mercoledì 30 dicembre 2015

TRONCHETTO SALATO SALMONE E GAMBERETTI

TRONCHETTO SALATO SALMONE E GAMBERETTI



Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Dopo una piccola pausa sono tornato con voi, non che sia andata molto lontano, infatti sono rimasta a casa e tolti i giorni di festa pure da sola visto che l'uomino lavora anche in questi giorni. La nota positiva però è che sono andata avanti di diverse pagine con la tesi, mi sentivo ispirata e in poco 5-6 pagine sono state scritte. Ho anche cucina diverse cose, alcuni ricicli degli avanzi delle feste e qualche ricettina leggera perfetta per riprendersi dalle grandi abbuffate. Oggi però voglio approfittarne per proporvi forse l'ultima ricetta a tema natalizio di quest'anno, un tronchetto salato senza cottura, facile e veloce da realizzare che potrebbe essere l'antipasto dell'ultimo minuto per il cenone di domani sera...che dite?!

per 1 tronchetto

3 fette di pane bianco
2 confezioni di robiola
100gr salmone affumicato
100gr gamberetti
pepe
sale

Disponete le 3 fette di pane bianco una accanto all'altra, appena sovrapposte per la lunghezza sopra un foglio di carta forno. Passate sopra di esse il mattarello delicatamente in modo da unirle. Nel frullatore mettete 1 robiola e mezza e il salmone a pezzetti. Frullate il tutto fino ad ottenere una mousse e se fosse necessario unite qualche cucchiaio di latte. Aggiustate di sale e pepe. Spalmate la mousse sulle fette di pane e con l'aiuto della carta forno arrotolatele fino a formare il rotolo. Avvolgetelo ben stretto nella carta forno e lasciate riposare un'oretta in frigo. Nel frattempo cuocete i gamberetti in abbondante acqua, scolateli e fate raffreddare. Riprendete il tronchetto e spalmate la parte superiore con la robiola rimasta. Decorate infine con i gamberetti formando delle linee che serviranno anche come guida per il taglio delle fette. Riponete ancora in frigo e tiratelo fuori circa 20 minuti prima di servirlo. 

martedì 22 dicembre 2015

BACI DI DAMA SALATI AL SALMONE

BACI DI DAMA SALATI AL SALMONE



Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Oggi voglio darvi quello che sarà l'ultimo suggerimento per il menù prima delle feste. Se riesco domani vorrei proporvi uno speciale riguardante i dolci...
In questi giorni ci sono parecchie cose da ultimare prima del grande giorno. Ho finito ieri di comprare i regali, il menù è già studiato e mi rimangono un paio di cose da preparare ma che farò direttamente il 24. Stamattina finalmente sono riuscita a dedicare qualche ora alla tesi scrivendo un paio di pagine nuove.
Torniamo però a noi...la proposta di oggi è perfetta per un antipasto della Vigilia o perchè no per un buffet di San Silvestro. La realizzazione è semplice e veloce. Si posso preparare anche con qualche ora di anticipo e farcirli poco prima di servirli.

per 4 persone (circa 20 bacetti)

100gr farina di mandorle
100gr farina 0
80gr parmigiano grattugiato
80gr burro a temperatura ambiente
20-30ml vino bianco

per farcire
80gr salmone affumicato
100gr robiola


In una terrina mescolate le due farine con il parmigiano. Unite il burro e iniziate a mescolare per ottenere un impasto bricioloso. Aggiungete poi il vino e creare un impasto omogeneo e non troppo morbido. Lasciate riposare per 10 minuti coperto con pellicola. Riprendete l'impasto e formate delle palline grandi come una nocciola circa. Disponetele su una teglia coperta con carta forno e infornate a 180° per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Intanto preparate la farcia frullando nel mixer la robiola con il salmone. Se fosse necessario aggiungete un cucchiaino di latte. Aggiustate di sale e pepe. Disponete su una pallina di biscotto un pochino di farcia al salmone e coprite con un altro biscottino. 

lunedì 21 dicembre 2015

PASTA FROLLA AL MASCARPONE

PASTA FROLLA AL MASCARPONE


Buon lunedì e ben tornati nella mia cucina! In queste settimane la produzione di dolci in casa è stata serrata e di conseguenza anche i nuovi esperimenti non sono mancati. Uno di questi è stata la frolla al mascarpone. Sì non sono impazzita! Ho realizzato una pasta frolla sostituendo il mascarpone al burro. Innanzitutto qualche considerazione in proposito...
  • la pasta diventa più morbida da lavorare
  •  è assolutamente necessaria una cottura in bianco prima di farcirla
  • la consistenza è diversa, è meno friabile
  • il gusto è più delicato


600gr farina 00
250gr mascarpone a temperatura ambiente
180gr zucchero di canna (per me Zefiro di canna Eridania)
1 uovo
1 bustina di lievito per dolci

In una terrina mescolate la farina con lo zucchero e il lievito. Fate la classica fontana al centro e unite l'uovo. Iniziate ad amalgamare e aggiungete pian piano il mascarpone. Se volete semplificarvi il lavoro utilizzate un mixer. Quando il mascarpone sarà ben incorporato la vostra pasta frolla è pronta. A seconda della consistenza del mascarpone è possibile che sia necessario unire qualche cucchiaio in più di farina. Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e fate riposare almeno 30 minuti prima di utilizzarla. 


Io l'ho utilizzata per una crostata farcita con la marmellata ai frutti di bosco Rigoni di Asiago



sabato 19 dicembre 2015

PANETTONCINI

PANETTONCINI



Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Qui la produzione per Natale continua a pieno ritmo, questo volta è toccato ai panettoncini. Ho deciso di rimpicciolire la porzione, ma di mantenere sul classico la farcitura. Ho utilizzato l'uvetta come nel classico della pasticceria, ma ho evitato i canditi che proprio non mi piacciono. Il risultato è stato davvero buono considerando che è stato preparato in casa e con soli ingredienti freschi. Unica accortezza, una volta raffreddati chiudeteli in un sacchetto di plastica in modo che mantengano la morbidezza più a lungo. 

per 5 panettoncini

250gr farina 0
13gr lievito di birra
80ml latte tiepido
10ml liquore a piacere
70gr burro morbido
100gr zucchero (io Zefiro Eridania)
2 uova medie
1 stecca di vaniglia
1 pizzico di sale
200gr uvetta

Mettete nella ciotola dell'impastatrice la farina e lo zucchero. Sciogliete il lievito nel latte tiepido e unite i semini della bacca di vaniglia. Versate il latte nell'impastatrice e iniziate a mescolare. Unite ora il burro a pezzetti piccoli, il liquore e le uova. Continuate ad impastare e per ultimo unite il sale. Mettete l'uvetta in ammollo in acqua per una decina di minuti. Scolatela e unitela all'impasto. Il composto diventerà piuttosto molle, ma è normale così! Mettete a lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio. Essendo un impasto ricco ci metterà più tempo della classica focaccia a raddoppiare e volendo potete aiutare la lievitazione mettendo l'impasto nel forno con la lucina accesa e con una tazza di acqua calda sotto. Quando l'impasto è raddoppiato suddividetelo nei 5 stampini e ponete a lievitare ancora, io li ho lasciati una notte sempre con la tazza di acqua calda sotto. Quando l'impasto sarà lievitato fino a uscire dallo stampino preriscaldate il forno a 180° e cuoceteli per 25-30 minuti. Sfornate e lasciateli raffreddare capovolti. 

venerdì 18 dicembre 2015

CANNELLONI CON SALMONE, GAMBERETTI E CARCIOFI

CANNELLONI CON SALMONE, GAMBERETTI E CARCIOFI



Buon pomeriggio! Oggi rimango ancora sul tema menù di mare con un primo piatto perfetto per le feste. Questi cannelloni, farciti con un composto delizioso di salmone affumicato, gamberetti e carciofi, sono nati per finire gli ingredienti aperti che avevo utilizzato per farcire dei panettoni gastronomici. Posso assicurarvi che sono molto gustosi e potete prepararli in anticipo e cuocerli poco prima di servire.

per 6 cannelloni
60gr salmone affumicato
100gr gamberetti bolliti
5 cuori di carciofo già cotti
100gr ricotta
sale
pepe
1 dose di besciamella
6 cannelloni

In una terrina mescolate la ricotta con 3/4 dei gamberetti, il salmone a pezzettini e 3 carciofi anch'essi a pezzettini piccoli. Aggiustate di sale e pepe. Preparate la besciamella come indicato qui. Sporcate il fondo di una pirofila con qualche cucchiaio di besciamella. Trasferite il ripieno in una sac à poche e farcite i cannelloni. Disponeteli nella pirofila, ricoprite con la restante besciamella e completate con i gamberetti tenuti da parte e con i carciofi tagliati a fettine. Volendo potete mettere anche una spolverate di parmigiano. Infornate a 200° per 30 minuti coperto con la stagnola. Trascorso questo tempo rimuovete la stagnola e cuocete altri 10-15 minuti in modo che gratini la superficie. 

Per vedere altre proposte per il menù di pesce della Vigilia visitate il nostro speciale!




giovedì 17 dicembre 2015

MUFFIN SALATI AL SALMONE

MUFFIN SALATI AL SALMONE


Il Natale ormai è veramente alle porte, l'atmosfera si respira in ogni città e a me piacerebbe continuare a darvi suggerimenti gustosi per queste feste. Uno degli ingredienti principe del periodo è il salmone affumicato. Eccomi quindi a proporvi un'idea per un antipasto o per un buffet.
Questi muffin sono molto gustosi e facili da fare. Io li ho fatti nel classico stampo da muffin, ma vi consiglio di fare delle porzioni più piccole se volete servirli come antipasto.

60gr farina 00
1 uovo
35g olio di semi
75gr yogurt greco
8g lievito istantaneo per torte salate
40gr salmone affumicato
70gr scamorza
sale
pepe

per la copertura
200gr formaggio spalmabile
50gr salmone affumicato
semi di papavero

In una ciotola mescolate la farina con il lievito, l'uovo, lo yogurt, l'olio, sale e pepe. Quando l'impasto diventa omogeneo unite anche il salmone e la scamorza a pezzetti piccoli. Dividete l'impasto nelle formine prescelte. Infornate a 180° per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. In una ciotola mescolate il formaggio spalmabile con il salmone a pezzettini e unite un cucchiaino di semi di papavero. Trasferite il composto nella sac a poche con la bocchetta a stella e create un ricciolo sopra ogni tortina. 

mercoledì 16 dicembre 2015

RAVIOLI A STELLA DI COTECHINO E PATATE CON SALSA ALLE LENTICCHIE

RAVIOLI A STELLA DI COTECHINO E PATATE CON SALSA ALLE LENTICCHIE


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Oggi c'è un nuovo appuntamento con la rubrica Idea Menù e il tema questa volta è un menù stellato. La mia proposta è un primo piatto a forma di stella appunto! Questa pasta ripiena è adatta sia al giorno di Natale sia al cenone di San Silvestro, potremmo anche vederla come una nuova interpretazione del classico cotechino con purè e lenticchie. 

per la pasta
2 uova
200gr farina 0
1 cucchiaio di olio evo

per il ripieno
1/2 cotechino precotto
2 patate medie
pepe

per la salsa
100gr lenticchie
latte qb

Cuocete il cotechino come indicato sulla confezione, lasciate intiepidire e tagliatelo a dadini piccoli. Bollite le patate in abbondante acqua salata. Sbucciatele ancora calde e schiacciatele con lo schiacciapatate. In una terrina mescolate le patate schiacciate con i dadini di cotechino e una macinata di pepe. A parte fate cuocere le lenticchie, scolatele e fate intiepidire. Preparate la pasta all'uovo. In una terrina disponete la farina a fontana, versate al centro l'olio e le due uova. Unite un pizzico di sale e iniziate ad impastare. Lavorate il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti. Riprendete l'impasto e stendetelo con la macchinetta in una sfoglia sottile. Dividetela a metà. Disponete delle palline di farcia su una parte di sfoglia e coprite con la restante metà. Pressate per rimuovere l'aria e ritagliate i ravioli con lo stampino a forma di stella. Disponeteli su un vassoio infarinato. Mettete le lenticchie nel bicchiere del frullatore con un filo di olio e qualche cucchiaio di latte. Frullate il tutto per ottenere una crema. Fate cuocere i ravioli in abbondante acqua salata. Disponete la salsa a specchio sui piatti e disponete sopra i ravioli scolati. Volendo potete lucidarli con un po' di burro prima di impiattarli.
I ravioli possono essere preparati in anticipo e congelati. Al momento di cuocere li butterete direttamente in acqua senza farli scongelare.

Ecco il resto del menù:

da Carla l'antipasto: Stelline sfiziose
da me il primo: Ravioli a stella di cotechino e patate con salsa alle lenticchie

martedì 15 dicembre 2015

MUFFIN VARIEGATI LIGHT

MUFFIN VARIEGATI LIGHT


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Le feste sono sinonimo di grandi abbuffate, giornate in famiglia e incontri piacevoli. Ebbene quest'anno voglio proporvi un dolcetto perfetto per un tea in compagnia ma con un occhio alle calorie...in previsione di pranzi e cenoni il dolcetto di oggi è uno sfizio da assaporare senza sensi di colpa. Uno di questi muffin è la porzione ideale per la colazione anche in un regime dietetico. Non vi resta dunque che provarli!!


Per 12 muffin

360gr farina 00
110gr zucchero
35ml olio di oliva
30gr cacao amaro
250ml acqua
50ml latte parzialmente scremato
1 bustina di lievito vanigliato

In una ciotola mescolate la farina con lo zucchero, il lievito e l'olio. Unite poi 250ml di acqua e mescolate bene. Dividete il composto in due parti uguali e in una aggiungete il cacao e il latte. In uno stampo da muffin alternate una cucchiaiata di impasto al cacao e una di impasto bianco fino a riempire lo stampino per 3/4. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare.


domenica 13 dicembre 2015

LUSSEKATTER O GATTI DI SANTA LUCIA

LUSSEKATTER O GATTI DI SANTA LUCIA


Buona festa di Santa Lucia e ben tornati nella mia cucina! Nella nostra zona oggi è un giorno di festa soprattutto per i bambini, se sono stati buoni nella notte è passata dalla loro casa Santa Lucia con il suo fedele asinello per lasciare un piccolo dono. Vi confesso che io ho sempre pensato che fosse festa un po' dappertutto, come succede per l'epifania, invece ho scoperto che questa giornata è festeggiata solo in poche parti d'Italia, e in Svezia. Noi non abbiamo mai fatto grandi cose poichè era comunque un giorno in cui c'era scuola e quindi la sera del 12 dicembre subito dopo cena sistemavo il tavolinetto del salotto con un bel canovaccio, un piattino di biscotti per la santa e un bicchiere di acqua per l'asinello. Ogni volta nel frattempo che mi cambiavo si sentivano dei rumori nel salotto e io correvo felice per vedere se era arrivato qualche dono e ovviamente controllavo che avesse mangiato! Documentandomi un pochino ho scoperto invece che in Svezia questa santa è molto venerata. I bambini preparano dei dolcetti già il giorno 12 (quelli che vi propongo oggi appunto!), la figlia maggiore si alza all'alba del 13 e si veste con una tunica bianca con una fascia rossa in vita, mette sulla testa una coroncina con 7 candele accese. La bambina vestita da Santa Lucia ha il compito di svegliare il resto della famiglia e servire loro questi dolcetti per la colazione. I maschi invece indossano un cappello di paglia e portano con se un bastone decorato con stelline. Le restanti figlie femmine indossano delle tuniche bianche. Così vestiti passeranno di casa in casa intonando la canzone tipica di questa festa. Santa Lucia è venerata come portatrice di luce e protettrice degli occhi.
Tornando ai nostri dolcetti...queste brioche sono tipiche appunto della Svezia e sono a base di uvetta e zafferano. Hanno un forma a S e sono davvero molto gustose. Quest'anno per "festeggiare" in maniera un po' diversa questa ricorrenza ho pensato di prepararle. In un paio d'ore saranno impastate, lievitate e cotte quindi sono davvero veloci da realizzare considerando che sono pasta brioche.

per 13 Lussekatter

350gr farina 00
75gr burro
1/2 bustina di lievito di birra disidratato (tipo Mastro Fornaio)
1 bustina di zafferano
150ml latte
100gr zucchero semolato
un pizzico di sale
uvetta
1 uovo per spennellare

In un pentolino sciogliete il burro, unite pian piano il latte e lo zafferano. Portatelo quasi ad ebollizione e fate raffreddare. In una ciotola mescolate la farina, il lievito e lo zucchero. Versate circa metà del latte con burro e zafferano e iniziate ad impastare. Aggiungete anche un pizzico di sale e il restante latte. Lavorate il composto fino a che diventa morbido ma non appiccicoso. Copritelo e lasciate riposare al caldo per 40 minuti. Riprendete l'impasto e formate tanti pezzi da 50gr l'uno. Stendete ogni pezzo di impasto fino a formare un cordoncino e arrotolate le due estremità a formare una S. Disponetele distanziate su una teglia ricoperta con carta forno e decorate mettendo l'uvetta precedentemente ammollata in acqua all'interno delle due parti arrotolate. Spennellate con l'uovo sbattuto e infornate in forno statico a 220° per 10 minuti circa. Controllatele durante la cottura affinchè non brucino. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servirle.

sabato 12 dicembre 2015

FINTO FRITTO DI GAMBERI E CALAMARI

FINTO FRITTO DI GAMBERI E CALAMARI


Buon sabato e ben tornati nella mia cucina! Siamo rientrati poco fa dal Trentino e l'atmosfera dei mercatini è davvero magica. Bolzano raccoglie in una piazza i colori, i profumi e i sapori dell'avvento. Il vin brulè, il profumo delle stufe a legna, gli artigiani che lavorano legno e vetro in diretta...insomma meraviglioso! Ovviamente non ci siamo limitati ad un unico mercatino e tempo di raccogliere un po' le idee e di smaltire la stanchezza accumulata, e ve ne parlerò più approfonditamente. Per il momento vi lascio a questo secondo davvero gustoso. Si prepara in pochi minuti se il pesce è già pulito vi assicuro che sparirà in altrettanti pochissimi minuti!



per 4 persone

1kg di pesce misto (anelli di calamaro e gamberi)
pane grattugiato
prezzemolo
sale
pepe
limone
olio evo

Pulite il pesce e raccoglietelo in una ciotola capiente. Unite il prezzemolo tritato, il pane grattugiato, un pizzico di sale e una grattata di pepe. Disponete il pesce su una placca rivestita di carta forno. Passate un filo di olio e infornate a 200° con forno ventilato per 15-20 minuti. Sfornate e servite accompagnando con fette di limone.

giovedì 10 dicembre 2015

RISOTTO SALMONE E PISTACCHI

RISOTTO SALMONE E PISTACCHI


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina. Continua la carrellata di ricette per le feste e oggi vi propongo un gustoso risotto perfetto per la cena della Vigilia. 
AH...seguendo la nostra pagina Facebook sarete aggiornati in tempo reale sulla nostra esperienza ai mercatini di Natale, vi aspetto!

per 2 persone

160gr riso
1l brodo vegetale o di pesce
80gr salmone fresco a fette
pistacchi qb
1/2 bicchiere di vino bianco
pepe bianco
olio evo
scalogno
burro


In una risottiera soffriggere lo scalogno tritato con un filo di olio. Tostare il riso e sfumare con il vino bianco. Proseguire la cottura aggiungendo brodo caldo quando necessario. A metà cottura circa unire il salmone a striscioline e due cucchiai di pistacchi tritati. Ultimare la cottura e aggiustare di pepe. Mantecare con una noce di burro. Impiattare e decorare con pistacchi tritati.

mercoledì 9 dicembre 2015

PANETTONE GASTRONOMICO MONOPORZIONE

PANETTONE GASTRONOMICO MONOPORZIONE


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Oggi vi propongo un classico delle feste e dei buffet. Posso assicurarvi che questi panettoni sono una piccola delizia ed è anche piuttosto semplice prepararli. Proverò a farli anche senza impastatrice, ma credo che per questi impasti sia più semplice e agevole utilizzarla; io ad esempio ho utilizzato il bimby. La mia versione è monoporzione. Ho farcito i panettoni in tre modi diversi, uno con pesce, uno con salumi e uno con verdure. Non vi resta che mettervi all'opera!

per 4 panettoni da 100gr

300gr farina 0
125ml latte tiepido
1 uovo medio
50gr burro 
10gr lievito di birra
25gr zucchero
1/2 cucchiaino di sale

per la farcitura di pesce
gamberetti
salsa rosa
salmone affumicato
formaggio spalmabile

per la farcitura di salumi
prosciutto cotto
maionese
carciofini sott'olio
formaggio spalmabile
bresaola

per la farcitura di verdura
zucchine grigliate
formaggio spalmabile
maionese
carciofini sott'olio

Versate nell'impastatrice o nel robot da cucina la farina e lo zucchero. Unite poi il lievito sciolto nel latte tiepido e iniziate a mescolare. Unite poi il burro a pezzetti piccoli, l'uovo e il sale. Impastate a lungo fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Trasferitelo in una ciotola e lasciate lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio, circa  2 ore. Riprendete l'impasto e dividetelo in 4 palline uguali. Lavorate ogni pallina rotolandola sul piano di lavoro in modo da renderla liscia e ben rotonda. Disponete le palline negli appositi stampi e lasciate lievitare ancora per un paio d'ore. Preriscaldate il forno a 180°, spennellate i panettoncini con del latte e infornate subito per evitare che cada la lievitazione. Cuocete in forno statico per 25 minuti. Sfornate e infilzate con degli spiedini la base dei panettoni. Fateli raffreddare capovolti appoggiandoli su dei supporti aiutandovi con gli spiedini (io ho utilizzato le scatole della pasta come supporto). Tagliate i panettoni a fette e farcite come desiderato. Lasciate riposare in frigo per un'oretta almeno prima di servire. 


Per la farcitura di pesce ho utilizzato salsa rosa e gamberetti bolliti per il 1° e 3° strato e formaggio spalmabile e salmone affumicato per il 2°


Per la farcitura con salumi ho utilizzato maionese, prosciutto cotto e carciofini sott'olio per il 1° e 3° strato e formaggio spalmabile e bresaola per il 2° strato


Per la farcitura di verdure ho utilizzato formaggio spalmabile e zucchine grigliate per il 1° e 3° strato e maionese e carciofini sotto'olio per il 2° strato

Prima di servirli vi consiglio di tagliare ogni strato in 4 parti e poi ricomporre il panettoncino.



martedì 8 dicembre 2015

BISCOTTI BUSTINA DA TEA

BISCOTTI BUSTINA DA TEA


Buon pomeriggio e ben tornati nella mia cucina! Come procede il vostro ponte dell'Immacolata? Noi ne abbiamo approfittato per riposarci un pochino, sistemare gli ultimi dettagli dei nostri presepi che partecipano alla seconda edizione de "I presepi nel borgo" e fare un giretto alla Fiera delle Idee. 
Oggi voglio proporvi una ricetta perfetta per un tea con gli amici o per un goloso regalo di Natale Home Made. Qui posso assicurarvi che hanno avuto un gran successo!

250gr farina 00
100gr zucchero semolato
2 uova
100gr burro
un pizzico di sale
scorza grattugiata di un limone
cioccolato fondente qb

In una terrina mescolate la farina con lo zucchero e il sale. Unite il burro e infine le uova. Impastate per ottenere un composto omogeneo. Arrotolate l'impasto nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare per 30 minuti. Riprendete l'impasto e stendetelo. Ricavate tanti biscotti a forma di bustina da tea e disponeteli su una placca rivestita di carta forno. Praticate un forellino in alto e lasciate all'interno lo stuzzicadenti rotto a metà. Infornate a 180° per 15 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e intingete i biscotti per un po' meno di metà. Posateli su della carta forno fino a che non sono completamente asciutti. Confezionate delle etichettine con scritto "Tea". Infilate in ogni biscotto un pezzo di spago da cucina con un nodo ad una estremità (rimarrà nascosto dietro al biscotto) e incollate nella parte alta l'etichetta in mode che blocchi il tutto. 

lunedì 7 dicembre 2015

RUSTICO ALBERO DI NATALE

RUSTICO ALBERO DI NATALE


Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Se siete alla ricerca di una ricetta semplice e veloce ma dal tema natalizio questa è quella perfetta per voi. Si tratta di un alberello ripieno preparato con la pasta sfoglia. Gustoso e pronto in 30 minuti! Con gli avanzi ho realizzato dei simpatici segnaposto che vi mostrerò nei prossimi giorni!

per 1 alberello
2 rotoli di pasta sfoglia
150gr prosciutto cotto
80gr caciotta/emmenthal o altro formaggio filante a scelta
latte qb per spennellare

Ritagliare da un rotolo di pasta sfoglia la forma dell'albero. Coprire l'intera forma con il prosciutto, aggiungere sopra il formaggio tritato e coprire con altro prosciutto. Sovrapporre il secondo rotolo di pasta sfoglia, premere bene i bordi e ritagliare nuovamente seguendo la forma dell'albero sottostante. Fare ora dei tagli ogni 2 dita circa ai lati dell'albero. Attorcigliare su se stesso ogni ramo. Decorare con gli avanzi di pasta creando una stella e qualche pallina. Spennellare con il latte e infornare a 180° per 25 minuti circa. Sfornare, lasciare intiepidire e servire.

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...