sabato 4 marzo 2017

PANCETTA BRASATA ALLA GIAPPONESE

PANCETTA BRASATA ALLA GIAPPONESE


Vi capita mai di fermarvi e fare il punto della situazione? Di pensare come un sì o un no abbiamo cambiato completamente la vostra vita e di come sarebbe ora se la risposta fosse stata un'altra?
Non fraintendetemi, io al momento sono molto felice di ciò che ho, di come sono diventata crescendo... certo mi piacerebbe limare e sistemare certi angolini ma chi non lo vorrebbe?!
Ormai 7 anni fa un sì ad un messaggio per uscire in gelateria ha cambiato completamente la mia vita, mi ha reso ciò che sono, mi ha aperto alcune porte e me ne ha chiuse altre, ma in questo momento sono felice di quelle che ho aperto e non rimpiango quelle chiuse. 
Tutto ciò è condensato in questa ciotolina di riso. Sì perchè 7 anni fa la cucina etnica era assolutamente fuori dai miei pensieri, alcuni ingredienti sconosciuti, l'idea di un blog lontana anni luce e il desiderio di lavorare nel web nemmeno lontanamente nella mia testa. 
E' con questo spirito che vi regalo la nostra ultima creazione in tema di cucina etnica. 
Un concentrato di sapore inimmaginabile. 

per 2 persone

4 fette di pancetta tesa spesse
3 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiaini di zucchero di canna
2 cucchiai di vino bianco (o sake)
riso

Tagliate a tocchetti di un paio cm le fette di pancetta. Scaldate una padella antiaderente e fate rosolare la pancetta. Unite poi lo zucchero e fatelo caramellare insieme al grasso della pancetta. Mettete la pentola sul fuoco piccolo a fiamma bassa e unite il vino, la salsa di soia e mezzo bicchiere di acqua. Lasciate cuocere con un coperchio appena sollevato per mezz'oretta circa in modo che l'acqua evapori. Nel frattempo fate bollire il riso. Preparate le vostre ciotole mettendo sulla base il riso bollito e completando con la pancetta caramellata insieme al suo sughetto. 
Volendo potete completare il piatto con un uovo sodo e qualche verdura a vapore.

7 commenti:

  1. Bussi ad una porta aperta. Sono anni che cucino orientale non sempre ovvio ma siccome trovo in.estate in austria tutto quello chei server non ho problemi quo a Trieste difficile trovare. Io uso il mirin che è un sake dolce così non.metto zucchero che non.posso
    Ottimo piatto grazie e buona serata e domenica 😚

    RispondiElimina
  2. wow! davvero interessante e raffinata. adoro la cucina giapponese :) buon weekend!!

    RispondiElimina
  3. Mmm particolarissima... ma so che mi piacerebbe molto! Comunque qualsiasi scelta facciamo porta a conseguenze.. che siano positive o meno ce ne rendiamo conto dopo! Spero che le tue scelte siano sempr comunque giuste..baciotti e buona domenica :-D

    RispondiElimina
  4. Qualsiasi siano le nostre scelte, mai rimpiangere ciò che si è scartato.
    Del resto ogni giorno è una nuova scoperta, come questo piatto che una volta mai ti saresti immaginata di cucinare :)
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  5. E' un invito a provare questa ricetta. Brava!

    RispondiElimina
  6. Mai dire mai, trovo questa ricetta brasata di pancetta più che interessante anzi bella ricca di sapore da provare

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...