lunedì 16 aprile 2018

PAGNOTTA INTEGRALE

PAGNOTTA INTEGRALE


Questo pane è una vera goduria. L'ho pensato per esigenze "di dieta" durante la gravidanza e non ci siamo più lasciati! Credo che sia in assoluto il pane più buono che io sia mai riuscita a fare in casa e appena sfornato è davvero una tentazione irresistibile. Chiama a gran voce i pomodorini per una bruschetta, la marmellata per una colazione sana e un velo di crema di nocciole per un dessert sfizioso e veloce. Insomma quando lo sforno mi devo sforzare di porzionarlo velocemente e farlo sparire altrimenti mi finisco la pagnotta in attesa della cena. 
Il modo migliore che ho trovato per conservarlo è il freezer... taglio le fette e le divido già in porzioni  (2 fette più o meno) le metto negli appositi sacchetti e le congelo. Solitamente lo consumiamo per cena quindi dopo pranzo lo tolgo dal freezer e dispongo le fette su un piattino per farle scongelare. Appena prima di metterle in tavola le passo per qualche minuto nel forno caldo o sulla piastra tiepida per toast. Devo confessarvi che anche tostato è una meraviglia!

350gr farina integrale
200gr farina tipo 1
300ml acqua frizzante
10gr sale
20ml olio e.v.o.
35gr lievito madre secco

Nella ciotola della planetaria mescolate le due farine. A parte sciogliete il lievito madre secco nell'acqua e unitelo alle farine. Iniziate a lavorare a bassa velocità. Unite il sale e lavorate ancora. Aggiungete l'olio e fatelo assorbire completamente. Iniziate ad aumentare pian piano la velocità fino ad incordare l'impasto. Toglietelo dalla ciotola e lavoratelo a mano per qualche minuto. Volendo potete anche fare qualche piega. Formate un palla liscia e mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio. Riprendete l'impasto, sgonfiatelo e lavoratelo per qualche istante. Formate la pagnotta e mettetela sulla placca rivestita con carta forno e fate lievitare ancora per almeno 1 ora nel forno spento con la luce accesa. Cuocete nel forno preriscaldato a 220° in modalità statica per 40 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarlo a fette.



1 commento:

  1. Non stento a credere che sia irresistibile e soprattutto versatile :-)
    A presto Linda e un bacione al tuo Gabriele <3

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...