venerdì 30 settembre 2016

CREPES IN BOTTIGLIA

CREPES IN BOTTIGLIA


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Oggi vi propongo il vero tormentone di queste settimane...le mitiche crepes in bottiglia! Nei vari gruppi ne ho viste tante, tante, tante...dolci o salate che siano. La genialità di questa ricetta è che non si sporca nulla se non la bottiglia di plastica e la padella, si può preparare e conservare in frigo chiuso nella bottiglia un paio di giorni in modo da preparare al momento solo quelle necessarie. Insomma mi sembrano una proposta intelligente per una merenda improvvisata o una colazione molto golosa.

300ml latte
150gr farina
1 cucchiaio di olio
3 cucchiai di zucchero
1 uovo

Inserite in una bottiglia di plastica pulita gli ingredienti nell'ordine elencato. Chiudete e agitate con forza per mescolare bene. Riponete il composto in frigo a riposare per almeno 30 minuti. Scaldate una padella antiaderente sul fuoco vivo e versate una piccola quantità di impasto nella padella. Roteate come per le normali crepes e procedete alla cottura. Girate e cuocete dall'altra parte. Servite con marmellata o creme spalmabili a piacimento.

giovedì 29 settembre 2016

HOT MILK SPONGE CAKE

HOT MILK SPONGE CAKE


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Siamo quasi in dirittura d'arrivo per la nostra settimana dei tormentoni del web. Dopo una torta golosa, un pesto e dei panini da cartone animato oggi andiamo sul semplice con una torta che si prepara davvero in un attimo, perfetta per la colazione e che in famiglia ha conquistato tutti persino i suoceri!! Prima di passare alla ricetta però voglio avvertirvi perchè domani concluderemo questa speciale settimana con il botto. Venerdì si andrà con una nuova video ricetta...ma nel frattempo tenete da parte una bottiglia di plastica vuota perchè vi sarà molto utile!
Ah dimenticavo...questa ricetta è tratta dal libro The cake book di Tish Boyle.


per uno stampo da 22cm

3 uova
170gr farina 00
170gr zucchero semolato
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
120ml latte
60gr burro
1 stecca di vaniglia

Incominciate scaldando il latte con il burro e la stecca di vaniglia in un pentolino dal fondo spesso. Spegnete non appena il composto avrà raggiunto il punto di ebollizione e mettete da parte. Nel frattempo montate le uova con lo zucchero fino a renderle chiare e spumose. Unite ora la farina setacciata insieme al lievito e continuate a montare. Togliete ora la stecca di vaniglia dal latte e aggiungetelo al composto ancora caldo. Aggiungete anche il pizzico di sale e continuate a montare fino a renderlo omogeneo. Versate il composto in uno stampo a cerniera imburrato e infarinato. Infornate in forno statico già caldo a 175° per 30 minuti circa. Fate la prova stecchino prima di sfornare. Lasciatela intiepidire, spolverate di zucchero a velo e servite. 



mercoledì 28 settembre 2016

MYSTERY BASKET SETTEMBRE...IL VINCITORE!

MYSTERY BASKET SETTEMBRE...IL VINCITORE!


Buon pomeriggio! Eccomi a proclamare il vincitore del mese di settembre del nostro cestino misterioso che questo mese era ospitato da Silvia del blog Mi piace e non mi piace
Complimenti dunque a Leti del blog Senza è buono e alla sua crostata delizia fichi e cioccolato!
Vi aspettiamo il 1° ottobre da lei con i nuovi 10 ingredienti del cestino!

PANINI DI HEIDI

PANINI DI HEIDI


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Il nostro viaggio nei tormentoni del web oggi ci porta nelle montagne di Heidi e nel mondo dei cartoni animati. Chi di voi guardava questo cartone da bambino ricorderà sicuramente le scorpacciate di pane e formaggio di malga che si faceva Peter. Ebbene questi panini di Heidi in realtà si chiamano Laugenbrot e sono tipici del Tirolo, dell'Austria, della Svizzera e della Germania. Possiamo considerarli i fratelli meno famosi dei bretzel!
Sono panini tutta mollica, molto soffici e davvero deliziosi.

per 10 panini circa

250gr farina tipo 1
7gr lievito di birra
135ml acqua
1 cucchiaino di zucchero
15gr burro morbido
5gr sale fino
1 cucchiaino di bicarbonato

Sciogliete il lievito nell'acqua insieme allo zucchero. Setacciate la farina in una ciotola grande e versate l'acqua con il lievito da una parte. Mescolate l'acqua con parte della farina fino a formare una pappetta che coprirete con la restante farina sempre senza impastare. Lasciate riposare per 30 minuti nel forno spento con la luce accesa. Nel frattempo tirate fuori il burro dal frigo in modo che si ammorbidisca. Dopo il riposo l'impasto sarà schiumoso. Iniziate ora ad impastare aggiungendo anche il burro a pezzetti piccoli e poi il sale. Lavorate l'impasto per una ventina di minuti, rimarrà morbido ma non unite ulteriore farina. Formate una palla e lasciate riposare sempre nel forno spento con la lucina accesa per altri 30 minuti. Una volta lievitato dividete l'impasto in 10 pezzi e formate delle palline. Lasciatele riposare sulla spianatoia nel frattempo che portate ad ebollizione l'acqua con il bicarbonato e il sale. Immergete 2-3 panini alla volta nell'acqua per 30 secondi, scolateli e disponeteli sulla placca rivestita con carta forno. Lasciate riposare nuovamente i panini e nel frattempo scaldate il forno a 210°. Praticate ora i tagli in superficie e cuocete per 20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.





martedì 27 settembre 2016

PESTO DI TONNO

PESTO DI TONNO


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! La settimana dei tormentoni continua con il pesto di tonno. E' una salsa davvero semplicissima che nelle ultime settimane è rimbalzata sui vari gruppi di cucina di Facebook e che mi ha incuriosito tantissimo. Avendo tutti gli ingredienti in casa l'ho provato subito ed il risultato è stato un piatto di pasta veloce e molto gustoso.

1 scatoletta di tonno sott'olio
2 pugni di basilico
2 pugni di parmigiano grattugiato
10 pomodorini
sale
pepe
olio e.v.o
1 spicchio di aglio (facoltativo)

Lavare i pomodorini e il basilico e metterlo con tutti gli altri ingredienti nel frullatore. Aggiungere un filo d'olio e frullare fino ad ottenere un pesto. Aggiustare di sale e pepe. Condire con il pesto ottenuto un formato di pasta a piacere e ultimare con una grattugiata abbondante di formaggio. Noi abbiamo optato per della ricotta salata.

lunedì 26 settembre 2016

TORTA LINDT

TORTA LINDT


Buon lunedì e ben tornati nella mia cucina! Inauguriamo questa settimana dei tormentoni del web con un dolce che è rimbalzato qua e là per diversi mesi. Per dare un tocco di dolcezza a questo lunedì la torta lindt è perfetta!
Come descriverla in poche parole?! E' impossibile, bisogna assaggiarla!
E' una sorta di crostata morbida preparata con lo stampo per crostate alla frutta, l'incavo viene riempito con una ganache al cioccolato al latte che è di una bontà super.
Questa è stata la torta del mio compleanno e devo dire che hanno apprezzato parecchio tutti.

per una tortiera da 28cm
100gr cioccolato fondente
50gr burro
3 uova
150gr zucchero
100gr farina 00
1 cucchiaino di lievito vanigliato

per la glassa
50gr burro
100gr cioccolato al latte lindt
100gr cioccolatini lindor
200ml panna per dolci

In un pentolino fate sciogliere il cioccolato fondente con il burro. Nel frattempo montate le uova con lo zucchero. Unite ora il cioccolato tiepido continuando a montare. Aggiungete ora anche la farina setacciata con il lievito e continuate a montare. Versate l'impasto in uno stampo per crostata alla frutta (quelli con il fondo rialzato) precedentemente imburrato e spolverato di cacao e cuocete a 160° per 30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Preparate la glassa mettendo in un pentolino il burro, la panna, i lindor e il cioccolato al latte spezzettato. Cuocete a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto, fino ad ottenere una cremina liscia. Capovolgete la torta su un piatto da portata e versate al centro la glassa. Riponete in frigo a rassodare almeno 2 ore prima di servirla.

domenica 25 settembre 2016

RISOTTO CON SPECK E PESCHE

RISOTTO CON SPECK E PESCHE


Buona domenica e ben tornati nella mia cucina! Oggi voglio proporvi un risottino dai colori ancora estivi che si sposa perfettamente con questa mezza stagione. Il gusto saporito dello speck contrasta e completa la dolcezza della pesca e crea un connubio davvero delizioso.

per 2 persone

160gr riso
70gr speck a cubetti
1 pesca
un cucchiaio di olio
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo di carne qb
sale
pepe

In una risottiera scaldate un filo d'olio e tostate il riso. Sfumate con il vino e iniziate la cottura sfumando con il brodo caldo. Dopo 5-6 minuti unite lo speck. Portate a cottura, aggiustate di sale e pepe e appena prima di spegnere il fuoco unite la pesca tagliata a pezzetti. Mescolate il tutto e servite subito.

Restate connessi perchè vi aspetto domani con il primo dolcissimo tormentone!!

sabato 24 settembre 2016

POLPETTE DI RICOTTA AL POMODORO

POLPETTE DI RICOTTA AL POMODORO


Buon sabato e ben tornati nella mia cucina! Oggi voglio proporvi un piatto adatto a questa mezza estate, calda di giorno e freschetta di sera. Il sugo è stato preparato con il vasetto di conserva nuova tenuto da parte per l'assaggio dato che come ogni anno ne abbiamo preparata una bella quantità che ci accompagnerà per tutto l'inverno. 
Queste polpette di preparano velocemente e chiamano una bella pagnottina per fare la scarpetta. 

500gr ricotta asciutta
2 uova
100gr parmigiano grattugiato
700gr passata di pomodoro
pangrattato
uno spicchio di aglio
olio e.v.o.
sale
pepe

In una ampia padella fate rosolare l'aglio con un filo di olio. Aggiungete ora la passata di pomodoro, chiudete con il coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per una ventina di minuti. Nel frattempo raccogliete la ricotta in una ciotola, unite le uova, il parmigiano, sale e pepe. Iniziate ad amalgamare e aggiungete il pangrattato necessario per ottenere una consistenza soda e lavorabile. Formate delle polpettine non troppo grosse e adagiatele nel sugo di pomodoro. Cuocete sempre a fiamma dolce per altri 10 minuti rigirandole un paio di volte. Servite le vostre polpette con il sugo di pomodoro dopo aver regolato di sale e pepe se necessario.


venerdì 23 settembre 2016

SALSA DI MELANZANE

SALSA DI MELANZANE


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! In questi giorni vi darò le ultime ricette dai sapori estivi prima di dedicare un'intera settimana ai tormentoni del web. La settimana prossima infatti vi proporrò una serie di ricette che hanno spopolato in video o foto e invaso letteralmente il web partendo da vari gruppi di appassionati di cucina. Torniamo però ad oggi e parliamo di questa salsa di melanzane. Non si tratta della ricetta greca e nemmeno di quella indiana, è un ricetta improvvisata da noi con le melanzane rimaste dagli gnocchi che però ha accompagnato molto degnamente un aperitivo.

1 melanzana lunga
1 cucchiaino di paprika dolce
sale
pepe
olio e.v.o

per servire
feta
crostini

Lavate la melanzana e eliminate la parte superiore. Tagliatela a metà, bucherellatela con una forchetta e  mettetela su una placca rivestita di carta forno. Infornate a 180° per 40 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire. Prelevate la polpa con l'aiuto di un cucchiaio e mettetela nel frullatore con la paprika, sale e pepe. Iniziate a frullare e unite un cucchiaino di olio. Una volta ottenuta una crema omogenea versatela in una ciotolina da portata e completate con dei cubetti di feta. Servite con dei crostini.

giovedì 22 settembre 2016

ARROSTO DI MAIALE CON PANCETTA E UVA

ARROSTO DI MAIALE CON PANCETTA E UVA


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Finalmente ieri sono riuscita a dedicarmi un po' ai fornelli e ho preparato la ricetta dai sapori autunnali ispirata al mystery basket di Silvia. 
I suoi ingredienti mi hanno ispirato un arrosto a cottura lenta con uva nera, vino rosso e pancetta. La carne rimane morbida e succosa e accompagnata con il suo sughetto di cottura è una vera bontà!

1kg di coppa di maiale in un unico pezzo
( va bene anche la lonza)
150gr di pancetta affumicata a cubetti
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di brodo di carne
un grappolo piccolo di uva rossa
sale
pepe
rosmarino

In una pentola antiaderente rosolate la pancetta fino a renderla croccante. Mettetela da parte e rosolate,  a fuoco vivo, nello stesso fondo la carne precedentemente massaggiata con sale e pepe. Sfumate con il vino rosso. Aggiungete ora il brodo e il rametto di rosmarino e abbassate la fiamma. Coprite con un coperchio e cuocete per un'ora e mezza girandolo di tanto in tanto. Aggiungete ora la pancetta e gli acini di uva tagliati a metà e privati dei semi. Lasciate cuocere scoperto per altri 20 minuti. Mettete da parte la carne e fate restringere il sughetto fino a renderlo un po' sciropposo. Tagliate a fette non troppo sottili la carne e servitela con il sughetto di cottura.

Con questa ricetta voglio ricordarvi il mystery basket che questo mese è ospitato da Silvia del blog Mi piace e non mi piace.
Avete tempo fino al 27 settembre per partecipare, vi aspettiamo!!





mercoledì 21 settembre 2016

MUFFIN CON POMODORINO

MUFFIN CON POMODORINO


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Oggi abbiamo un nuovo appuntamento con Idea Menù e vogliamo proporvi quattro piatti colorati ed energetici perfetti per il rientro a scuola. Qui da noi è iniziata da meno di una settimana e la voglia di sfiziosità si è fatta più forte. Per stuzzicare l'appetito dei gustosi muffin colorati e ricchi di verdura che non si vede sono perfetti!!

per 4-5 muffin

1 uovo
40ml latte
30ml olio di semi
70gr farina
1 cucchiaino di lievito istantaneo
30gr ricotta grattugiata (o altro formaggio a piacere)
1 zucchina
4-5 pomodorini piccoli
sale
pepe

Lavate la zucchina, privatela delle estremità e tagliatela a cubetti. Saltatela in padella per qualche minuto con un filo di olio. In una ciotola mescolate l'uovo con il latte e l'olio. In una seconda terrina mescolate la farina e il lievito setacciati con formaggio grattugiato, sale e pepe. Unite ora gli ingredienti secchi ai liquidi e mescolate velocemente. Unite anche le zucchine e mescolate nuovamente. Non lavorate troppo il composto e non appena amalgamato versatelo nei pirottini appositi. Completate mettendo al centro di ogni muffin un pomodorino. Infornate in forno già caldo a 180° in modalità ventilata per 15 minuti circa. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

Ecco le altre proposte:
da Carla: girelle di pizza





martedì 20 settembre 2016

CREMA TIEPIDA DI POMODORI E PEPERONI CON BURRATA

CREMA TIEPIDA DI POMODORI E PEPERONI 
CON BURRATA


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! 
Le temperature sono decisamente più gradevoli e la sera una bella crema di verdura tiepida ci sta benissimo. Approfittando degli ultimi peperoni e dei pomodori dell'orto della casa in montagna ho creato una bella cremina che arricchita con una noce di burrata dà davvero il meglio di sè. Chiamatela come volete ma per me è davvero una deliziosa coccola!

per 2 persone

1 peperone rosso
2 pomodori tondi
brodo vegetale qb
pepe
sale
burrata

Mondate il peperone, eliminate i semi e tagliatelo a pezzetti in modo grossolano. Mettete il peperone in un tegamino e coprite di brodo. Cuocete per 10-15 minuti o fino a che risulterà morbido. Nel frattempo lavate e tagliate a cubetti anche i pomodori eliminando i semi. Aggiungeteli nella pentola e frullate il tutto aggiungendo altro brodo se necessario per ottenere la giusta consistenza. Aggiustate di sale e pepe. Dividete la crema tiepida in due fondine e completate con una cucchiaiata di burrata prima di servire.

giovedì 15 settembre 2016

INVOLTINI DI MELANZANE

INVOLTINI DI MELANZANE


Buona sera e ben tornati nella mia cucina! Oggi ci siamo svegliati con un cielo plumbeo, ma nel primo pomeriggio il brutto tempo si è trasformato in uno splendido sole e per fortuna le temperature si sono abbassate di un paio di gradi e adesso si sta davvero benissimo. La ricetta di oggi è stata preparata con le verdure dell'orto dei nonni di Michele. Quando siamo andati lì a fine agosto al ritorno avevamo un quantitativo di verdure da fare invidia ad un negozio di ortofrutta.  Dopo gli gnocchi con le melanzane ho optato per degli involtini.

1 melanzana lunga
4-5 fette di prosciutto cotto
10 fette di mozzarella per pizza
6 pomodorini
origano
sale
pepe
olio evo

Lavate le melanzane e tagliatele a fette per il lungo. Grigliate le melanzane e disponetele ben aperte su un vassoio. Ponete mezza fetta di prosciutto cotto e una fettina di mozzarella su ogni melanzana grigliata e arrotolate. Fermate ogni involtino con uno stuzzicadenti e disponeteli in modo ordinato su una pirofila leggermente unta. Lavate anche i pomodorini e tagliateli a metà. Salate e pepate gli involtini, adagiate le fette rimaste di mozzarella sulla superficie e unite poi i pomodorini. Completate con una spolverata di origano e un giro di olio. Infornate in forno già caldo a 180° per 15 minuti circa.

mercoledì 14 settembre 2016

TORTA TIRAMISU'

TORTA TIRAMISU'


Periodo di festeggiamenti?! Beh sì! Ieri è stato il mio compleanno, domenica pranzo con i genitori e ieri sera torta! Sabato invece finalmente partiremo per un paio di giorni di relax nel mio amato trentino. Questa volta andremo alla scoperta di Moena e dintorni. Quest'anno però è stato un compleanno dal sapore agrodolce. Ormai da una vita il giorno del mio compleanno segna l'inizio della scuola, l'ultimo esame prima di ricominciare i corsi o una giornata di pausa dalla frenesia pre/post esame. Stavolta invece gli esami sono finiti, il lavoro ancora un'utopia, il trasferimento sempre più vicino e così ho trascorso questa giornata tra la consegna di curriculum, l'ambulatorio del nuovo medico, la gioielleria a litigare per collana e orecchini che si sono rovinati avendoli messi due volte per una cena...Insomma un compleanno da rivedere e modificare!
Sono riuscita addirittura a lamentarmi del caldo, una stagione che ho sempre adorato inizia a starmi stretta e la voglia di un bel maglione e del caminetto acceso cresce sempre più!
La torta però è stata davvero una delizia, a giorni ve la mostrerò. Intanto vi propongo la torta tiramisù, il dolce che ho preparato più o meno un mese fa per il compleanno del papà. Richiede l'uso del forno, un po' di buona volontà e un trasporto non lunghissimo, però è buonissima!

per la base

4 uova
150ml olio di semi
160gr zucchero
260gr farina 00
150ml latte
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

per la bagna

una moka da 3 di caffè zuccherato 
(volendo anche deca!)

per la farcia

250gr mascarpone
200ml panna montata
3-4 cucchiai di zucchero
40gr gocce di cioccolato

per completare

pavesini
cacao amaro

In una terrina montate le uova con lo zucchero. Unite poi l'olio e il latte. Infine la farina setacciata insieme al lievito e alla vanillina. Versate l'impasto in una tortiera da 20-22cm imburrata e infarinata. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Nel frattempo lavorate il mascarpone con lo zucchero. Incorporate pian piano la panna montata mescolando dal basso verso l'alto. Sformate la torta e tagliatela in 3 parti. Poggiate la base su un piatto da portata, bagnatela con il caffè e versate 1/3 della crema. Spalmatela in modo omogeneo e cospargete con le gocce di cioccolato. Coprite con il secondo strato, bagnate con il caffè, versate un altro terzo della crema e completate con le restanti gocce di cioccolato. Completate con l'ultimo strato di torta. Spalmate la restante crema sui bordi e sulla sommità della torta con l'aiuto di una spatola. Prima di servire ultimate con una spolverata abbondante di cacao amaro e con dei pavesini lungo tutto il bordo. Se fosse necessario attaccateli con l'aiuto di qualche puntino di crema. Legate un nastrino intorno alla torta e servite.




lunedì 12 settembre 2016

RISO SALTATO CON GAMBERI E ANACARDI

RISO SALTATO CON GAMBERI E ANACARDI


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Voglio iniziare questa settimana con un piatto dai sentori etnici. Un connubio tra riso, gamberi, anacardi e salsa di soia che renderanno speciale e profumato il vostro pranzo.

per 1 persona

70gr riso 
6-7 gamberi
una manciata di anacardi
salsa di soia

Fate bollire il riso in abbondante acqua. Scolatelo e lasciatelo raffreddare dopo averlo sciacquato. In una padella saltate con un filo d'olio i gamberi sgusciati e gli anacardi. Unite il riso e la salsa di soia. Saltate il tutto per pochi istanti prima di servire.

giovedì 8 settembre 2016

BOCCONCINI DI POLLO CON PROSCIUTTO CRUDO E FUNGHI

BOCCONCINI DI POLLO 
CON PROSCIUTTO CRUDO E FUNGHI


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Oggi voglio proporvi un secondo veloce e sfizioso con il petto di pollo. Credo che sia uno degli ingredienti più comuni sulle nostre tavole ma non sempre è facile renderlo appetitoso e particolare. Con questa semplice ricetta andrà sicuramente a ruba!

1 petto di pollo
100gr prosciutto crudo a cubetti
100gr funghi champignon al naturale (o trifolati)
vino bianco
olio evo
sale
pepe
2 cucchiai di trito di rosmarino, salvia e aglio

Tagliate a bocconcini il petto di pollo. Raccoglietelo in una terrina e unite il trito di erbe, il sale e il pepe. Coprite con il vino e un paio di cucchiai di olio e lasciate riposare per 30 minuti o più in frigo coperto con pellicola. Scaldate una padella antiaderente, scolate il pollo dalla marinata e mettetelo in padella. Unite anche i funghi e il prosciutto. Sfumate con altro vino bianco e lasciate cuocere per qualche minuto a fuoco medio. Spegnete e servite. 

mercoledì 7 settembre 2016

WAFFLE SENZA UOVA ALLA PAPRIKA CON SALMONE E MOZZARELLA

WAFFLE SENZA UOVA ALLA PAPRIKA CON 
SALMONE E MOZZARELLA


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Con il mese di settembre oggi riprende anche la nostra rubrica di Idea Menù. Dopo un mese di vacanza vogliamo riprendere offrendovi un bel brunch. Qui da me trovate dei waffle salati alla paprika che ho servito con salmone affumicato e mozzarella.

250gr farina 0
200ml latte
2 cucchiaini di lievito per torte salate
70gr yogurt bianco
60gr olio
1 cucchiaino di paprika dolce

per servire
mozzarella di bufala
salmone affumicato

In una ciotola mescolate la farina con il lievito e la paprika. Aggiungete lo yogurt, il latte e l'olio e mescolate molto bene il tutto.Dovrete ottenere una specie di pastella liscia e rossastra. Ungete la piastra per i waffle e versate circa 2 cucchiai di impasta. Chiudete e lasciate cuocere per 7-10 minuti. Una volta pronti i waffle serviteli con mozzarella e salmone o con ciò che preferite.

Ecco il resto delle portate:



lunedì 5 settembre 2016

MATTONELLA ESTIVA DI VERDURE

MATTONELLA ESTIVA DI VERDURE


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Cercate una ricetta veloce, fresca e sfiziosa per cena? Questa fa proprio al caso vostro! Un bel misto di verdure, fette di pane bianco, saporiti dadini di pancetta e robiola e la cena è servita.

4 fette di pane bianco
1 carota
1 zucchina
1/2 peperone rosso
1/2 melanzana
2 confezioni di robiola
100gr pancetta a cubetti
sale
pepe


Mondate le verdure e tagliatele a dadini più o meno omogenei. In una padella antiaderente saltate le verdure con la pancetta e se necessario un pochino di acqua. Aggiustate di sale e pepe e lasciate intiepidire. Foderate con la pellicola uno stampo da plumcake. Mettete una fetta di pane sul fondo e due sui lati sigillandole con la pressione delle dita a quella sul fondo. Mescolate le verdure ormai tiepide con la robiola e versate il tutto nello stampo foderato con il pane. Livellate e coprite con la quarta fetta di pane. Chiudete il tutto con la pellicola e mettete in frigo a riposare almeno mezz'oretta. Rimuovete la mattonella dallo stampo e togliete la pellicola. Servite la mattonella tagliata a fette.


sabato 3 settembre 2016

GNOCCHI DI MELANZANE CON POMODORINI E RICOTTA SALATA

GNOCCHI DI MELANZANE 
CON POMODORINI E RICOTTA SALATA


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! La mission del weekend è smaltire un po' delle verdure dell'orto che abbiamo in frigo. Fra l'orto mio e del nonno e quello dei genitori di Michele siamo tornati a casa con una fornitura degna di un re. Allora via alla fantasia e cerchiamo idee nuove per utilizzare le verdure di stagione. Immagino che tutti conosciate la pasta alla norma...beh l'idea iniziale era quella, ma poi si è trasformata, rinnovata e ricomposta in una nuova forma con gli stessi ingredienti base più o meno. Ho deciso dunque di preparare degli gnocchi di melanzane senza uova e di condirli con pomodorini, basilico e ricotta salata grattugiata. Occorre un po' di lavoro, ma il risultato è davvero super!

per 2 persone

per gli gnocchi

2 melanzane lunghe
3-4 cucchiai di farina
3-4 cucchiai di pane grattugiato
sale
pepe
noce moscata

per il condimento

10 pomodorini
1/2 bicchiere di vino bianco
ricotta salata

Lavate le melanzane, eliminate la parte superiore e tagliatele a metà. Disponetele su una placca rivestita di carta forno, bucherellatele con una forchetta e infornate a 180° per 40 minuti circa. Sfornate, lasciate intiepidire e prelevate la polpa delle melanzane con un cucchiaio. Mettetela nel mixer e frullate grossolanamente il tutto. Aggiustate di sale e condite con pepe e noce moscata. Aggiungete man mano che impastate il pane e la farina fino ad ottenere un composto dalla consistenza simile a quella degli gnocchi di patate. Formate gli gnocchi facendo delle biscioline che poi taglierete a piccoli tocchetti con un coltello ben affilato. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Metteteli in una padella con un filo d'olio e cuocete qualche minuto. Sfumate con il vino. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e trasferiteli in padella non appena salgono a galla. Saltate gli gnocchi con il condimento e una grattugiata abbondante di ricotta salata. Impiattate e completate con altra ricotta salata grattugiata e qualche fogliolina di basilico.

venerdì 2 settembre 2016

ZUCCHINE GRIGLIATE SOTT'OLIO

ZUCCHINE GRIGLIATE SOTT'OLIO


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Quest'anno il nostro orto è un po' in ritardo. Fra tesi e laurea infatti ho dovuto rimandare qualcosa ed è toccato proprio alle piantine aspettare qualche settimana in più per essere collocate al loro posto. Avendo più tempo sono riuscita sbizzarrirmi nel preparare conserve e questo è il secondo modo che vi propongo per portarci le bontà dell'estate anche nei lunghi mesi invernali. E' davvero semplice da realizzare, bastano pochi ingredienti e pochi utensili. Siete pronti a mettervi all'opera?

1kg zucchine
olio di semi di girasole
peperoncino secco
aglio
prezzemolo


Lavate accuratamente le zucchine, spuntatele e tagliatele a fette. Grigliate le zucchine su una piastra ben calda. Disponetele ben aperte su un piatto e fate raffreddare. Mettete le zucchine grigliate nei vasetti alternandole agli aromi tritati. Bloccate il tutto con un apposito fermino in plastica e coprite con olio. Battete il vasetto e aiutatevi con uno stuzzicadenti per eliminare tutta l'aria. Rabboccate di olio in modo che le verdure siano ben coperte e chiudete. Mettete i vasetti in una pentola separandoli tra loro con dei canovacci arrotolati. Coprite di acqua fino a 3 dita sopra i tappi e portate ad ebollizione. Lasciate bollire per 30 minuti circa. Spegnete e lasciate raffreddare completamente nella pentola. Prelevate i vasetti, asciugateli con cura e riponeteli in un luogo fresco e asciutto fino al momento del consumo. Come sempre consiglio di utilizzare tappi con la capsula clik clak per essere sicuri che il sottovuoto sia avvenuto correttamente e di sterilizzare con cura i vasetti prima dell'utilizzo.

giovedì 1 settembre 2016

NOODLE CON VERDURE SALTATE E GAMBERI

NOODLE CON VERDURE SALTATE E GAMBERI


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Siamo ufficialmente tornati a casa e si ricomincia a cucinare e fotografare. Qualche settimana fa  per la prima volta ho comprato i noodle al supermercato. Una volta tornata a casa non sapevo come prepararli e così sono rimasti in dispensa per un po'. Un paio di giorni fa sono tornata con le zucchine del nostro orto in montagna, un paio di carote ed ecco l'ispirazione! Con l'aggiunta di una manciata di gamberi il gioco è fatto!
Il tocco in più è dato dalla salsa di soia e in pochi minuti un piatto da ristorante è pronto a casa vostra.

per 2 persone

1 confezione di noodle
1 zucchina
1 carota
100gr gamberi sgusciati
salsa di soia
olio evo

Lavate e mondate le verdure. Tagliate sia la carota che la zucchina a bastoncini. In un wok scaldate un filo d'olio e unite le verdure. Saltatele velocemente a fuoco vivo. Nel frattempo mettete i noodle in una ciotola e copriteli con acqua calda. Lasciateli "cuocere" per il tempo indicato sulla confezione. Aggiungete anche i gamberi in padella. Scolate i noodle e uniteli alle verdure e i gamberi. Aggiungete ora anche una spruzzata di salsa di soia. Saltate il tutto per pochi istanti a fuoco vivo e servite.

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...