Privacy Policy Cookie Policy

sabato 22 giugno 2019

Hummus di asparagi

Hummus di asparagi


Come avrete capito la mia cucina negli ultimi tempi è caratterizzata da piatti veloci, da preparare in anticipo e adatti anche al mio piccolo monello. Questo hummus di asparagi è piaciuto molto a tutti e tre, tanto che è stato replicato molte volte nell'ultimo mese, ma riesco a raccontarvelo solo ora che gli asparagi sono quasi finiti...
Rientra anche nella nostra dieta e lo mangiamo insieme ad una porzione di formaggio e mezza porzione extra di verdure crude.


per 2 persone (e mezzo)

100gr ceci secchi
200gr asparagi
1 cucchiaino di taina
sale
succo di mezzo limone
olio e.v.o.

focaccia per accompagnare

La sera precedente mettete a bagno in acqua fredda i ceci. Il giorno dopo scolateli e passateli sotto acqua corrente. Versateli nella pentola a pressione e coprite di acqua per un dito sopra il livello dei ceci. Chiudete e cuocete per 12 minuti dal fischio. Lasciate sfiatare e scolate i ceci. Lasciateli raffreddare. Nel frattempo mondate gli asparagi e tagliateli a rondelle. Cuocete gli asparagi per alcuni minuti in una padella antiaderente con un paio di cucchiai di acqua. Raccogliete nel frullatore gli asparagi, i ceci, la tahina, un pizzico di sale, 1 cucchiaio di olio e il succo di limone. Frullate tutto e regolate di sale se necessario. Servite l'hummus di asparagi con la focaccia.




mercoledì 12 giugno 2019

Gnocchi di carote con zucchine e gamberi

Gnocchi di carote con zucchine e gamberi


Oggi Idea Menù vi propone 5 portate con beta-carotene per prepararci con gusto alla tintarella!
Nell'ultima settimana le temperature sono diventate bollenti e non vedo l'ora di andare al mare...
intanto vi lascio i miei gnocchi di carote, davvero buonissimi e tanto carotosi!

per 2 persone

200gr carote
1 uovo
100gr farina
20gr parmigiano
sale
noce moscata

per condire

gamberetti
2 zucchine
olio e.v.o.
sale
peperoncino a piacere

Sbucciate le carote e tagliatele a rondelle. Fatele bollire in acqua leggermente salata per circa 15 minuti. Scolatele e lasciatele intiepidire. Riducetele a purea con un passaverdura e raccoglietele in una terrina. Aggiungete l'uovo, la farina, il parmigiano, sale e pepe e mescolate. Se necessario aumentate un pochino la dose di farina ma il composto deve risultare morbido. Mettete in frigo a riposare per almeno 30 minuti. Riprendete il composto e formate delle palline della grandezza di una nocciola. Iniziate poi a preparare il condimento. Mondate le zucchine e tagliatele a cubetti piccoli. In una padella scaldate un cucchiaio di olio con il peperoncino e calate le zucchine. Abbassate il fuoco e cuocete per 5-6 minuti. Aggiungete i gamberi, aggiustate di sale. Coprite con il coperchio e spegnete. Portate a bollore abbondante acqua salata e calate gli gnocchi. Lasciate riprendere il bollore e non appena salgono scolateli e aggiungeteli al condimento. Saltate il tutto per qualche istante a fiamma viva e servite.

Ecco il resto del menù:

da Sabrina il secondo: carote al cocco
da Laura la 5° portata: centrifuga di carote, fragole e limone



mercoledì 29 maggio 2019

Panini con Finocchiona IGP

Panini con Finocchiona IGP


Qualche settimana fa abbiamo partecipato a Tutto Food 2019 e se ci seguite anche sui social avete visto in diretta la preparazione di 4 dei panini d'Italia di chef Shady con la Finocchiona IGP. Tornati a casa è stato il nostro turno di preparare i panini seguendo la nostra fantasia. Ebbene nel viaggio di ritorno da Milano abbiamo azzardato moltissime combinazioni e le tre vincenti sono queste.
Siete pronti a scegliere la vostra preferita?

Baguette con stracchino, pesche al balsamico e Finocchiona IGP


2 pesche mature
30ml aceto balsamico
2 cucchiai di zucchero di canna
stracchino
1 baguette
Finocchiona IGP a fette spesse

Pelate le pesche e tagliatele a spicchi. In una padella antiaderente formate una sorta di caramello con l'aceto balsamico e lo zucchero di canna. Non appena inizia a bollire aggiungete le pesche cuocete per alcuni minuti. Spegnete e lasciate intiepidire. Tagliate a pezzi la baguette e poi tagliate a metà ogni pezzo. Iniziate a comporre il panino mettendo sulla parte inferiore le pesche, aggiungete la Finocchiona IGP a striscioline e spalmate una cucchiaiata generosa di stracchino sulla parte superiore del pane. Chiudete il panino premendo leggermente e servite.

Focaccia con patè di olive, pomodorini e Finocchiona IGP alla piastra


patè di olive
pomodorini
Finocchiona IGP a fette spesse
focaccia

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Scaldate una padella antiaderente e tostate leggermente la parte interna della focaccia. Spalmate su entrambi i lati il patè di olive. Passate anche la Finocchiona IGP per qualche istante sulla piastra calda e componete il vostro panino. Disponete le fette di Finocchiona sulla base della focaccia già spalmata con il patè, aggiungete i pomodorini e coprite con l'altra parte di focaccia.

Focaccia ai 5 cereali con stracchino, asparagi e Finocchiona IGP


Asparagi sottili
stracchino
Finocchiona IGP a fette sottili
focaccia ai 5 cereali

Eliminate la parte più dura del gambo degli asparagi e passateli per qualche minuto in una padella ben calda con un fino di olio (io piccante). Devono rimanere croccanti. Mettete da parte gli asparagi e passate sulla padella per qualche istante anche la focaccia tagliata a metà. Componete il panino. Spalmate su entrambi i lati un velo di stracchino, disponete le fettine di Finocchiona IGP e infine gli asparagi. Coprite con l'altra parte di focaccia.




sabato 25 maggio 2019

Cheesecake al forno con fragole

Cheesecake al forno con fragole


Dopo due ricette con gli asparagi finalmente arriva anche quella con le fragole!
Questa torta è un connubio perfetto tra la voglia di estate e il tepore del forno che in casa ci sta ancora bene con queste temperature autunnali. 
Le fragole che ho utilizzato sono della zona e ultimamente fare la spesa di frutta e verdura, anche per Gabriele, è un piacere grazie ad una azienda agricola che abbiamo scoperto proprio dietro casa.
La crema di questo dolce è un mix di formaggi che non avevo mai provato finora nel cheesecake ma devo dire che con le fragole ci sta una meraviglia!!

per uno stampo da 22cm

per la base

180gr biscotti integrali
80gr burro fuso

per la crema

3 uova
130gr zucchero
250gr mascarpone
200gr robiola
1 yogurt naturale o alla fragola

per la copertura

250gr fragole fresche
3 cucchiai di zucchero
il succo di un limone

Iniziate preparando la base. Tritate finemente i biscotti integrali e mescolateli con il burro fuso. Foderate una tortiera a cerniera con carta forno e versate i biscotti. Schiacciateli bene con il cucchiaio e mettete in frigo. Passate alla preparazione della crema. Nella ciotola della planetaria (o con le fruste elettriche) montate le uova con lo zucchero. Aggiungete poi il mascarpone, la robiola e lo yogurt. Continuate a montare per qualche minuto in modo da amalgamare il tutto. Riprendete la base e versate sopra la crema. Cuocete in forno preriscaldato a 175°C in modalità statica per 50 minuti. Spegnete e lasciate riposare la torta nel forno chiuso per altri 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Mentre la torta cuoce occupatevi della copertura. Pulite le fragole e tagliatele a pezzetti. Raccoglietele in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone. Portate a bollore a fuoco medio e cuocete per 5-6 minuti. Fate raffreddare completamente anche le fragole. Poco prima di servire sformate la torta su un piatto da portata e copritela con salsa di fragole. 
Io vi consiglio di tenerla un paio d'ore in frigo prima di servirla!








venerdì 24 maggio 2019

Risotto agli asparagi

Risotto agli asparagi


Il risotto agli asparagi è davvero un grande classico. Io lo adoro e con qualche piccolo accorgimento l'ho reso un piatto unico che rientra perfettamente nella nostra dieta.
Ho evitato il burro e l'ho mantecato alla fine con un po' della porzione di formaggio del secondo.
Questo periodo di alimentazione controllata mi sta mostrando come basta variare un po' le proporzioni degli alimenti per mantenere un regime corretto. 

per 2 (e mezzo)

180gr riso
300gr asparagi
60gr formaggio morbido tipo caciotta
sale
pepe
brodo vegetale
1/2 bicchiere di vino bianco

Mondate gli asparagi eliminando la parte finale del gambo e pelando il gambo qualora siano grossi. Tagliateli a pezzetti e mettete da parte le punte. In una padella antiaderente tostate il riso e sfumate con il vino. Non appena è evaporato l'alcool coprite con qualche mestolo di brodo caldo e unite i gambi degli asparagi. Cuocete mescolando spesso per 10 minuti.Aggiustate di sale e pepe, aggiungete anche le punte degli asparagi e terminate la cottura unendo brodo al bisogno. Spegnete il fuoco e aggiungete il formaggio che avete scelto tagliato a cubetti. Mescolate velocemente per farlo sciogliere e servite subito.


mercoledì 22 maggio 2019

Nuvole di uova

Nuvole di uova


Oggi Idea Menù vi propone 5 ricette a base di uova! Sono un ingrediente davvero versatile e spesso risolvono la cena in maniera veloce. Noi nella dieta le abbiamo circa 3 volte a settimana. Uno dei modi in cui mi piace cucinarle ultimamente è proprio questo e trovo che siano perfette come antipasto per questo menù. La ricetta è semplicissima e oltre alle uova serve poco e niente a parte uno sbattitore! Insomma questa è la ricetta zero-sbatti e frigo vuoto per eccellenza! 

uova
sale
pepe

Separate i tuorli dagli albumi avendo cura di mettere ogni tuorlo in una ciotolina per non romperlo. Raccogliete dunque tutti gli albumi in una ciotola capiente, aggiungete un pizzico di sale e di pepe e iniziate a montare. Dovete montarle a neve ferma. Foderate una teglia con carta forno e preriscaldate il forno a 200°. Disponete sulla carta forno dei mucchietti di albume, create un incavo al centro e versate il tuorlo. Infornate per 5-6 minuti. Se gradite il tuorlo ben cotto serve un minutino in più. Sollevate le nuvolette con l'aiuto di una paletta e servite.

Ecco il resto del menù:
da Sabrina il primo: pizza di uova
da Laura il dolce: banana bread al cioccolato
da Paola la 5° portata: il Caulatt...la merenda di una volta




venerdì 17 maggio 2019

Asparagi al forno

Asparagi al forno


Oggi vi propongo ancora i miei amata asparagi ma in una versione tanto veloce quanto gustosa!
La preparazione è velocissima e la cottura in forno permette di dedicarsi ad altro nel frattempo. In meno di 30 minuti sarete comodamente seduti a tavola!!

asparagi
sale
pepe
olio e.v.o.

Scegliete asparagi abbastanza sottili in modo che non sia necessario nemmeno pelarli.
Eliminate la parte del gambo più legnosa e raccoglieteli in una pirofila. Condite con sale, pepe e un filo di olio. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 15-20 minuti. Sfornate e servite.

Io li inserisco spesso nel nostro menù della dieta accompagnati con uova o formaggio e pane fatto in casa creano un veloce e sfizioso pasto!

mercoledì 8 maggio 2019

Waffle

Waffle


La festa della mamma è alle porte quindi noi di Idea Menù abbiamo pensato di dedicare a questa festa le nostre proposte di oggi. Io ho preparato la 5°portata a scelta e quindi ho optato per una dolce e golosa colazione. I waffle sono delle cialde tipiche di tutto il nord Europa, io le ho assaggiate in Belgio e Francia. Sono una ottima base per qualsiasi guarnizione, da frutta fresca a marmellate a cioccolata come nel mio caso. Io ho puntato tutto sulla versione golosa, ma potete abbinarci quel che più vi piace per rendere speciale la vostra colazione!

per 6 waffle

2 uova
60gr zucchero
70gr burro
300ml latte 
(io parzialmente scremato)
250gr farina
(io tipo 1)
qualche goccia di essenza di vaniglia
un pizzico di sale

Separate i tuorli dagli albumi. Montate questi ultimi a neve ben ferma aggiungendo un pizzico di sale. Montate poi i tuorli con lo zucchero e aggiungete il burro fuso tiepido. Aggiungete poi anche gli albumi montati mescolando delicatamente con una spatola. Unite poi il latte e la vaniglia. In fine aggiungete anche la farina e incorporatela delicatamente. Scaldate la piastra apposita e fateci fondere un pezzetto di burro. Versate sulla piastra ben calda la quantità di impasto sufficiente a coprirla e richiudete. Cuocete per circa 5-6 minuti. Quando sono ben dorate toglietele dalla piastra e servitele subito con la vostra guarnizione preferita. 

Ecco il resto del menù:

da Sabrina l'antipasto:


domenica 5 maggio 2019

Unicorn cupcake

Unicorn cupcake


Oggi qui diluvia, sembra novembre e fa freddino...addirittura dove avevano la casa estiva i nonni nevica! Io da tutto questo grigiore ho tirato fuori questi buonissimi unicorn cupcake preparati per il compleanno di Chiara. Come molte sue coetanee al momento va matta per LOL e unicorni. Infatti ha letteralmente adorato questi cupcake decorati.
Sono semplici da realizzare e anche abbastanza veloci!


per 10 cupcake

200gr farina 
(io tipo 1)
60gr cacao
200gr zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
150ml latte
2 uova
60gr burro
200gr gocce di cioccolato

per il frosting

250gr mascarpone
100ml panna da montare
100gr zucchero a velo
codette colorate

In una terrina mescolate farina, cacao, zucchero e lievito. A parte in un'altra terrina mescolate le uova con il burro fuso tiepido e il latte. Unite ora gli ingredienti liquidi ai secchi e iniziate a mescolare. Aggiungete le gocce di cioccolato e versate l'impasto nei pirottini di cartoncino appositi per i muffin. Io solitamente uso il porzionatore del gelato per questa operazione e riempio i pirottini per 2/3. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Nel frattempo preparate il frosting al mascarpone. In planetaria montate con la frusta il mascarpone con lo zucchero poi unite la panna fredda da frigo a filo e continuate a montare fino a che risulterà ben soda. Trasferitela in una sac à poche con punta a stella e decorate i cupcake. Completate con le faccine degli unicorni e le codette colorate.



martedì 30 aprile 2019

Risotto con pesto e pomodorini confit

Risotto con pesto e pomodorini confit


Tra alti e bassi continuano sia la dieta che le nuove scoperte alimentari di Gabriele. Il pesto è una delle ultime passioni. Adora il riso e quindi ecco servito un primo piatto che mette a tavola tutta la famiglia in un colpo solo!
A noi più verdure, al piccolo più riso e qualche bel cubetto di formaggio per tutti!

per 2 persone (e mezzo!)

200gr riso
3-4 cucchiai di pesto
300gr pomodorini
60gr caciotta morbida o brie
brodo vegetale q.b.
sale
pepe
origano
peperoncino
olio e.v.o.

Lavate  accuratamente i pomodorini e tagliateli a metà. Raccoglieteli in una terrina e conditeli con sale, pepe, peperoncino, origano e olio. Mescolate bene e poneteli in una placca rivestita con carta forno. Cuocete in forno già caldo a 200° per 20-25 minuti. Passate ora al risotto. Tostate il riso in una pentola dai bordi alti e iniziate a sfumare con il brodo caldo (il mio leggermente salato). Quando il riso è a cottura spegnete e aggiungete il pesto e mescolate bene. Unite anche il formaggio a cubetti e dopo una mescolata veloce procedete a preparare i piatti. Distribuite sui piatti anche i pomodori e servite. 

mercoledì 24 aprile 2019

Torta 12 cucchiai al caffè

Torta 12 cucchiai al caffè


Passata la Pasqua torna Idea Menù con un intero menù milk free. Io ho preparato il dolce.
Questa torta è facile e veloce e davvero buonissima!!
Ha apprezzato anche Gabriele! 😋

Per uno stampo da 20cm

12 cucchiai di farina (io tipo 1)
3 uova
12 cucchiai di zucchero
12 cucchiai di caffè o 
latte vegetale+caffè solubile
12 cucchiai di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
3 cucchiai di gocce di cioccolato fondente

Montate le uova con lo zucchero. Aggiungete poi l'olio, il caffè. Continuate a montare e aggiungete la farina con il lievito. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete anche metà delle gocce di cioccolato e mescolate delicatamente. Trasferite il composto in una tortiera a cerniera di 20cm unta con un po' di olio. Distribuite sopra le restanti gocce di cioccolato e infornate a 180° per 40 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino prima di sfornare. Lasciate raffreddare, sformatela e cospargete con zucchero a velo. Io ho scritto anche cafè con il cacao amaro!

Ecco il resto del menù:

da Carla l'antipasto: freselle con agretti e mele
da Paola il secondo: petto di tacchino con carciofi



venerdì 19 aprile 2019

Insalata di orzo con asparagi e uova

Insalata di orzo con asparagi e uova



Finalmente sono tornati gli asparagi e io ne ho davvero una gran voglia. L'anno scorso per via dell'allattamento mi era stato consigliato di evitarli perchè potrebbero dare un sapore particolare al latte, ma quest'anno a pranzo non me li toglie nessuno e ne sto facendo grandi scorpacciate!
La nostra dieta continua, anche se tra imprevisti e pasti fuori, non è sempre così semplice. L'altro giorno avevamo esigenza di un pasto da asporto ma il più fedele possibile alle quantità della dieta, ecco allora come è nata questa schiscetta perfetta!
Io ho utilizzato le grammature riportate sul piano alimentare.

per 2 persone

180gr orzo decorticato
200gr asparagi 
(al netto dello scarto)
200gr pomodori gialli e rossi
2 cucchiai di olio
sale
pepe
4 uova

Pesate l'orzo e lasciatelo in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore. Scolate l'orzo, passatelo sotto acqua corrente. Riempite una pentola con acqua salata sufficiente a coprirlo del doppio. Mettete a bollire e aggiungete poi l'orzo. Cuocete mescolando di tanto in tanto per circa 40 minuti. Nel frattempo mettete a bollire le uova in acqua fredda e cuocete per 8-10 minuti dal bollore, scolatele e passatele sotto acqua fredda. Pulite gli asparagi e tagliateli a dadini. In un padella antiaderente cuocete gli asparagi con un filo di olio e se necessario unite un po' di acqua. Salate e pepate e mettete da parte. Lavate anche i pomodori e tagliateli in quarti. Controllate la cottura dell'orzo e scolatelo. Raccoglietelo in una terrina e unite gli asparagi e i pomodori. Condite con l'olio e dividetelo in due ciotole. Sgusciate le uova, tagliatele in spicchi e posizionatele sull'insalata di orzo prima di servire.

mercoledì 17 aprile 2019

Panini coniglietto alle olive

Panini coniglietto alle olive


Ormai è partito il conto alla rovescia per Pasqua e oggi finalmente riesco a darvi un'idea facile e divertente per arricchire il cestino del pane della tavola di domenica o per un bel pic-nic a tema il lunedì. Questi coniglietti sono dei panini al latte resi ancora più gustosi grazie alle olive. Io li ho accompagnati ad un secondo e anche mangiati come un vero e proprio panino e in entrambi i casi sono stati molto apprezzati.

Per 5 coniglietti

300gr farina 1
180ml latte tiepido
17gr lievito madre secco
7gr sale
1 cucchiaino di zucchero
50gr burro morbido
7 olive verdi

Nelle ciotola della planetaria versate la farina. A parte mescolate il latte tiepido con il lievito madre secco e lo zucchero. Aggiungete il tutto alla farina e iniziate ad impastare a bassa velocità. Quando l'impasto inizia a prendere corpo unite il sale. Lavorate ancora e poi iniziate ad aggiungere il burro a pezzetti poco per volta, facendo assorbire ogni pezzo prima di aggiungere il successivo. Quando l'impasto risulta omogeneo e incordato aggiungete anche le olive a pezzetti piccoli e lavorate ancora un po'. Formate una palla, coprite e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa per 3 ore o fino al raddoppio. Riprendete ora l'impasto e formate i coniglietti. Create una bisciolina e poi arrotolatela a chiocciola per formare il corpo, una pallina per la testa, una per la coda e due piccole e allungate per le orecchie. Man mano che formate i coniglietti adagiateli ben distanziati su una teglia ricoperta con carta forno. Rimettete a lievitare nel forno spento con la luce accesa per 30 minuti circa. Accendete il forno a 180°C, spennellate i coniglietti con un po' di latte e infornate per 15-20 minuti in modalità statica. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. 
Si conservano bene per 2-3 giorni in un sacchetto del freezer, altrimenti è possibile congelarli e lasciarli scongelare a temperatura ambiente prima di consumarli.


lunedì 15 aprile 2019

Penne con pesto di pistacchi e mortadella

Penne con pesto di pistacchi e mortadella


Oggi un piatto veloce da preparare ma davvero sfizioso. Io adoro i pistacchi e questa pasta per me è davvero insuperabile. Un concentrato di sapore che ti raddrizza la giornata!

per 2 persone

180gr penne
100gr pistacchi sgusciati
50ml olio e.v.o.
pepe nero
15gr parmigiano grattugiato
acqua q.b.
150gr mortadella a fette spesse

Cuocete le penne in abbondante acqua salata. Nel frattempo raccogliete i pistacchi nel tritatutto con l'olio, il pepe e il parmigiano. Iniziate a frullare poi unite un mestolino di acqua di cottura e continuate a frullare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Tagliate a cubetti la mortadella. In una padella fate fondere una noce di burro e unite la mortadella. Spegnete e aggiungete anche il pesto e se necessario un altro mestolo di acqua di cottura. Scolate la pasta e unitela al condimento. Mescolate bene e servite.

mercoledì 10 aprile 2019

Coniglio arrosto con patate

Coniglio arrosto con patate


Oggi Idea Menù vi propone 5 portate per Pasqua. Io ho preparato il secondo e visto che non sono fan dell'agnello ho preferito preparare un classico secondo, il coniglio arrosto! Il coniglio è una carne bianca e magra che cucinata così è davvero deliziosa.

per 4 persone

1kg di coniglio in pezzi
1 bicchiere di vino bianco
3 mestoli di brodo 
(io vegetale ma va bene anche di carne)
salvia, rosmarino, pepe e sale tritati finemente
20gr burro
olio e.v.o.
1kg di patate

In una casseruola ampia fate fondere il burro con un filo di olio. Mettete i pezzi di coniglio e fateli rosolare in maniera uniforme. Aggiungete il trito di erbe con sale e pepe e sfumate con il vino. Abbassate poi la fiamma e unite il brodo. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora rigirandolo di tanto in tanto. Mentre il coniglio cuoce lavate e sbucciate le patate e tagliatele a cubotti abbastanza omogenei. In una padella ampia e con i bordi alti versate due cucchiai di olio. Aggiungete la patate e lasciatele rosolare per qualche minuto a fiamma vivace. Abbassate poi la fiamma e portatele a cottura mescolandole delicatamente quando necessario. Quando sono quasi pronte unite un paio di cucchiai del trito di erbe aromatiche che avete usato anche per il coniglio e saltatele per distribuirlo in modo omogeneo. Spegnete e tenete in caldo. Controllate la cottura con un forchetta. Servite il coniglio, irrorato con il sughetto di cottura, e una bella porzione di patate. 

Ecco il resto del menù:

da Laura l'antipasto: bocconcini di salmone e uova
da Sabrina il dolce: pastiera napoletana
da Carla la 5° portata: finger food con petto d'anatra





sabato 6 aprile 2019

Linguine con ragù di polpo e olive

Linguine con ragù di polpo e olive


Qui siamo in fase dieta e portare a tavola ogni giorno piatti diversi, sfiziosi e che rispettino il piano alimentare della nutrizionista non è affatto facile. Questo è uno dei piatti che ci ha entusiasmato di più nell'ultima settimana perchè abbinato ad una porzione di verdura è un piatto completo e davvero soddisfacente.

per 2 persone

180gr linguine
100gr passata di pomodoro
240gr di polpo già lessato
qualche oliva
peperoncino
sale
1 cucchiaio di olio e.v.o.

Fate cuocere le linguine in abbondante acqua salata. Nel frattempo in una padella ampia scaldate l'olio con il peperoncino, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per qualche minuto. Tagliate a pezzetti il polpo e unite anch'esso nella padella. Lasciatelo insaporire con il pomodoro per 3-4 minuti e spegnete. Scolate la pasta, unitela al ragù di polpo, aggiungete le olive e mescolate il tutto prima di servire.


mercoledì 20 marzo 2019

Spaghetti quadrati con merluzzo e mollica

Spaghetti quadrati con merluzzo e mollica


Oggi Idea Menù si occupa di cucinare con il pane e io ho preparato il primo. Questo piatto è davvero molto semplice e preparato con quel che c'era in frigo e freezer. Un piatto dell'ultimo minuto davvero gustoso e perfetto per dare un volto diverso ai bastoncini di merluzzo surgelati. 

per 2 persone

300gr di merluzzo surgelato
180gr spaghetti quadrati
1 cucchiaino di peperoncini macinati
7-8 pomodorini
3 cucchai di pane grattugiato
olio e.v.o.

In una terrina mescolate il pane grattugiato con il peperoncino e un cucchiaio di olio. Scaldate una padella antiaderente e tostate il pane rigirandolo spesso. Mettetelo da parte. Tagliate a pezzetti il merluzzo e mettetelo nella stessa padella con i pomodorini lavati e tagliati in quarti. Cuocete il tutto a fuoco medio per una decina di minuti unendo qualche cucchiaio di acqua della pasta se dovesse asciugare troppo. Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e unitela al sugo unendo anche un po' di acqua di cottura per mantecare il tutto. Saltate tutto insieme per qualche istante e impiattate. Completate con una spolverate di pane grattugiato al peperoncino prima di servire. 

Ecco il resto del menù:

da Paola l'antipasto: I tirtlen di pane alla mediterranea 
da Sabrina il secondo: 
da Carla il dolce: torta di pane e mele annurche
da Laura la 5° portata: pizza di pane


domenica 17 marzo 2019

Biscotti girandola

Biscotti girandola


Domani inizia una nuova settimana e non c'è nulla di meglio dei biscotti fatti in casa per colazione per iniziare con il piede giusto!
Questi biscotti girandola sono davvero facili e veloci da realizzare ma buonissimi grazie all'alternarsi della frolla normale con il cioccolato.

per l'impasto chiaro

175gr farina tipo 1
60gr zucchero
60gr burro
1 uovo

per l'impasto al cacao

150gr farina tipo 1
25gr cacao
60gr zucchero
60gr burro
1 uovo

Preparate per prima cosa l'impasto chiaro. In una terrina mescolate la farina con il burro morbido, unite poi l'uovo mescolato con lo zucchero e lavorate il composto velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Copritelo con la pellicola e mettete in frigo a riposare. Passate poi alla preparazione dell'impasto al cacao. In una terrina mescolate la farina con il cacao poi unite il burro morbido. Aggiungete anche l'uovo mescolato con lo zucchero e lavorate fino ad ottenere un panetto. Ricoprite anche questo con pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti. 
Riprendete i due impasti e stendeteli in due sfoglie di uguali dimensioni e spessore. Sovrapponetele e iniziate ad arrotolare più stretto possibile. Rivestite il rotolo con la pellicola e lasciate riposare ancora per 30 minuti. Preriscaldate il forno a 180°, riprendete il rotolo dal frigo e tagliate delle fettine. Disponetele ordinatamente su una teglia rivestita di carta forno e cuocete in modalità statica per 10-15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.


mercoledì 6 marzo 2019

Zeppole salate

Zeppole salate


Oggi Idea Menù vi propone 5 portate per festeggiare i papà. Come ogni anno festeggerò il mio papà, non potrò più festeggiare il nonno, ma festeggeremo per la prima volta il nostro papà! 😍
Gabriele è nato proprio il giorno dopo la festa del papà quindi quest'anno sarà un super festeggiamento in quella settimana. 
Tutto ciò mi porta a pensare come sia già passato un anno, un anno difficile ma ricco di nuove emozioni e il mio piccolo grande ometto ormai quasi cammina. 
Torniamo però alla ricetta...sono super conosciute le zeppole di San Giuseppe dolci, ma essendo la base abbastanza neutra si prestano benissimo anche ad una interpretazione salata. Queste zeppole salate sono davvero una bontà, si possono farcire in mille modi e sicuramente andranno a ruba!

per 8 zeppole

125ml acqua
80gr burro
un pizzico di sale
120gr farina tipo 1
3 uova

per farcire

robiola
salame
rucola
pomodorini
maionese

In un pentolino dal fondo spesso portate ad ebollizione l'acqua con il burro. Spegnete e versate la farina con il sale in un unico colpo. Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno fino a che l'impasto non risulta omogeneo e si stacca da solo dalle pareti. Trasferitelo in una terrina e fate raffreddare. Quando il composto sarà freddo iniziate ad aggiungere le uova. Unite un uovo per volta e lavorate l'impasto fino a che non viene completamente assorbito prima di aggiungere quello successivo. Io ho effettuato questo procedimento nella planetaria con il gancio a foglia gommato. Quando l'impasto è omogeneo e avrete inserito tutte le uova lasciatelo riposare per una decina di minuti poi trasferitelo in una sac à poche con beccuccio a stella grande. Foderate una teglia con carta forno e nel frattempo preriscaldate il forno a 200°.
Formate le zeppole direttamente sulla carta forno facendo un cerchio con due giri di impasto. Distanziatele bene perchè in cottura gonfieranno!
Infornate poi a 200° in modalità statica per 10 minuti, calate poi a 180° e cuocete altri 20 minuti. Spegnete il forno, socchiudetelo con l'aiuto di un mestolo e lasciatele riposare altri 10-15 minuti prima di sfornarle. Lasciate raffreddare completamente le zeppole su una gratella. Tagliate a metà in orizzontale ogni zeppola e spalmate uno strato di robiola, aggiungete un paio di fette di salame (io ho usato il Golfetta) e completate con un po' di rucola. Chiudete con la parte superiore della zeppola, farcite con un ciuffo di maionese e completate con un pomodorino.
Io ho scelto di farcire le mie zeppole così, ma potete mescolare salumi, formaggi e verdure come più vi piace per creare la vostra!

Ecco il resto del menù:

da me l'antipasto
da Laura il dolce: raviole di San Giuseppe
da Paola la 5° portata: sigari di pasta frolla 



sabato 2 marzo 2019

Bombette alla crema

Bombette alla crema


Il weekend di carnevale è arrivato e io vi lascio la mia ultima ricetta a tema. Le bombette alla crema sono dei dolcetti fritti davvero golosi e irresistibili.

300gr farina tipo 1
4 uova
60gr zucchero
10gr lievito di birra fresco
70gr burro morbido
buccia di limone

per la crema

500ml latte
2 uova
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di farina

In una terrina mescolate la farina con lo zucchero, le uova e il lievito sciolto in due cucchiai di acqua. Impastate e unite la scorza di limone e il burro. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio. Risulta molto morbido, ma se è troppo liquido unite ancora un pochino di farina. Coprite con pellicola e mettete in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. In una terrina sbattete le uova con lo zucchero e la farina. In un pentolino versate il latte e fa sfiorare l'ebollizione. Unitelo poco alla volta al composto di uova continuando a sbattere. Riversate poi tutto nel pentolino e cuocete a fiamma dolce mescolando fino a che si addensa. Versate la crema in un piatto di ceramica e coprite con la pellicola a contatto fino a completo raffreddamento. 
Riprendete l'impasto dal frigo, infarinate un piano e le mani e stendetelo con l'aiuto di un mattarello. Ricavate dall'impasto tanti cerchietti con l'aiuto di un taglia pasta o di un bicchiere. Disponetele un po' distanziate su carta forno e lasciate lievitare un paio d'ore. Versate in una pentola capiente dell'olio di semi di girasole e scaldatelo. Provate la temperatura con uno stecchino di legno prima di iniziare a friggere. Ritagliate la carta forno intorno ad ogni bombetta e calatene nell'olio caldo 3-4 per volta. Iniziando la cottura la carta si toglierà da sola senza rovinare la lievitazione delle bombette. Rigiratele un paio di volte fino a completa doratura. Scolatele e passatele nello zucchero semolato. Raccogliete la crema pasticcera in una sac à poche e riempite le bombette prima di servire.

lunedì 25 febbraio 2019

Torta salata a spicchi

Torta salata a spicchi


Carnevale si avvicina e quindi insieme ai grandi fritti dolci ho preparato una colorata ricetta salata.
Questa torta salata a spicchi è nata da una vecchia foto che ho trovato nel ricettario di mamma ritagliata da un giornale. Abbiamo provato più volte la ricetta riportata dietro la foto ma non era mai uscita bene. Stavolta ho fatto tutto a modo mio e mi sono solo ispirata alla foto. Il risultato è stata una torta salata davvero buona e particolare, perfetta per soddisfare tutti i gusti!
Un plus di oggi è che questa è una delle ricette zero-sbatti che ti risolve la cena con pochissimi sforzi.

1 rotolo di pasta sfoglia
2 cucchiai di maionese
olive nere
wurstel
piselli
1 peperone rosso
funghi trifolati
prosciutto cotto a cubetti

Stendete il rotolo di pasta sfoglia in una tortiera, arrotolate leggermente il bordo e bucherellate il fondo. Mettete la carta forno e coprite con dei legumi secchi. Cuocete in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Togliete la carta forno e cuocete per altri 5 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Lavate e tagliate a pezzettini piccoli il peperone e cuocetelo in una padella antiaderente con un filo d'olio.  Trasferite la torta su un piatto da portata e spalmate la superficie interna con la maionese. Dividete in 6 spicchi e iniziate a farcire. Alternate olive, wurstel, piselli, peperone, funghi e prosciutto cotto come più vi piace e servite. 

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...