piatti anche i pomodori e servite. 

mercoledì 24 aprile 2019

Torta 12 cucchiai al caffè

Torta 12 cucchiai al caffè


Passata la Pasqua torna Idea Menù con un intero menù milk free. Io ho preparato il dolce.
Questa torta è facile e veloce e davvero buonissima!!
Ha apprezzato anche Gabriele! 😋

Per uno stampo da 20cm

12 cucchiai di farina (io tipo 1)
3 uova
12 cucchiai di zucchero
12 cucchiai di caffè o 
latte vegetale+caffè solubile
12 cucchiai di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
3 cucchiai di gocce di cioccolato fondente

Montate le uova con lo zucchero. Aggiungete poi l'olio, il caffè. Continuate a montare e aggiungete la farina con il lievito. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete anche metà delle gocce di cioccolato e mescolate delicatamente. Trasferite il composto in una tortiera a cerniera di 20cm unta con un po' di olio. Distribuite sopra le restanti gocce di cioccolato e infornate a 180° per 40 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino prima di sfornare. Lasciate raffreddare, sformatela e cospargete con zucchero a velo. Io ho scritto anche cafè con il cacao amaro!

Ecco il resto del menù:

da Carla l'antipasto: freselle con agretti e mele
da Paola il secondo: petto di tacchino con carciofi



venerdì 19 aprile 2019

Insalata di orzo con asparagi e uova

Insalata di orzo con asparagi e uova



Finalmente sono tornati gli asparagi e io ne ho davvero una gran voglia. L'anno scorso per via dell'allattamento mi era stato consigliato di evitarli perchè potrebbero dare un sapore particolare al latte, ma quest'anno a pranzo non me li toglie nessuno e ne sto facendo grandi scorpacciate!
La nostra dieta continua, anche se tra imprevisti e pasti fuori, non è sempre così semplice. L'altro giorno avevamo esigenza di un pasto da asporto ma il più fedele possibile alle quantità della dieta, ecco allora come è nata questa schiscetta perfetta!
Io ho utilizzato le grammature riportate sul piano alimentare.

per 2 persone

180gr orzo decorticato
200gr asparagi 
(al netto dello scarto)
200gr pomodori gialli e rossi
2 cucchiai di olio
sale
pepe
4 uova

Pesate l'orzo e lasciatelo in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore. Scolate l'orzo, passatelo sotto acqua corrente. Riempite una pentola con acqua salata sufficiente a coprirlo del doppio. Mettete a bollire e aggiungete poi l'orzo. Cuocete mescolando di tanto in tanto per circa 40 minuti. Nel frattempo mettete a bollire le uova in acqua fredda e cuocete per 8-10 minuti dal bollore, scolatele e passatele sotto acqua fredda. Pulite gli asparagi e tagliateli a dadini. In un padella antiaderente cuocete gli asparagi con un filo di olio e se necessario unite un po' di acqua. Salate e pepate e mettete da parte. Lavate anche i pomodori e tagliateli in quarti. Controllate la cottura dell'orzo e scolatelo. Raccoglietelo in una terrina e unite gli asparagi e i pomodori. Condite con l'olio e dividetelo in due ciotole. Sgusciate le uova, tagliatele in spicchi e posizionatele sull'insalata di orzo prima di servire.

mercoledì 17 aprile 2019

Panini coniglietto alle olive

Panini coniglietto alle olive


Ormai è partito il conto alla rovescia per Pasqua e oggi finalmente riesco a darvi un'idea facile e divertente per arricchire il cestino del pane della tavola di domenica o per un bel pic-nic a tema il lunedì. Questi coniglietti sono dei panini al latte resi ancora più gustosi grazie alle olive. Io li ho accompagnati ad un secondo e anche mangiati come un vero e proprio panino e in entrambi i casi sono stati molto apprezzati.

Per 5 coniglietti

300gr farina 1
180ml latte tiepido
17gr lievito madre secco
7gr sale
1 cucchiaino di zucchero
50gr burro morbido
7 olive verdi

Nelle ciotola della planetaria versate la farina. A parte mescolate il latte tiepido con il lievito madre secco e lo zucchero. Aggiungete il tutto alla farina e iniziate ad impastare a bassa velocità. Quando l'impasto inizia a prendere corpo unite il sale. Lavorate ancora e poi iniziate ad aggiungere il burro a pezzetti poco per volta, facendo assorbire ogni pezzo prima di aggiungere il successivo. Quando l'impasto risulta omogeneo e incordato aggiungete anche le olive a pezzetti piccoli e lavorate ancora un po'. Formate una palla, coprite e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa per 3 ore o fino al raddoppio. Riprendete ora l'impasto e formate i coniglietti. Create una bisciolina e poi arrotolatela a chiocciola per formare il corpo, una pallina per la testa, una per la coda e due piccole e allungate per le orecchie. Man mano che formate i coniglietti adagiateli ben distanziati su una teglia ricoperta con carta forno. Rimettete a lievitare nel forno spento con la luce accesa per 30 minuti circa. Accendete il forno a 180°C, spennellate i coniglietti con un po' di latte e infornate per 15-20 minuti in modalità statica. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. 
Si conservano bene per 2-3 giorni in un sacchetto del freezer, altrimenti è possibile congelarli e lasciarli scongelare a temperatura ambiente prima di consumarli.


lunedì 15 aprile 2019

Penne con pesto di pistacchi e mortadella

Penne con pesto di pistacchi e mortadella


Oggi un piatto veloce da preparare ma davvero sfizioso. Io adoro i pistacchi e questa pasta per me è davvero insuperabile. Un concentrato di sapore che ti raddrizza la giornata!

per 2 persone

180gr penne
100gr pistacchi sgusciati
50ml olio e.v.o.
pepe nero
15gr parmigiano grattugiato
acqua q.b.
150gr mortadella a fette spesse

Cuocete le penne in abbondante acqua salata. Nel frattempo raccogliete i pistacchi nel tritatutto con l'olio, il pepe e il parmigiano. Iniziate a frullare poi unite un mestolino di acqua di cottura e continuate a frullare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Tagliate a cubetti la mortadella. In una padella fate fondere una noce di burro e unite la mortadella. Spegnete e aggiungete anche il pesto e se necessario un altro mestolo di acqua di cottura. Scolate la pasta e unitela al condimento. Mescolate bene e servite.

mercoledì 10 aprile 2019

Coniglio arrosto con patate

Coniglio arrosto con patate


Oggi Idea Menù vi propone 5 portate per Pasqua. Io ho preparato il secondo e visto che non sono fan dell'agnello ho preferito preparare un classico secondo, il coniglio arrosto! Il coniglio è una carne bianca e magra che cucinata così è davvero deliziosa.

per 4 persone

1kg di coniglio in pezzi
1 bicchiere di vino bianco
3 mestoli di brodo 
(io vegetale ma va bene anche di carne)
salvia, rosmarino, pepe e sale tritati finemente
20gr burro
olio e.v.o.
1kg di patate

In una casseruola ampia fate fondere il burro con un filo di olio. Mettete i pezzi di coniglio e fateli rosolare in maniera uniforme. Aggiungete il trito di erbe con sale e pepe e sfumate con il vino. Abbassate poi la fiamma e unite il brodo. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora rigirandolo di tanto in tanto. Mentre il coniglio cuoce lavate e sbucciate le patate e tagliatele a cubotti abbastanza omogenei. In una padella ampia e con i bordi alti versate due cucchiai di olio. Aggiungete la patate e lasciatele rosolare per qualche minuto a fiamma vivace. Abbassate poi la fiamma e portatele a cottura mescolandole delicatamente quando necessario. Quando sono quasi pronte unite un paio di cucchiai del trito di erbe aromatiche che avete usato anche per il coniglio e saltatele per distribuirlo in modo omogeneo. Spegnete e tenete in caldo. Controllate la cottura con un forchetta. Servite il coniglio, irrorato con il sughetto di cottura, e una bella porzione di patate. 

Ecco il resto del menù:

da Laura l'antipasto: bocconcini di salmone e uova
da Sabrina il dolce: pastiera napoletana
da Carla la 5° portata: finger food con petto d'anatra





sabato 6 aprile 2019

Linguine con ragù di polpo e olive

Linguine con ragù di polpo e olive


Qui siamo in fase dieta e portare a tavola ogni giorno piatti diversi, sfiziosi e che rispettino il piano alimentare della nutrizionista non è affatto facile. Questo è uno dei piatti che ci ha entusiasmato di più nell'ultima settimana perchè abbinato ad una porzione di verdura è un piatto completo e davvero soddisfacente.

per 2 persone

180gr linguine
100gr passata di pomodoro
240gr di polpo già lessato
qualche oliva
peperoncino
sale
1 cucchiaio di olio e.v.o.

Fate cuocere le linguine in abbondante acqua salata. Nel frattempo in una padella ampia scaldate l'olio con il peperoncino, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per qualche minuto. Tagliate a pezzetti il polpo e unite anch'esso nella padella. Lasciatelo insaporire con il pomodoro per 3-4 minuti e spegnete. Scolate la pasta, unitela al ragù di polpo, aggiungete le olive e mescolate il tutto prima di servire.


AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...