giovedì 13 ottobre 2016

GNOCCHI ALLA ROMANA

GNOCCHI ALLA ROMANA


Giovedì gnocchi! Eh sì, ma oggi andiamo di gnocchi alla romana.
Deliziosi e facili da fare, ma chissà perchè non li avevo mai fatti in casa. Poi è arrivata una richiesta speciale, di Chiaretta naturalmente, che li aveva mangiati in vacanza e avrebbe tanto voluto prepararli anche lei a casa. Pentolone, semolino e santa pazienza e via di gnocchi!
Ne abbiamo preparate due belle teglie che appena arrivate in tavola sono state spazzolate. 
Li abbiamo conditi con il classico burro e formaggio per il primo assaggio casalingo, ma prevedo che ne arriveranno altre varianti prossimamente.

per 4 persone

250gr semolino
1l di latte
100gr burro
2 tuorli
100gr parmigiano reggiano
40gr pecorino
5-7gr sale fino
noce moscata

In tegame capiente dai bordi alti versate il latte. Mettetelo sul fuoco, unite una noce di burro, il sale e la noce moscata a piacere. Portate ad ebollizione. Non appena avrà raggiunto il bollore versate il semolino a pioggia mescolando energicamente con la frusta per evitare che si formino grumi (qui è intervenuto l'omino di casa ovviamente!). Cuocete ora il composto per alcuni minuti a fuoco basso, fino a che non si addenserà. Togliete dal fuoco e unite i due tuorli. Incorporateli mescolando con un cucchiaio di legno. Unite ora anche il parmigiano grattugiato e mescolate nuovamente. Versate il composto su due fogli di carta forno, modellateli con la carta e l'aiuto delle mani per ottenere due salsicciotti (attenzione alle dita, brucia!! per non scottarvi passate le mani sotto l'acqua fredda prima di effettuare questo passaggio). Arrotolate la carta forno intorno ai salsicciotti e metteteli in frigo a raddensare per mezz'oretta. Riprendete i salsicciotti e tagliate delle fettine con un coltello affilato. Per ottenere delle belle fette regolari passate la lama sotto l'acqua prima di tagliare. Disponete gli gnocchi leggermente sovrapposti in una teglia imburrata. Cospargeteli con il burro fuso tiepido e completate con il pecorino. Cuocete in forno statico già caldo a 200° per 20-25 minuti. Completate poi la cottura per altri 4-5 minuti in modalità grill (mi raccomando controllateli a vista, li vogliamo gratinati non inceneriti!). Sfornate e servite i vostri gnocchi alla romana caldi.

Se dovessero avanzare si conservano coperti con pellicola in frigo per un paio di giorni.

8 commenti:

  1. Un piatto davvero coccoloso questo che amo pazzamente e grazie per questa gustosa visione ! Un bacione, Imma

    RispondiElimina
  2. Li amo!!!! li ho mangiati e rifatti per la prima volta lo scorso anno.. e adesso mi hai fatto tornare la voglia!! smack

    RispondiElimina
  3. quanto tempo che non li faccio, troppo buooni!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Carissima marito..zzo si autoinvita adora i gnocchi alla romana io non tanto e finisce che li compro pronti solo da mettere in forno per lui :(
    Bisogna rimediare, preso nota.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  5. Adoro questa ricetta e amo tutte le ticette della tradizione, brava Linda!

    RispondiElimina
  6. eh sempre buonissimi!!! buon weekend, ciao Andrea

    RispondiElimina
  7. Con questo piatto di gnocchi mi fai tornare bambina... quante volte me li ha fatti la mia nonna, li adoro!!!

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...