Privacy Policy Cookie Policy

mercoledì 17 ottobre 2018

Tagliatelle con porcini e curry

Tagliatelle con porcini e curry


per 2 persone

200gr funghi porcini (io surgelati)
250gr tagliatelle fresche all'uovo
1/2 bicchiere di latte
1 cucchiaio abbondante di curry
sale
olio e.v.o.

Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente e unite i funghi porcini tagliati a fette. Saltateli per circa 5 minuti poi bagnate con il latte e abbassate la fiamma. Aggiustate di sale e unite il curry. Lasciate andare ancora 1 minuto ma fate in modo che il sughetto rimanga piuttosto liquido. Unite le tagliatelle scolate al dente e saltatele velocemente in modo che assorbano il condimento. Spegnete e servite subito.

Ecco il resto del menù:

da Paola l'antipasto: patè di funghi con cracker
da Sabrina il secondo: sformato di zucca



lunedì 15 ottobre 2018

Ciambella alle castagne con glassa al cioccolato

Ciambella alle castagne con glassa al cioccolato


Oggi siamo in pieno mood autunnale con questa ciambella alle castagne. La ricetta è di Mamma Gy, io ho fatto solo delle minuscole modifiche. Il risultato è molto gustoso, soffice e goloso grazie alla glassa al cioccolato. Con una fetta di questa ciambella alle castagne e un bel tè caldo avrete una merenda da re!

per uno stampo da 24cm

150gr farina di castagne
200gr farina tipo 1
180gr zucchero
130ml olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
100ml latte 
4 uova
un pizzico di sale

per la glassa

100gr cioccolato fondente
50gr zucchero
50gr acqua


In una terrina mescolate le due farine con il lievito. Nella ciotola della planetaria montate le uova con lo zucchero e il sale. Aggiungete poi a filo l'olio e il latte. Unite infine le farine un po' per volta e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Ungete uno stampo da ciambella da 24cm e versate tutto l'impasto. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Sformate la torta e disponetela su una gratella. Preparate la glassa: in un pentolino portate a bollore acqua e zucchero per creare uno sciroppo. Unite il cioccolato a pezzi e mescolate fino a rendere la glassa liscia. Spegnete e lasciate intiepidire. Versate la glassa a cascata sulla ciambella alle castagne. Lasciate asciugare e trasferite su un piatto da portata. 


mercoledì 3 ottobre 2018

Barchette di salame

Barchette di salame


Oggi Idea Menù pensa ad una cena improvvisata, di quelle che devono essere pronte in tavola in massimo 15 minuti. Io ho preparato l'antipasto e davvero più veloce di così non si può! Qualche fettina di salame, una cremina di robiola e qualche oliva e il gioco è fatto!

salame a fette spesse
1 robiola
2 cucchiai di latte
pepe
olive verdi

In una ciotolina mescolate la robiola con il latte e il pepe. Mettete una cucchiaiata di robiola in ogni fetta di salame, infilate in uno stuzzicadenti un'oliva e fermate la fetta di salame per formare una barchetta. Impiattate e servite. Qualche tarallo a completare il tutto e l'antipasto è servito!

Ecco il resto del menù:

da Sabrina il primo: pasta al sugo di tonno e olive
da Carla il secondo: saltimbocca alla romana




martedì 2 ottobre 2018

Torta allo yogurt

Torta allo yogurt


Oggi è la festa dei nonni e noi li festeggiamo con una torta semplice e genuina che sa tanto di casa: la torta allo yogurt!
E' velocissima da preparare e buonissima a colazione con una bella tazza fumante di cappuccino.

per uno stampo da 24cm

1 vasetto di yogurt bianco
1 vasetto di olio di semi
2 vasetti di zucchero semolato
3 vasetti di farina (io tipo 1)
2 uova
1/2 vasetto di latte
1 bustina di lievito per dolci

Accendete il forno a 180°. Imburrate e infarinate lo stampo a cerniera. In una ciotola mettete lo yogurt, lo zucchero, la farina, l'olio e le uova. Lavorate il tutto con uno sbattitore elettrico fino a renderlo bello gonfio. Unite il latte e il lievito e continuate a lavorare l'impasto. Versate la torta nello stampo e cuocete in forno statico per 35-40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Cospargete con abbondante zucchero a velo e servite.

giovedì 27 settembre 2018

Polpettone di tacchino al formaggio con funghi e patate

Polpettone di tacchino al formaggio con funghi e patate


Mi sembra giunto ormai il momento per iniziare con piatti dai sapori più autunnali. Questo polpettone è nato proprio per soddisfare questa mia voglia.

per 4 persone

500gr macinato di tacchino
1 uovo
100gr parmigiano grattugiato
sale
pepe
noce moscata
pane grattugiato
latte qb

per farcire

formaggio morbido
(io scamorza affumicata)

per completare

200gr funghi champignon
200gr patate
olio e.v.o.
sale
vino bianco
1 spicchio di aglio


In una terrina mescolate la carne macinata con l'uovo, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata. Aggiungete un paio di manciate di pane grattugiato e se necessario un pochino di latte. Lavorate il tutto per ottenere un impasto omogeneo. Stendete l'impasto di carne su un foglio di carta forno con l'aiuto di una forchetta o con le mani per ottenere un rettangolo. Disponete al centro il formaggio che avete scelto tagliato a pezzi omogenei. Arrotolate ora il composto di carne intorno al ripieno di formaggio e sigillate bene. Trasferite il polpettone di tacchino in una teglia da forno.
Sbucciate le patate (o se sono novelle come le mie lavatele bene e lasciatela) e tagliatele a pezzi più o meno uguali e aggiungetele nella teglia con il polpettone. Condite con un filo di olio e un po' di sale e bagnate con un po' di vino bianco. Cuocete in forno preriscaldato a 180° in modalità statica per 15 minuti. Pulite i funghi e tagliateli a fettine. Scaldate un filo di olio in una padella con lo spicchio di aglio. Aggiungete i funghi e rosolateli per qualche istante. Bagnate con il vino bianco e cuocete per 5 minuti circa. Spegnete e aggiungete i funghi alla teglia con il polpettone che avrete già girato. Infornate di nuovo per 15 minuti circa. Sfornate e controllate la cottura. Se necessario cuocete altri 10 minuti. Sfornate e servite il polpettone ben caldo con i suoi contorni.


martedì 25 settembre 2018

Gramigna con peperoni e salsiccia

Gramigna con peperoni e salsiccia


L'autunno è arrivato, almeno sul calendario, e io mi affretto a portare sulla mia tavola gli ultimi raggi d'estate. Questa pasta contiene uno degli abbinamenti più classici: salsiccia e peperone. 
È un primo velocissimo, ma super gustoso, adatto per mangiare con gusto anche quando si ha poco tempo. 

per 2 persone

160gr gramigna
1 salsiccia
1 peperone rosso
un cucchiaio di olio e.v.o.
sale
pepe

Sgranate la salsiccia e tagliate a pezzetti il peperone dopo averlo lavato e mondato. Scaldate l'olio in una padella antiaderente e unite la salsiccia e il peperone. Cuocete a fiamma media con il coperchio per una decina di minuti e aggiustate di sale e pepe. Cuocete la gramigna in abbondante acqua salata, scolate e aggiungetela al sugo. Saltate la pasta con il condimento e servite.

domenica 23 settembre 2018

Crostata al the

Crostata al the


Da uno dei suoi viaggi di lavoro papà mi ha portato una scatolina di buonissimo the ceylon. È perfetto per una buona colazione o per accompagnare la merenda, ma volevo renderlo anche protagonista di un dolce goloso. Questa crostata è stata costruita strada facendo, ma il risultato è stato davvero delizioso. Una frolla croccante, un crema al the e della soffice panna montata al limone sono gli ingredienti che si notano subito, ma lo strato nascosto di cioccolato bianco è una sorpresa inaspettata che armonizza il tutto alla perfezione.

per uno stampo 22cm

per la frolla
280gr farina tipo 1
150gr zucchero semolato
150gr burro
1 uovo
un pizzico di sale

per la crema pasticcera al the

500ml latte
2 uova
100gr zucchero semolato
30gr maizena
3 cucchiaini di the ceylon

per completare

50gr cioccolato bianco
250ml panna fresca
scorza di un limone
2 cucchiai di zucchero a velo

Iniziate preparando la crema pasticcera. In un pentolino mettete il latte con il the. Scaldate fino a sfiorare il bollore, spegnete e lasciate riposare 5 minuti. Nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero e la maizena. Filtrate il latte con un colino a maglie strette e unitelo a filo al composto di uova. Rimettete il tutto sul fuoco e cuocete a fiamma bassa, mescolando, fino a raggiungere la giusta densità. Trasferite la crema in un contenitore e coprite con la pellicola a contatto fino al completo raffreddamento. Preparate ora la pasta frolla. Nella ciotola della planetaria mescolate la farina con lo zucchero e il sale. Unite l'uovo e iniziate a lavorare. Aggiungete poi il burro a pezzetti e lavorate il minimo indispensabile perchè si uniformi l'impasto (sempre a bassa velocità per non riscaldarla troppo). Formate una palla, coprite con pellicola e riponete in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo stendete la frolla e rivestite uno stampo da crostata di 22cm. Bucherellate la frolla, coprite con carta forno e legumi secchi (o gli appositi pesetti) e procedete alla cottura in bianco. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 15-20 minuti circa. Sfornate, togliete i pesetti e infornate ancora per qualche minuto. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Sciogliete il cioccolato bianco a bagno maria o in microonde. Spennellate il cioccolato bianco in modo uniforme sulla frolla e lasciate asciugare. Farcite la crostata con la crema pasticcera al the. Nella ciotola della planetaria mettete la panna fresca con la scorza del limone grattugiata e lo zucchero a velo e montate. Trasferite la panna nella sac à poche con una bocchetta tonda e completate la crostata con dei bottoni di panna al limone. Decorate con degli spicchi di limone e servite.





mercoledì 19 settembre 2018

Pangoccioli con lievito madre essiccato

Pangoccioli con lievito madre essiccato


Oggi Idea Menù si dedica al back to school dei nostri bimbi. Le mie care colleghe hanno preparato le 4 portate principali quindi a me toccava la portata jolly. Proprio per questo ho pensato alla merenda! Che sia a casa o a scuola pane e cioccolato è sempre stata la mia preferita. Proprio per questo ho deciso di ricreare le famose merendine a casa con il lievito madre essiccato (quello fresco non è sopravvissuto alla maternità...)
Ho iniziato con un lievitino e poi sono passata all'impasto vero e proprio.

per il lievitino:

150gr farina tipo 1
150gr acqua frizzante
15gr di lievito madre essiccato
1 cucchiaino di zucchero di canna

per l'impasto:

600gr farina tipo 1
1 uovo e 1 tuorlo
75gr zucchero semolato
75gr burro morbido
100gr gocce di cioccolato congelate
1/2 cucchiaino di essenza alla vaniglia
10gr sale
200ml latte di soia

latte per spennellare


In una terrina mescolate la farina con il lievito, lo zucchero e l'acqua. Non serve impastare ma basta girare il tutto con una forchetta. Quando inizia a fare le bolle procedete con l'impasto. Nella ciotola della planetaria mettete il lievitino, la farina, lo zucchero, le uova e iniziate a lavorare. Aggiungete poi la vaniglia, il sale e il latte di soia a filo continuando a far lavorare la macchina. Quando l'impasto è incordato aggiungete pian piano il burro a pezzetti aspettando che sia assorbito prima di aggiungerne altro. Unite poi le gocce di cioccolato congelate e fate girare il gancio al minimo per distribuirle. Formate un palla e mettete a lievitare fino al raddoppio in forno spento con la lucina accesa. Riprendete l'impasto e formate delle palline da 70gr circa. Ponetele ben distanziate su una teglia coperta con carta forno e mettete di nuovo a lievitare nel forno spento. Devono più o meno raddoppiare. Quando sono lievitati al punto giusto spennellate con del latte e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare. I pangoccioli si possono conservare in un sacchetto di plastica per un paio di giorni o in freezer per alcune settimane. Se optate per il freezer tirate fuori la porzione che vi serve qualche ora prima e lasciate scongelare a temperatura ambiente. 

Ecco il resto del menù:

da Sabrina l'antipasto: tartine con crema di tonno
da Carla il primo: pizza melanzane e casatella
da Paola il dolce: dolcetti morbidi farciti


domenica 16 settembre 2018

Sacher ai lamponi

Sacher ai lamponi


Giovedì è stato il mio compleanno e dopo un piccolo sondaggio sulla pagina FB ho deciso di preparare questa Sacher ai lamponi per festeggiare. Devo dire che l'abbinamento tra il cioccolato e l'acidino dei lamponi mi è piaciuto moltissimo. La realizzazione mi è parsa anche meno complessa dell'ultima volta che l'ho preparata però ovviamente delle buone fruste o una planetaria sono raccomandabili. 


per uno stampo (io a cerniera) da 20cm

75gr cioccolato fondente
3 tuorli
3 albumi
65gr burro morbido
65gr farina 00
20gr zucchero a velo
90gr zucchero semolato
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di essenza alla vaniglia

per farcire

confettura di lamponi

per la ganache

185gr cioccolato fondente
125gr panna fresca

Mettete il cioccolato a pezzetti in una ciotola e fatelo fondere al microonde facendo cuocere per 30 secondi alla volta e mescolando. Se preferite potete sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Nel frattempo nella planetaria montate il burro morbido con lo zucchero a velo e un pizzico di sale. Aggiungete anche la vaniglia e metà dei tuorli in precedenza sbattuti con una forchetta. Continuate a montare e aggiungete gli altri tuorli. Aggiungete anche il cioccolato fuso e continuate a montare. A parte montate gli albumi e quando iniziano a schiumare aggiungete pian piano lo zucchero. Quando sono ben montati aggiungeteli all'impasto al cioccolato mescolando con una spatola dal basso verso l'alto. Aggiungete ora anche la farina setacciata e continuate a mescolare dal basso verso l'alto fino a che il composto risulta omogeneo. Trasferite il composto nello stampo e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornarla e se fosse ancora bagnata cuocete per altri 5 minuti. Lasciate raffreddare completamente la torta, sformatela e tagliatela in due dischi con l'aiuto di un coltello lungo e seghettato. Spalmate sul primo disco la confettura di lamponi (circa 3-4 cucchiai) e coprite con il secondo disco. Spalmate anche questo di confettura e spennellatela bene sui bordi. Trasferite la torta su una gratella e preparate la ganache. 
Mettete la panna in un pentolino e fatele sfiorare il bollore. Spegnete e unite il cioccolato a pezzetti. Mescolate con una spatola fino a che non è completamente sciolto. Versate poi la ganache sulla torta e ricopritela interamente aiutandovi con una spatola e sbattendola delicatamente sul piano di lavoro. Ponete la torta in frigo ad asciugare per almeno 30 minuti. Decorate con i lamponi freschi prima di servire.



sabato 15 settembre 2018

Pomodori ripieni di salsiccia

Pomodori ripieni di salsiccia


I pomodori sono uno dei tesori dell'estate. Ovviamente ne faccio scorta per l'inverno (quest'anno abbiamo fatto "solo" 120kg di passata 😎), però li adoro anche semplicemente in insalata. Quando è periodo che ce ne sono davvero tanti li preparo anche ripieni. La nostra versione preferita è con la salsiccia!

5 pomodori abbastanza grandi
150gr salsiccia
pangrattato
1 uovo
prezzemolo
basilico
olio
parmigiano
sale
pepe
 
Lavate i pomodori. Tagliateli a metà e svuotateli lasciando qualche cm di polpa all'interno. Salate e metteteli in un piatto capovolti a scolare per 1 oretta. In una terrina capiente mescolate la salsiccia sgranata con l'uovo, il prezzemolo e il basilico tritato e 2 manciate di parmigiano. Condite con sale e pepe. Mescolate bene e aggiungete il pane necessario ad ottenere una consistenza adatta per riempire i pomodori. Farcite tutti i pomodori e adagiateli in una teglia unta di olio. Cospargete anche la superficie con un filo di olio e cuocete in forno preriscaldato in modalità statica per 20 minuti circa a 180°C.



martedì 11 settembre 2018

Gelato al cocco con Raffaello

Gelato al cocco con Raffaello


Ma che caldo fa in questi giorni?! Avevo già archiviato le ricette estive con l'idea di pubblicarle il prossimo anno, ma viste le temperature un bel gelatino ci sta tutto!
Adoro il cocco e il gelato al cocco è uno dei miei preferiti. Qui a San Martino c'è una gelateria che mette dentro al gusto cocco i pezzetti di Raffaello ed è una golosità unica. Ho copiato l'idea e quindi ecco il mio gelato fatto in casa al cocco con Raffaello!

400ml di latte di cocco (una lattina)
200ml panna fresca
110gr zucchero semolato
50gr farina di cocco
6 Raffaello

In un pentolino mettete il latte di cocco, la panna e lo zucchero. Scaldate mescolando spesso fino a sfiorare l'ebollizione. Spegnete e unite la farina di cocco. Travasate in una caraffa con il beccuccio e lasciate raffreddare. Ponete in frigo per almeno 3 ore (io tutta la notte). Dopo il riposo versate la miscela nella gelatiera e azionate alla velocità indicata dalle istruzioni (la mia velocità 1 per 20-25 minuti). Nel frattempo tritate grossolanamente i Raffaello. Quando il gelato è quasi pronto aggiungete i Raffaello tritati e mantecate ancora per qualche istante. Trasferite il gelato in un contenitore rettangolare con coperchio e trasferite in freezer per un paio d'ore prima di servire. 

mercoledì 5 settembre 2018

Sbriciolata pere e amaretti

Sbriciolata pere e amaretti


Dopo la pausa estiva di Idea Menù oggi iniziamo settembre con un menù a base di frutta e verdura di questo mese. Io ho preparato il dolce. Questa crostata sbriciolata è farcita con un goloso ripieno di pere e amaretti sbriciolati. 

per la pasta frolla

300gr farina tipo 1
110gr zucchero
110gr burro
1 uovo
1/2 bustina di lievito per dolci
uno o due cucchiai di acqua

per la farcia

2 pere
100gr amaretti
un cucchiaio di zucchero
un cucchiaio di rum
scorza di un limone
un cucchiaio di succo di limone

Nella ciotola della planetaria o in una terrina mescolate la farina con lo zucchero e il lievito. Unite l'uovo e iniziate a lavorare. Aggiungete poi il burro a pezzetti e continuate ad impastare. Se necessario a questo punto aggiungete un cucchiaio di acqua alla volta fino ad ottenere la giusta consistenza. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e trasferite in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate la farcia. Sbucciate le pere e tagliatele a fettine sottili. Raccoglietele in una terrina con il succo di limone e lo zucchero. Sbriciolate gli amaretti (sacchetto per alimenti Ikea e mattarello per me è la via più comoda!) e uniteli alle pere. Completate con la scorza grattugiata del limone (non trattato mi raccomando!) e il rum. Mescolate bene il tutto e lasciate riposare qualche minuto. Riprendete la frolla e rivestite lo stampo (io 2 teglie da 20cm). Versate all'interno la farcia ecompletate sbriciolando sopra la frolla rimasta. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa. 

Ecco il resto del menù:

da Carla l'antipasto: tortine ai porcini 
da Paola il secondo: insalata di mare settembrina




lunedì 3 settembre 2018

Crostata caprese

Crostata caprese


Settembre è ancora un po' estate ma segna anche l'avvicinamento di giornate più freschine e grigie. Mercoledì troverete una ricetta dai sentori autunnali ma la prima ricetta del mese la voglio ancora dai colori e dai sapori estivi. Questa crostata caprese è senza cottura, velocissima e buonissima!
Vi consiglio di preparare la base in anticipo di alcune ore e di farcirla appena prima di portarla in tavola. 

3 pacchetti di crackers
80gr burro
2 mozzarelle
2 pomodori
olive


Sbriciolate finemente i crackers. Raccoglieteli in una terrina con il burro fuso. Mescolate bene e create la base pressando il composto in uno stampo a cerniera. Fate anche un pezzettino di bordo allo stesso modo. Trasferite in frigo per un paio d'ore. Poco prima di servire tagliate a fette le mozzarelle e i pomodori. Trasferite la base su un piatto da portata e farcite alternando pomodoro e mozzarella. Completate con qualche oliva e servite.

venerdì 31 agosto 2018

PAELLA DI CARNE

PAELLA DI CARNE


Io ho una vera passione per la paella. Credo sia stato il primo piatto di cucina straniera che io abbia mai assaggiato e ricordo ancora le due più buone che io abbia mangiato fino ad ora. La prima...durante la gita in barca a minorca, il primo viaggio in aereo della mia vita da bambina piccola e spaventata da questo mostro/macchina enorme. La seconda...in un localino di barcelloneta, nell'estate del 2009, nel viaggio che ho fatto da sola con mio padre. Di quella serata oltre alla meravigliosa paella ricordo le occhiatacce che ci sono arrivate appena seduti al tavolo dai vicini convinti che fossimo due fidanzati e finite in grosse risate quando, appena dopo l'ordinazione, abbiamo chiamato la mamma per raccontarle cosa avevamo visto in quella giornata. La terza...beh questa la sto aspettando, magari riusciremo ad assaggiarla in un prossimo viaggio in famiglia visto che con il marito ci ripromettiamo da anni di tornare a Barcellona insieme, d'altra parte proprio durante la crociera che ci ha portato in questa città che io adoro ci siamo conosciuti ben 8 anni fa!
Oggi vi propongo una delle tante versioni esistenti della paella. La mia preferita è quella di carne e pesce, ma nei libri che ho raccolto durante i vari viaggi in spagna ho scoperto che esiste la versione di solo pesce, con i crostacei, di sola carne, di coniglio, con il salamino piccante e addirittura con una specie di spaghetti spezzati.
Io ho preparato una versione di sola carne, con pollo e salsiccia.

per 2 persone

160gr riso
1 peperone rosso
2 salsicce
1/2 petto di pollo
150gr piselli (io surgelati)
brodo di carne qb
olio e.v.o.
vino bianco

per il mix di spezie
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di paprika
aglio secco
buccia di limone
1 bustina di zafferano
pepe bianco
sale

Mondate il peperone e tagliatelo a pezzetti regolari. Tagliate il pollo a cubetti non troppo grandi e riducete a bocconcini la salsiccia. In una paellera scaldate un paio di cucchiai di olio, unite i peperoni, la carne e il riso e rosolate tutto insieme. Sfumate con il vino bianco. Aggiungete un paio di mestoli di brodo, le spezie e i piselli. Mescolate il tutto e cuocete per circa 16-18 minuti mescolando di frequente. Quando il riso è a cottura spegnete e trasferite la paellera nel forno preriscaldato a 250° in modalità grill per 5 minuti circa in modo che si formi la crosticina sopra. Sfornate e servite subito.




martedì 28 agosto 2018

Riso rosso al latte di cocco con zucchine e gamberi

Riso rosso al latte di cocco con zucchine e gamberi


Come ben sapete adoro i sapori esotici quindi quando ho visto questo riso al latte di cocco su una delle riviste che compro solitamente non ho resistito a provarlo subito. Il risultato è particolare e davvero molto gustoso!

per 2 persone

160gr riso rosso
200gr latte di cocco
200gr gamberi
1 zucchina
olio e.v.o.
sale

Lavate il riso rosso sotto acqua corrente, scolatelo bene e versatelo in una pentola con il latte di cocco, 400ml di acqua e un pizzico di sale. Portate ad ebollizione e cuocete per il tempo indicato sulla confezione. Al termine della cottura il liquido sarà completamente assorbito. Nel frattempo lavate la zucchina e tagliatela a rondelle. In una padella versate un filo di olio e cuocete la zucchina con i gamberi. Mettete da parte qualche fettina di zucchina e qualche gambero per la guarnizione e versate gli altri nel riso. Mescolate bene il tutto e aggiustate di sale. Riempite fino al bordo due ciotoline, compattate bene con un cucchiaio e sformatele poi nei piatti da portata. Completate con i gamberi e le zucchine tenute da parte e servite. 






venerdì 24 agosto 2018

Cheesecake menta e cioccolato

Cheesecake menta e cioccolato


Menta e cioccolato per me sono i sapori dell'estate! So che non c'è un legame stagionale particolare ma nella mia memoria l'estate iniziava quando a casa dei nonni si trovava acqua e menta per merenda. Ho pensato così di riproporre questo abbinamento delizioso in una fresca e gustosa cheesecake che ha partecipato per alcuni giorni alla mia colazione!

per uno stampo 20cm

150gr biscotti secchi al cacao
50gr cioccolato
60gr burro
250gr mascarpone
250gr ricotta
2 bicchierini di sciroppo alla menta
1 cucchiaio di zucchero a velo
25ml panna fresca

Tritate molto finemente i biscotti (il metodo antistress busta e mattarello funziona benissimo! 😉). In un pentolino sciogliete il cioccolato con il burro a fiamma molto bassa. Unite poi i biscotti tritati al cioccolato con il burro. Foderate uno stampo a cerniera con carta forno e versate i biscotti. Pressate bene il tutto con un cucchiaio e riponete in frigo. In una terrina mescolate mascarpone, ricotta, panna, zucchero e sciroppo alla menta. Quando avrete una crema omogenea versatela nello stampo, livellate bene e mettete di nuovo in frigo per almeno 3 ore. Al momento di servire sformate la cheesecake e guarnite con del topping al cioccolato.



mercoledì 22 agosto 2018

Risotto alle ciliegie

Risotto alle ciliegie


Le ciliegie sono uno dei simboli dell'estate. Oggi ho deciso di utilizzarle per un risotto insieme a uno spumante di lambrusco. Il connubio tra riso e due ingredienti piuttosto dolci come ciliegie e spumante di lambrusco mi è piaciuto davvero moltissimo. 

per 2 persone

160gr riso
10 ciliegie
un bicchiere di spumante di lambrusco
un cucchiaio di robiola
brodo vegetale qb
sale
pepe
olio e.v.o.

In una padella dai bordi alti scaldate un filo di olio e tostate il riso. Sfumate con lo spumante di lambrusco e cominciate la cottura. Aggiungete brodo vegetale caldo man mano che è necessario. Dopo 5 minuti di cottura aggiungete le ciliegie private del nocciolo e tagliate a pezzetti. Portate a cottura il tutto mescolando spesso. Aggiustate di sale e unite una grattata di pepe. A fine cottura spegnete il fuoco e mantecate con la robiola prima di servire.

lunedì 20 agosto 2018

Albicocche al forno ripiene

Albicocche al forno ripiene


In questa estate tra il caldo e Gabri il tempo per cucinare è stato davvero pochissimo e quindi i nostri piccoli sfizi dovevano essere VELOCISSIMI! Continuo dunque sulla scia delle ricette "zero-sbatti" con queste albicocche ripiene. Una volta eliminato il nocciolo il più del lavoro è fatto. 

4 albicocche
100gr ricotta
un cucchiaino di zucchero a velo
rum
1 cucchiaio di zucchero di canna

Lavate le albicocche e tagliatele a metà. Eliminate il nocciolo e disponetele su una teglia rivestita con carta forno. Spolveratele con lo zucchero di canna e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare. In una ciotolina mescolate la ricotta con lo zucchero a velo e mezzo cucchiaino di rum. Travasate il tutto in una sac à poche con bocchetta a stella e farcite le albicocche. Trasferite su un piatto da portata e servite.

sabato 18 agosto 2018

The freddo bollito in frigo

The freddo bollito in frigo


La settimana di Ferragosto è ormai finita ma una bella ricettina zero-sbatti ci sta ancora tutta, soprattutto visto il caldo di oggi...
Come al solito le ricette furbissime portano la firma dell'Arabafelice (se passate da lei ne troverete tantissime!). Insomma questo the geniale è stato il must della nostra estate!
Servono solo una caraffa, un cucchiaio e 5 minuti del vostro tempo per avere un the freddo delizioso!

un litro e mezzo di acqua
4 bustine di the (io english breakfast)
3 cucchiai di zucchero
succo di 2 limoni

Versate in una caraffa l'acqua e aggiungete zucchero a piacere. Per i miei gusti tre cucchiai sono sufficienti. Mescolate fino a farlo sciogliere poi aggiungete il succo di limone e le bustine di the. Trasferite in frigo per tutta la notte. Al mattino togliete le bustine e avrete il vostro the pronto per essere servito! 



sabato 4 agosto 2018

Lemon bars

Lemon bars


Le lemon bars sono dei dolcetti super gustosi e burrosi perfetti per chi ama gli agrumi. Freddi di frigo sono una delle colazioni che più sto adorando in questo periodo... (la prova bilancia però la rimandiamo a fine allattamento! 😉)

per la base:

250gr farina (io di farro)
180gr burro
80gr zucchero
50ml acqua

per il lemon curd

2 uova
scorza grattugiata di 2 limoni
70gr burro fuso
170gr zucchero
130ml succo di limone

Preparate il lemon curd come spiegato qui. Passate poi alla preparazione della base. Mescolate zucchero e farina in una terrina. Aggiungete il burro a pezzetti e lavorate fino ad ottenere un impasto bricioloso. Aggiungete l'acqua e lavorate fino ad ottenere un panetto. Avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti. Riprendete l'impasto e stendetelo in uno stampo di 30x20 cm circa. Io ne ho usato uno di alluminio e l'ho unto leggermente per aiutarmi nella stesura. Bucherellate con una forchetta e cuocete in forno preriscaldato a 180°C in modalità ventilata per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire. Versate il lemon curd sopra la base e cuocete di nuovo, sempre in modalità ventilata, abbassando la temperatura a 170° per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di trasferirla in frigo. Tagliate a cubetti e servite le vostre lemon bars.



giovedì 2 agosto 2018

Insalata di fagiolini al gorgonzola

Insalata di fagiolini al gorgonzola


L'estate è la stagione in cui l'orto da le sue meraviglie...come ogni anno arrivano tantissimi fagiolini dall'orto dei suoceri e oltre alle ricette più tradizionali cerchiamo sempre qualche idea nuova per utilizzarli. Stavolta abbiamo pensato ad una insalata tiepida di fagiolini con gustosi cubetti di gorgonzola. Un piatto ricco ma davvero semplice con i suoi due ingredienti. Infatti il gorgonzola sciogliendosi crea un delizioso condimento cremoso per i fagiolini.
La ricetta è un'idea più che qualcosa da seguire passo passo ma davvero non potete perdervela!

fagiolini
gorgonzola al mascarpone

Spuntate i fagiolini e lavateli sotto acqua corrente. Raccoglieteli in una pentola, coprite con altra acqua fredda e salate leggermente. Portate ad ebollizione e lasciate cuocere 25 minuti circa. Spegnete e trasferiteli nello scolapasta. Quando saranno tiepidi tagliateli in bastoncini omogenei, raccoglieteli in un'insalatiera e aggiungete il gorgonzola a pezzetti. Mescolate bene in modo che si sciolga e servite.

martedì 31 luglio 2018

Torta cioccolatino con ciliegie

Torta cioccolatino con ciliegie


Eccoci giunti alle giornate che saranno le più calde dell'anno...accendere il forno è da pazzi ma io ad una torta per colazione non posso davvero rinunciare. Questa settimana ho unito la mia torta preferita ad un frutto di stagione e ho creato questa deliziosa torta cioccolatino con ciliegie. Sacrificarsi con 40 minuti di forno vale davvero tutta la bontà di questo dolce per una colazione da campioni! 😉

per uno stampo da 24cm

200gr ciliegie snocciolate
succo di limone
200gr burro
200gr zucchero a velo
200gr cioccolato fondente
3 cucchiai di farina
4 uova

In una padella mettete le ciliegie già snocciolate con il succo di mezzo limone e un cucchiaio di zucchero a velo preso dal totale. Accendete e fate cuocere a fuoco moderato fino a che avranno rilasciato parte del succo e creato uno sciroppo. Fate sciogliere il cioccolato con il burro. In una ciotola lavorate i tuorli con il resto dello zucchero e unite la farina. Quando il cioccolato sarà tiepido unitelo al composto. Mettete da parte le ciliegie e unite lo sciroppo al composto di cioccolato e uova. A parte montate a neve ferma i bianchi e incorporateli poi mescolando dal basso verso l'alto. Ungete uno stampo, versate metà del composto, distribuite le ciliegie e coprite con il resto dell'impasto. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 35 minuti circa. Fate la prova stecchino e sfornate. Lasciate raffreddare completamente e trasferite in frigo fino al momento di servire.



venerdì 27 luglio 2018

Mezze penne di farina di piselli all'insalata con pomodorini, olive e feta

Mezze penne di farina di piselli all'insalata con pomodorini, 
olive e feta


Finalmente anche qui inizio a mostrarvi i piatti della mia estate. Ormai qui pasta fredda e riso freddo sono all'ordine del giorno dato che si possono preparare in anticipo e mangiare non appena Gabri dorme. Oggi vi mostro una versione un po' particolare. Le mezze penne di farina di piselli gluten free di Felicia sono diventate il mio pranzetto freddo e veloce. Hanno un sapore davvero particolare e un colore che mette allegria e abbinate con dei pomodorini dell'orto dei suoceri e qualche cubetto di feta sono super gustose! 😋

per 1 persona

80gr mezze penne di farina di piselli (io Felicia)
50gr feta
6-7 pomodorini
10 olive
sale
olio al peperoncino

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato nella confezione. Scolatele le mezze penne e raccoglietele in una terrina. Condite con un filo di olio al peperoncino e lasciate raffreddare. Nel frattempo lavate e tagliate in quattro i pomodorini, a metà le olive e riducete a cubetti la feta. Unite il tutto alla pasta ormai fredda, mescolate bene e servite.


mercoledì 25 luglio 2018

Spiedini di involtini di zucchine e tonno

Spiedini di involtini di zucchine e tonno


Oggi Idea Menù vi propone 5 portate per una cena estiva con amici ed è la nostra cena di saluto prima delle vacanze...infatti ci rivediamo a settembre!
Io ho immaginato una cena in piedi, con un secondo gustoso e finger food. Questi spiedini di involtini di zucchine e tonno sono ottimi anche freddi e si mangiano in un solo boccone. 

2 zucchine
180gr tonno rosa sott'olio (io Rizzoli Emanuelli) 
2 alici in salsa piccante (io Rizzoli Emanuelli)
sale
pepe
2-3 cucchiai di pane grattugiato
1 uovo

Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele a fettine. Grigliate le fette su una piastra ben calda e mettete da parte. Nel frattempo mettete a bagno gli spiedini in acqua fredda per almeno 15 minuti. Raccogliete in un frullatore il tonno con le acciughe. Frullate grossolanamente e trasferite in una terrina. Aggiungete l'uovo e il pane grattugiato. Aggiustate di sale e pepe e se necessario aggiungete un altro cucchiaio di pane. Dovete ottenere un impasto adatto per fare delle polpettine. Fate tante polpettine quante fette di zucchine grigliate avete. Avvolgete una polpettina in ogni fettina di zucchina e infilate l'involtino nello spiedino. Disponeteli su una teglia con carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti circa. 

Ecco il resto del menù:

da Laura l'antipasto: gamberetti con ananas e rucola
qui da me il secondo
da Carla la 5° portata: funghi champignons ripieni



AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...