lunedì 10 ottobre 2016

CANEDERLI ALLA ROSA CAMUNA

CANEDERLI ALLA ROSA CAMUNA


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Questa settimana vi darò qualche ricetta per riciclare gli avanzi del giorno prima e creare dei piatti nuovi di zecca e super gustosi. Oggi iniziamo con il pane raffermo. Io abitualmente grattugio quello che avanza, ma quando il barattolino è pieno servono nuove idee per non buttare ciò che si può recuperare. Qualche anno fa vi avevo proposto la torta di pane, oggi invece andiamo di canederli! Io amo il trentino e durante il mio viaggio in val camonica ho scoperto un formaggio davvero speciale, la rosa camuna. Casualmente l'ho trovato al supermercato e così ho deciso di unire questi due territori in un unico piatto. Sono nati così i miei canederli alla rosa camuna. Possono essere considerati un piatto vegetariano, sostanzioso di sicuro e anche saporito. Insomma adatto ad una giornata freddina in attesa dell'ordinanza di accensione dei riscaldamenti da parte del sindaco. 

200gr pane raffermo
200ml latte tiepido
90gr rosa camuna a dadini piccoli
sale
pepe

per la fonduta
150gr rosa camuna
150ml latte

Tagliate a dadini il pane raffermo. Raccoglietelo in una ciotola e versateci sopra il latte tiepido. Mescolate e lasciate riposare per 30 minuti circa. Lavorate ora il pane con le mani, aggiustate di sale e pepe. Dovrete ottenere una pappetta compatta ma lavorabile. Unite anche il formaggio a dadini e impastate nuovamente il tutto. Formate delle palline non troppo grandi e disponetele su un vassoio. Mettetele in frigo per un paio d'ore a riposare. Fate bollire una pentola capiente con acqua salata, calate i canederli e cuocete per 10 minuti circa. Nel frattempo preparate la fonduta. In una terrina adatta al microonde mettete il latte e il formaggio a pezzetti piccoli. Cuocete a microonde per 1 minuto a massima potenza. Prelevate la terrina e mescolate con cura fino a sciogliere il formaggio. Versate il tutto nel bicchiere del frullatore e lavoratelo con il frullatore ad immersione per qualche secondo in modo da ottenere una fonduta omogenea e areata. Questo passaggio renderà più gonfia e cremosa la vostra salsa. Scolate i canederli e serviteli con la vellutata a specchio sul piatto. A piacere aggiungete una spolverata di noce moscata alla fonduta prima di servire.


10 commenti:

  1. Un piatto davvero goloso...pensa che io i canerdeli non li ho mai mangiati O_O sarà il caso che rimedi..

    RispondiElimina
  2. Conosco molto bene la rosa camuna, essendo bresciana, è buona davvero! I canederli li ha fatti ieri mia mamma, che bontà! Ciao!

    RispondiElimina
  3. Ma che idea gustosa Linda e poi questa rosa è una vera novità per me!!!Amo i canederli ma cosi sono una verà novità!Baci,Imma

    RispondiElimina
  4. Io non li ho mai fatti ancora.. Gustosi i tuoi.. baci e buona settimana :-*

    RispondiElimina
  5. Che bel piatto molto invitante, quella cremina dev'essere deliziosa!

    RispondiElimina
  6. mi conquista, da montanare sfegatata e appassionata non posso che amare questo piatto, mettici la rosa camuna della mia amata valle camonica...amore a prima vista!

    RispondiElimina
  7. Che delizia! Non ho mai mangiato i canederli "originali", devo assolutamente rimediare, ma intanto provo anche questa tua ricetta. Mi incuriosisce molto questo formaggio, ma non credo che riescirò a reperirlo facilmente. :(
    Nel mio ultimo post ti ho pensato (http://raggiodisolecreazioni.blogspot.de/2016/10/tag-de-tudo-um-pouco.html), se ti va passa a leggere! ^_^
    Un bacio,
    Vale

    RispondiElimina
  8. Un piatto delizioso da provare. Bacioni

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono tantissimo i canederli e con la rosa canina devono essere molto gustosi.
    Qua ci hanno dato il permesso di accendere, fa veramente freddo!
    Un bacio :)

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...