Privacy Policy Cookie Policy

lunedì 28 maggio 2018

GIRELLA DI PANE INTEGRALE CON MARMELLATA DI ARANCE

GIRELLA DI PANE INTEGRALE CON MARMELLATA DI ARANCE


Se siete alla ricerca di una colazione sana e sfiziosa questa girella di pane integrale fa al caso vostro. E' di una bontà unica e accompagnata da una bella tazza di the o un cappuccino rende il momento della colazione irrinunciabile. Ecco la colazione giusta per iniziare al meglio questa settimana che sarà lunga e con tanti km da macinare!

175gr farina integrale
100gr farina tipo 1
150ml acqua frizzante
3gr di sale
10ml olio e.v.o.
16gr lievito madre secco

per farcire

marmellata di arance

Nella planetaria mescolate le due farine. A parte sciogliete il lievito madre secco nell'acqua frizzante e unite il tutto alle farine. Iniziate a mescolare il tutto e unite il sale e l'olio. Continuate a lavorare l'impasto a media velocità fino a che non risulta incordato. Prelevate l'impasto, lavoratelo a mano per qualche minuto fino a renderlo perfettamente omogeneo. Lasciate riposare per una decina di minuti poi stendetelo in un rettangolo con il lato più corto uguale al lato lungo dello stampo da plumcake dove lo metterete a lievitare. Spalmate uno strato uniforme di marmellata di arance e iniziate ad arrotolare la girella più stretta che riuscite. Disponete il vostro pane nello stampo da plumcake e mettete a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio (io circa 2 ore e mezza). Preriscaldate il forno a 220° e cuocete in modalità statica per 25-30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarlo a fette e servirlo.






venerdì 25 maggio 2018

TORTIGLIONI DI RISO INTEGRALE CON GAMBERETTI E VERDURE ALLA SALSA DI SOIA

TORTIGLIONI DI RISO INTEGRALE CON GAMBERETTI E VERDURE ALLA SALSA DI SOIA


Sempre durante la mia visita al Cibus 2018 ho conosciuto e assaggiato i prodotti di un'altra eccellenza tutta italiana. Felicia significa pasta e farine gluten free. 
Sulla mia tavola sono arrivati due tipi di pasta Felicia completamente diversi tra loro. Oggi vi mostro come abbiamo gustato i tortiglioni di riso integrale. 
Questo piatto gustoso è semplice e veloce da preparare e mi da una grande soddisfazione veder saltare tutti questi ingredienti colorati nel mio nuovo wok. 
Attenzione che nel caso di commensali intolleranti al glutine dovete cercare la salsa di soia adatta poichè molte contengono glutine.

per 2 persone

2 carote
1 mazzo di asparagi
200gr gamberetti
180gr tortiglioni di riso integrale Felicia
salsa di soia qb
olio e.v.o.

Mondate gli asparagi eliminando la parte dura del gambo e tagliateli a pezzetti dopo averli lavati sotto acqua corrente. Mondate anche le carote e tagliatele a bastoncini. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo scaldate un cucchiaio di olio nel wok. Unite le verdure e cuocete per 2-3 minuti. Unite la salsa di soia (circa 2 cucchiai) e 2 cucchiai di acqua e cuocete per altri 7-8 minuti. Aggiungete anche i gamberetti e proseguite la cottura per altri 2 minuti. Scolate la pasta e unitela nel wok. Saltate velocemente il tutto e servite.


mercoledì 23 maggio 2018

BOMBA DI RISO REGGIANA CON FETTINA AFFUMICATA

BOMBA DI RISO REGGIANA CON FETTINA AFFUMICATA


Da poco più di una settimana si è concluso il Cibus 2018, evento a cui ho avuto il piacere di partecipare. A fianco delle eccellenze tradizionali di tutta Italia sono state presentate anche tante novità che saranno presto sul mercato. Tra queste ho avuto il piacere di provare nella mia cucina in anteprima le Fettine Bergader. Novità del caseificio bavarese che va ad affiancarsi ai già noti Bavaria Blu e Cremosissimo. Ho deciso di utilizzare le Fettine affumicate per arricchire un piatto della mia tradizione, la bomba di riso. Facendo alcune ricerche ho scoperto che è tipico non solo della mia città, ma di tutta l'emilia e anche della lunigiana. Esistono tante varianti tra cui compaiono quella con mozzarella, quella con ragù di piccione e quella con funghi porcini. Io ho riprodotto quella di casa mia, quella che mangiavo così volentieri da piccola a casa dei nonni, quella che sa di tradizione della mia famiglia. In questa versione ha un cuore filante "a sorpresa" che ha colpito i miei commensali e reso speciale il nostro piatto della domenica. La preparazione è un po' laboriosa ma ne vale davvero la pena. Utilizzando alcuni trucchetti è però possibile dividere il lavoro in più momenti ad esempio preparando in anticipo il ragù di carne (come vi ho già detto spesso io preparo il pentolone e poi lo congelo in monoporzioni in modo da averlo sempre pronto) oppure componendo la bomba di riso al mattino per poi infornarla pochi minuti prima di mettersi a tavola. 


per il ragù
 500gr macinato di manzo
2 salsicce
250ml passata di pomodoro
1 carota
1 costa di sedano
1 scalogno
spezie
( cannella, origano, pepe, noce moscata, chiodi di garofano)
sale
olio e.v.o.

per la bomba di riso

200gr riso
brodo di carne qb
1/2 bicchiere di vino bianco
burro qb
parmigiano grattugiato
Fettine affumicate Bergader
prosciutto cotto a fette non troppo sottili

Preparate per prima cosa il ragù. In una casseruola ampia e dai bordi alti rosolate sedano, carota e cipolla tritati finemente con un cucchiaio di olio e.v.o. Unite poi il macinato di manzo e le salsicce sgranate. Lasciate rosolare per qualche minuto poi unite un po' di acqua. Aggiungete le spezie. Io onestamente le aggiungo ad occhio però quelle a cui fare più attenzione sono cannella e chiodi di garofano perchè se si esagera potrebbero influenzare molto il gusto del ragù. Vi consiglio quindi di mettere circa 1/2 stecca di cannella e non più di un paio di chiodi di garofano. Lasciate cuocere per circa 1 ora mescolando spesso e aggiungendo un po' di acqua se necessario. Unite poi la passata di pomodoro e una presa di sale. Lasciate cuocere ancora per 1 ora circa. Aggiustate di sale e spegnete. 
Passate ora alla preparazione del riso. Tostate il riso in una casseruola, sfumate con il vino bianco e continuate la cottura aggiungendo brodo caldo al bisogno. Quando il riso è pronto aggiustate di sale e mantecate con burro e abbondante parmigiano. Foderate uno stampo da ciambella con le fette di prosciutto cotto. Versate all'interno uno strato di riso, fate uno strato di Fettine affumicate e ricoprire con il riso restante. Ripiegate le fette di prosciutto per chiudere la ciambella. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 15 minuti. Sfornate, rovesciate la bomba di riso su un piatto da portata e riempite il buco centrale con il ragù caldo prima di servire. 




lunedì 21 maggio 2018

MUFFIN CON FERRERO ROCHER

MUFFIN CON FERRERO ROCHER


Ieri Gabriele ha compiuto due mesi...
Ci sono giorni in cui mi sembra di essere tornata ieri dall'ospedale e altri invece in cui mi sento sprofondare nella stanchezza e che siano anni che non dormo. 
La mia relax-terapia preferita è mettere le mani in pasta, così tra una poppata e l'altra mentre Gabri dormiva io ho preparato questi golosi muffin per festeggiare al termine del pranzo domenicale.
Sono velocissimi e facilissimi da fare e racchiudono al loro interno una deliziosa sorpresa.
Se avete una giornata storta vi consiglio di correre in cucina a prepararli, dopo l'assaggio tutto tornerà dritto!

per 6 muffin

1 uovo
50gr zucchero semolato
40gr latte
40gr olio di semi di girasole
60gr farina tipo 1
5gr cacao amaro
4gr lievito per dolci
6 cioccolatini Ferrero Rocher

In una terrina capiente mescolate l'uovo con lo zucchero, l'olio e il latte. Unite poi la farina, il lievito e il cacao amaro setacciati insieme. Mescolate velocemente il composto. Disponete 6 pirottini in una teglia da forno e riempiteli di 2/3 con l'impasto. Aggiungete al centro di ognuno un cioccolatino senza spingerlo verso il basso. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. 

Io li ho assaggiati per merenda con una bella tazza di tisana e mi hanno decisamente risollevato il morale!

mercoledì 16 maggio 2018

INSALATA DI POLLO

INSALATA DI POLLO


Oggi Idea Menù vi propone cinque idee per riciclare gli avanzi rimasti nel frigo.
Io ho preparato il secondo e ho optato per una fresca e gustosa insalata. A volte, per via dei tempi stretti, decido di comprare per cena il pollo allo spiedo. Purtroppo quasi sempre ne avanza un pezzetto che una volta riposto nel frigo viene dimenticato. A casa nostra il principale problema degli avanzi è che spesso e volentieri la quantità è troppo poca per 2 persone. In questo caso ne ho ricavato un meraviglioso piatto che mi ha risolto in pochi minuti anche la cena del giorno dopo.

per 2 persone

lattughino
50gr mais
1 carota
un quarto di pollo allo spiedo
una manciata di olive verdi
3-4 fette di pan carrè
sale
olio e.v.o.

lavate accuratamente il lattughino, asciugatelo nello scola insalata e mettetelo in una terrina. Mondate anche la carota e tagliatela a julienne. Tagliate a metà anche le olive e spolpate il pollo riducendolo in piccoli bocconcini. Mettete tutto nell'insalatiera e unite anche il mais. Mescolate il tutto, condite con sale e olio e mettete da parte. Tagliate il pancarrè a cubetti. Scaldate una padella con un filo di olio e fate dorare i crostini. Aggiungeteli all'insalata e servite. 

Ecco il resto del menù:

da Laura l'antipasto: muffin con patè di olive
da Sabrina il dolce: pudding


martedì 15 maggio 2018

PASTA CON RAGU' DI LENTICCHIE

PASTA CON RAGU' DI LENTICCHIE


In questi giorni il tempo è piovoso e freddino quindi mi è tornata voglia di piatti più caldi e coccolosi.
Inoltre mi sono posta l'obiettivo di svuotare la dispensa dagli ingredienti che userei meno durante l'estate e quindi ecco come ho impiegato parte del mio pacchetto di lenticchie.

per 2 persone

160gr rigatoni
ricotta salata

per il ragù di lenticchie

100gr lenticchie
1 carota
1 costa di sedano
1 scalogno
4 cucchiai di passata di pomodoro
sale
1 peperoncino
acqua o brodo vegetale
olio e.v.o.

Tritate finemente sedano, carota e scalogno. In una pentola dai bordi alti scaldate due cucchiai di olio. Unite il peperoncino tritato e le verdure che avete preparato. Rosolate il tutto per qualche minuto poi unite le lenticchie, la passata di pomodoro e un paio di mestoli di acqua o brodo. Lasciate cuocere a fuoco dolce per 30 minuti circa mescolando spesso e unendo del liquido quando serve. Aggiustate di sale e proseguite la cottura per altri 10 minuti circa. Cuocete la pasta e unitela appena scolata alla pentola con il sugo. Saltate il tutto e completate con una grattugiata abbondante di ricotta salata prima di servire.

Se vi dovesse avanzare del ragù di lenticchie suddividetelo in monoporzioni e una volta freddo copritelo con pellicola e riponetelo nel frigo per 2 giorni o in freezer.



domenica 13 maggio 2018

GNOCCHI ALLA SORRENTINA

GNOCCHI ALLA SORRENTINA


Un piatto semplice, della tradizione, veloce ma assolutamente gustoso. Un piatto che io adoro. Il piatto che mi sono dedicata per questa prima festa della mamma!

per 2 persone

400gr gnocchi di patate
passata di pomodoro
qualche foglia di basilico
sale
pepe
1 mozzarella
parmigiano grattugiato

Tagliate a fettine la mozzarella e mettetela a scolare tra due fogli di carta assorbente. In una padella antiaderente scaldate un filo di olio e unite la passata di pomodoro.Conditela con sale, pepe e qualche foglia di basilico e fate cuocere a fuoco basso per 20-30 minuti. Cuocete gli gnocchi e scolateli non appena salgono a galla. Raccoglieteli in una pirofila leggermente unta, conditeli con la passata di pomodoro (io ho eliminato le foglie di basilico prima di unirla agli gnocchi) e il parmigiano. Mescolate il tutto e completate con le fettine di mozzarella. Passateli nel forno preriscaldato a 250° in modalità grill per 5 minuti circa. Sfornate e servite subito.

venerdì 4 maggio 2018

CRUMBLE COCCO E FRAGOLE

CRUMBLE COCCO E FRAGOLE


Pronti per il dolce del weekend?! Io nelle ultime settimane ho davvero pochissimo tempo ma non riesco a rinunciare a questa coccola nel fine settimana. In più qualche settimana fa avevamo un'ottima scusa...il complemese di Gabriele! Non potevo non fare un dolcino per festeggiare il primo mese del mio ometto così ho optato per qualcosa di veloce, ricco di frutta di stagione e con poco zucchero. 

500gr fragole fresche
50gr farina tipo 1
30gr burro
20gr zucchero di canna
20gr cocco disidratato

Accendete il forno a 180°C. Lavate bene le fragole, mondatele e tagliatele in quarti. Mettetele in una pirofila da forno e mettete da parte. In una terrina mescolate la farina, lo zucchero di canna e il cocco. Aggiungete il burro morbido tagliato a cubetti e iniziate a mescolare delicatamente utilizzando la punta delle dita fino ad ottenere un composto bricioloso. Distribuite il crumble sopra le fragole e infornate a 180°C in modalità ventilata per 20-25 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servirlo. 

giovedì 3 maggio 2018

RISO FREDDO CON PESTO, FAGIOLINI E FETA

RISO FREDDO CON PESTO, FAGIOLINI E FETA


Oggi Idea Menù vi porta in gita e vi propone un menù perfetto per un pranzo all'aperto. Qui da me trovate il primo. Ho pensato di preparare una deliziosa insalata di riso, fresca e veloce. Ho abbinato tre ingredienti che adoro, pesto, feta e fagiolini lessati, per creare un piatto freddo da leccarsi i baffi e adatto anche a chi sta cercando di fare pace con la bilancia in attesa dell'estate.

per 2 persone

160gr riso
3 cucchiai di pesto genovese
100gr fagiolini
100gr feta
sale
pepe
olio e.v.o.

Cuocete il riso per il tempo indicato sulla confezione, scolatelo e passatelo sotto un getto di acqua fredda per bloccare la cottura. Spuntate i fagiolini, lavateli accuratamente e fateli cuocere per 20-25 minuti in acqua leggermente salata. Scolateli, lasciateli raffreddare e tagliateli a pezzetti da un paio di cm. In una ciotola raccogliete il riso ormai freddo e conditelo con il pesto. Aggiungete i fagiolini e la feta tagliata a cubetti. Aggiustate di sale se serve e completate con un filo di olio a crudo.

Ecco il resto del menù:

da Paola l'antipasto: fiori di zucca ripieni
da Carla il dolce: biscotti morbidi alle mele
da Laura la 5 portata: focaccia tramezzino

martedì 1 maggio 2018

POLPETTE DI VERDURE

POLPETTE DI VERDURE


Siamo ormai nel pieno della bella stagione e anche sulle nostre tavole iniziano a comparire portate più leggere. Queste polpette di verdure sono uno dei tormentoni delle mie estati quando il nostro orto produce tantissime meraviglie. Ne preparo davvero in moltissime varianti, ma queste sono le più semplici e adatte all'inizio della produzione quando ancora le quantità non sono sufficienti per creare piatti con un solo ortaggio.

2 carote
2 gambi di sedano
1 zucchina
1 uovo
pane grattugiato
60gr parmigiano grattugiato
sale
pepe

Mondate le verdure e tritatele finemente. Raccogliete il trito di verdure in un colino coperto con un canovaccio di cotone pulito e strizzatele per bene per eliminare più acqua possibile. In una terrina mettete le verdure, condite con sale e pepe e unite l'uovo e il parmigiano. Mescolate bene il tutto e aggiungete il pane grattugiato necessario ad ottenere una consistenza adatta a formare delle polpette. Quando il composto è ben amalgamato e abbastanza omogeneo iniziate a prelevare delle cucchiaiate di composto e formate le polpette. Man mano che sono pronte adagiatele su una placca ricoperta con carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 200° in modalità statica per 20 minuti circa. Sfornate e servitele tiepide.



AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...