venerdì 31 luglio 2015

PANINI NAPOLETANI

PANINI NAPOLETANI


Buongiorno! Eccoci alle porte del weekend e finalmente con una temperatura accettabile! Qui in montagna oggi si sta bene con la maglietta a maniche lunghe e posso dirvi che sono proprio stata contenta di indossarla stamattina, mi mancava un pochino il caldo conforto di un abbigliamento un po' più "coperto"! Non so voi ma io sono in astinenza da forno e quindi ho colto al volo l'occasione di questa pioggia rinfrescante per accenderlo e inaugurare finalmente anche la parte bassa della nuova stufa! La scelta è ricaduta su questi sfiziosi panini che sono stati spazzolati in men che non si dica! Già che c'ero e il forno era a temperatura ho preparato anche una tortina soffice e profumata per la colazione che vi mostrerò prossimamente.
Il nome è fedele, ma la ricetta non proprio. Non ho resistito ad apportare qualche modifica e ad "alleggerirli" un pochetto!

per 10 panini
400gr farina 0
100ml latte parzialmente scremato
100ml acqua frizzante
12gr lievito di birra
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di sale
pepe

per la farcitura
150gr prosciutto cotto
20gr parmigiano grattugiato
150gr caciotta di pecora


In una capiente ciotola disporre la farina a fontana. Sciogliere a parte il lievito in acqua e latte tiepidi. Versare i liquidi pian piano nella farina iniziando a mescolare. Quando la pasta inizia a prendere forma unire l'olio, il sale e il pepe. Lavorare il tutto su una spianatoia fino ad ottenere una palla liscia. Rimettere in una ciotola e coprire con un panno, lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore). Riprendere l'impasto e stenderlo in una sfoglia rettangolare di circa 3-4 mm di spessore. Disporre sopra il prosciutto e il formaggio a cubetti e pressare delicatamente in modo che entri un pochino nell'impasto. Completare con una spolverata di parmigiano grattugiato. Arrotolare la sfoglia su se stessa per formare un rotolo non troppo stretto. Tagliare dei tranci tenendo come misura 3 dita di larghezza.  Disporli su una placca rivestita di carta forno e lasciare lievitare nuovamente fino al raddoppio coperti con un panno umido. Spennellarli con un po' di latte e infornare a 180° per 20 minuti con forno statico. Servire i panini tiepidi. Se dovessero avanzare, ma non credo sono buonissimi anche a temperatura ambiente il giorno dopo.

mercoledì 29 luglio 2015

SBRICIOLATA SALATA CON MELANZANE, PROSCIUTTO E MOZZARELLA

SBRICIOLATA SALATA CON MELANZANE, PROSCIUTTO E MOZZARELLA


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento di Idea Menù. Questo sarà l'ultimo prima della nostra pausa per il mese di agosto. Vi diamo quindi appuntamento a settembre con questo ultimo menù composto dai nostri piatti forti, un menù di buone vacanze! 
Nel mio caso dovevo proporvi un antipasto. Ho quindi pensato di indirizzarmi su una torta salata, un'idea veloce che da sola può risolvere la cena, ma che è perfetta anche in piccole fette come antipasto.

per la frolla salata
350gr farina 0
120gr olio di semi
40gr parmigiano grattugiato
1 uovo
8gr lievito per torte salate
latte qb
sale
pepe

per il ripieno
1 melanzana
100gr prosciutto cotto a cubetti
5-6 pomodorini
1 mozzarella
sale
pepe

Preparare la frolla mescolando in una ciotola la farina, il parmigiano e il lievito. Aggiungere l'uovo e l'olio di semi. Iniziare ad impastare ed aggiungere il latte necessario per ottenere un impasto morbido ma bricioloso. Aggiungere un pizzico di sale e una macinata di pepe. Raccogliere l'impasto fino a formare una palla e lasciarlo riposare avvolto nella pellicola. Preparare ora il ripieno. Tagliare a cubetti le melanzane e cuocerle in una padella antiaderente con il coperchio. Aggiungere subito un pizzico di sale per aiutare le verdure a perdere l'acqua in eccesso. Man mano che si cuociono aggiungere qualche altro cucchiaio di acqua se necessario. Unire anche i pomodorini lavati e tagliati a pezzetti e il prosciutto a cubetti. Lasciare raffreddare il tutto. Tagliare la mozzarella a cubetti e passarla su carta da cucina in modo che perda un po' di siero, questo servirà per rendere meno umida la torta. In uno stampo rotondo unto disporre 3-4 della frolla per formare la base della sbriciolata. Compattare bene il fondo e creare un bordo di circa 2 cm. Disporre il ripieno sulla base, completare con i dadini di mozzarella e sbriciolare sulla superficie la restante frolla. Infornare a 180° per 40-50 minuti. Sfornare e servire tiepida.


Ecco il resto del menù:
da Carla il primo: Margherite alle verdure
da Agnese il dolce: peach pie

martedì 28 luglio 2015

GELATO YOGURT E FRAGOLA SENZA GELATIERA

GELATO YOGURT E FRAGOLA SENZA GELATIERA


L'estate è la stagione dei gelati, ma io quest'anno non ne ho proposto ancora nemmeno uno...eccomi quindi a rimediare subito. Questo gelato è nato dall'esigenza di dare una giusta esaltazione alla salsa di fragole che Chiaretta ha preparato nei pomeriggi in fattoria. Si sono divertiti a conoscere le piantine e a raccogliere le fragole per poi farle sposare con zucchero e limone. Sì sì proprio sposare...dovete sapere che è arrivata a casa tutta contenta raccontando che le fragole amano molto lo zucchero e per rendere la coppia perfetta serve un pochino di limone. Questo gelato dunque è nato a 4 mani, con una birbante che al momento di mescolare il gelato voleva già mangiarlo.

100ml salsa di fragole (ottenuta cuocendo fragole, zucchero e limone per pochissimi minuti e frullando poi il tutto)
200gr yogurt greco 0,1%
200ml latte parzialmente scremato
200ml panna vegetale
80gr zucchero a velo

In un pentolino mescolare lo zucchero con latte e panna. Porre sul fuoco e cuocere mescolando con un cucchiaio di legno fino a raggiungere la temperatura di 85°. Togliere dal fuoco, lasciare intiepidire e aggiungere lo yogurt. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e aggiungere la salsa di fragole. Disporre il tutto in un contenitore basso e largo e riporre in freezer. Lasciarlo gelare per 4-5 ore mescolando ogni 30 minuti con un cucchiaio per rompere i cristalli di ghiaccio e renderlo cremoso. Servire con qualche cucchiaio extra di salsa di fragole.

lunedì 27 luglio 2015

INSALATA DI RISO CON PESTO DI MENTA E GAMBERI

INSALATA DI RISO CON PESTO DI MENTA E GAMBERI


Buon lunedì! Fa ancora molto caldo, ma almeno nel weekend ci siamo concessi un paio di giorni al freschetto vicino alle dolomiti del Brenta. Al ritorno però il caldo afoso della città ci aspettava, ci siamo quindi regalati una cenetta fresca a gustosa.

200gr riso
un mazzetto di menta
100gr robiola
10 gamberi
sale
pepe
mandorle


Lavare la menta e prelevare le foglioline. Metterle in un mixer con le mandorle e la robiola e frullare il tutto. Cuocere il riso in acqua salata e lasciarlo raffreddare completamente in uno scolapasta. Pulire i gamberi e cuocerli velocemente in padella. Condire il riso con il pesto e ultimare con i gamberi.

venerdì 24 luglio 2015

CHEESECAKE ALLE FRAGOLE

CHEESECAKE ALLE FRAGOLE


Buon venerdì! Finalmente il week end sta arrivando e forse con lui un po' di freschetto!
La ricetta di oggi è un dolce senza cottura, veloce e gustoso e anche abbastanza scenografico.

per la base:
240gr biscotti al cacao
80gr burro fuso

per la crema:
250gr yogurt bianco magro
250gr formaggio spalmabile 
10gr gelatina in fogli
200gr di fragole
130gr zucchero a velo

per decorare:
fragole fresche

Tritare finemente i biscotti e mescolarli con il burro fuso. Foderare una tortiera a cerniera e creare la base compattando i biscotti con un cucchiaio. Mettere in frigo. Ammollare la gelatina in acqua fredda. Lavare le fragole e tagliarle grossolanamente. Frullarle con lo zucchero a velo fino ad ottenere un purea omogenea. Scaldare la purea di fragole in un pentolino e scioglierci la gelatina. Mescolare lo yogurt con il formaggio spalmabile e unire la purea di fragole. Mescolare bene il tutto fino a renderlo omogeneo e versarlo sopra la base. Mettere il tutto in frigo per qualche ora a rassodare. Appena prima di servire togliere dal frigo, Estrarre la torta dall'anello e decorarla con delle fettine di fragola. Servire freddo di frigo.


mercoledì 22 luglio 2015

INVOLTINI DI NASELLO CON PESTO E PROSCIUTTO

INVOLTINI DI NASELLO CON PESTO E PROSCIUTTO


Buon pomeriggio! Il caldo oggi è stato davvero soffocante, ma finalmente almeno qui in montagna è venuto un piccolo temporale e l'aria inizia a rinfrescarsi. 
La ricetta di oggi è semplice e di effetto, ma purtroppo bisogna accendere il forno per prepararlo, però ne vale davvero la pena!


400gr cuori di nasello (surgelati)
3-4 cucchiai di pesto
6 fette di prosciutto crudo
pomodorini
sale
pepe
olio evo

Incidere a metà i filetti di nasello senza tagliarli del tutto, farcirli con un cucchiaino di pesto, condirli con un pizzico di pepe e arrotolarne uno per uno in una fetta di prosciutto. Disporli su una placca rivestita di carta forno e completare con un filo di olio. Infornare a 180° per 25 minuti. Nel frattempo lavare i pomodorini e tagliarli a metà. Condirli con sale e olio e metterli da parte. Servire gli involtini di nasello con l'insalata di pomodorini.

martedì 21 luglio 2015

GEMELLI AL PESTO DI "PIZZA"

GEMELLI AL PESTO DI "PIZZA"


Buongiorno! Con questo caldo la voglia di cucinare è sempre meno, per questo oggi voglio proporvi un primo veloce, di riciclo e molto molto gustoso, ottimo anche tiepido.

200gr gemelli
5-6 fette di melanzane grigliate
3-4 pomodori secchi
50gr feta
origano
sale
pepe

In un mixer frullare le melanzane a pezzetti e i pomodori secchi. Unire l'origano e aggiustare di sale e pepe. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e lasciarla intiepidire. Condirla con il pesto prima ottenuto e ultimare sbriciolando sopra la feta.


venerdì 17 luglio 2015

COUS COUS CON POLIPETTI

COUS COUS CON POLIPETTI 


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con Idea Menù...questa volta eccezionalmente di venerdì! Il tema di questo menù è il giro del mondo, avremo quindi il piacere di proporvi 4 piatti dal sapore particolare e di diversi luoghi del mondo. Io con questo cous cous ho pensato di portarvi verso la Tunisia. Ne ho mangiato uno molto simile nella mia vacanza a Djerba e quindi eccolo pronto per la vostra tavola ma con qualche variazione mediterranea.

160gr cous cous
250gr polipetti
una manciata di olive taggiasche
10-12 pomodorini
brodo di pesce qb
paprika dolce
peperoncino
1/2 bicchiere di vino rosso
sale
pepe
olio evo

In una padella rosolare i polipetti con un filo di olio. Sfumare con il vino rosso. Unire i pomodorini lavati e tagliati a metà e portare a cottura con il brodo di pesce. Aggiustare di sale e pepe e unire al sughetto un cucchiaino di paprika e un po' di peperoncino (a piacere). A pochi minuti dalla fine della cottura unire le olive taggiasche. Mettere a bollire la quantità necessaria di brodo per cuocere il cous cous e seguire le indicazioni sulla confezione. Servire il cous cous con i polipetti.

Ecco il resto del menù:
da Carla l'antipasto: spiedini di pollo in salsa
da Agnese il secondo: Spanakopita
da Tania il dolce: Torta Missisipi originale

domenica 12 luglio 2015

PANINI AL LATTE

PANINI AL LATTE


Buongiorno! Oggi voglio proporvi una ricettina perfetta per i buffet, per le feste in piedi, per una colazione genuina o per un pranzo veloce. Insomma una base fantastica per ogni occasione!
Si tratta dei panini al latte, semplici da preparare, non troppo laboriosi e davvero molto molto gustosi. In casa qualcuno si è assicurato di averne uno avanzato per la merenda da riempire con la nutella home made che presto vi mostrerò!

per 10 panini (uno è scomparso prima della foto!)
200gr farina 00
100ml latte
25gr olio di semi o burro
15gr zucchero
6gr lievito di birra
5gr sale
latte per spennellare

Sciogliere nel latte tiepido il lievito e lo zucchero. Unire il burro fuso o l'olio. In una terrina disporre la farina e iniziare a versare il latte. Mescolare e per finire unire il sale. Lavorare per almeno 10 minuti in modo da avere un panetto morbido e omogeneo. Coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio. Riprendere l'impasto e lavorarlo a filoncino e dividerlo in palline da 30gr ciascuna. Disporle sulla placca rivestita di carta forno e lasciar lievitare ancora per 1 oretta. Spennellare con il latte e infornare a 220° per  15-18 minuti.  Lasciarli raffreddare e servirli farciti di salumi o nutella.

sabato 11 luglio 2015

TORRETTE DI FRITTELLE DI ZUCCHINE

TORRETTE DI FRITTELLE DI ZUCCHINE


Buon sabato! Eccomi di nuovo dopo alcuni giorni di studio intenso. Finalmente la sessione estiva è finita, almeno per me, e per qualche giorno potrò godermi l'estate!
La ricetta di oggi è un antipasto veloce o un piatto unico originale e saporito.

per 4-5 frittelle

4 cucchiai di farina
100 g di zucchine
un cucchiaio di parmigiano
2 uova
latte
prezzemolo fresco tritato
mezzo cucchiaino di lievito per torte salate
sale e pepe
stracchino per farcire

sbattere le uova con sale e pepe e unire la farina mescolando con una frusta per non formare grumi, fino a formare una pastella liscia. Grattugiare le zucchine con il mixer e unirle alla pastella, aggiungere anche il prezzemolo tritato, il parmigiano e il lievito sciolto in poco latte. Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti, aggiustare di sale. Scaldare una padella antiaderente, ungerla leggermente con l'olio e versarvi un cucchiaio di pastella alle zucchine. Lasciare cuocere le frittelle fino a che avranno un leggero colore dorato quindi rigirarle e cuocerle anche sull’altro lato. Disporre una frittella su un piatto, spalmare lo stracchino, coprire con un’altra frittella, altro stracchino e per finire un’ultima frittella, servire subito.


giovedì 2 luglio 2015

INSALATA DI RISO ANANAS E PROSCIUTTO COTTO

INSALATA DI RISO ANANAS E PROSCIUTTO COTTO


Buongiorno, oggi voglio continuare la nostra settimana esotica!
Il vero caldo ormai è arrivato e, almeno con il pensiero, mi piacerebbe essere su una bella spiaggia esotica invece che china sui libri a studiare per il prossimo esame.
Per una delle mie pause pranzo solitarie in attesa che il mio uomino tornasse da lavoro mi sono preparata questa fresca e particolare insalata di riso. 

per 1 porzione

80gr riso
50gr prosciutto cotto a dadini
1/4 di ananas fresco
pepe

Lessare il riso in abbondante acqua salata. In una terrina mescolare il prosciutto cotto con la polpa di ananas anch'essa a dadini. Scolare il riso e lasciarlo raffreddare. Unirlo agli altri ingredienti e ultimare con una macinata di pepe fresco. Io non ho aggiunto sale dopo la cottura, ma decidete in base al vostro gusto.
Per ricreare questa presentazione è necessario comprare un ananas intera, ben matura e di medie dimensioni. Iniziare tagliandola a metà verticalmente. Fate attenzione perchè soprattutto la parte del ciuffo sarà tenace. Con un coltellino piccolo e ben affilato incidere la striscia centrale dura e tutto il profilo del primo quarto. Estrarlo e aiutandosi con un cucchiaio rimuovere la polpa che eventualmente è rimasta. Procedere allo stesso modo con l'altro quarto. Infine incidere anche ai lati della striscia rimasta al centro e prelevarla avendo cura di rimuovere la parte dura. Riempire la metà di ananas con il riso e servire.

mercoledì 1 luglio 2015

SPIEDINI DI ANANAS E SALMONE

SPIEDINI DI ANANAS E SALMONE



E' già mercoledì e noi super puntuali arriviamo con la nostra rubrica di Idea Menù! Oggi ci siamo ispirate alle vacanze e per questo vogliamo proporvi un menù esotico. Vi dirò la verità, secondo me gustare questo splendido menù in riva al mare sarebbe davvero il top, magari accompagnati dal vostro partner per una cenetta a lume di candela!
Torniamo però al piatto di oggi...io ho preparato il secondo. E' una ricettina semplice e veloce, adatta al grande caldo in modo da non dover passare ore e ore in cucina a preparare.

per 4 spiedini

1 filetto di salmone
4 fette di ananas fresco
succo di limone o lime
olio evo
menta
sale
pepe
lattughino

Unire a due a due le fette di ananas e tagliarle a cubetti. Ne dovrebbero uscire 12 pezzi. Metterlo da parte e passare al pesce. Tagliare a strisce il filetto e con un coltello ben affilato eliminare la pelle. Controllare attentamente che non ci siano spine e nel caso rimuoverle con delle pinzette. Tagliare anche il salmone a cubetti. Preparare gli spiedini alternando il pesce e l'ananas come mostrato in foto. In una teglia preparare la marinata mescolando 2 cucchiai di olio con il succo di limone o lime. Lavare la menta, tagliarla grossolanamente e aggiungerla alla marinata. Unire anche il sale e il pepe. Se avete il pepe in grani ancora meglio. Disporre gli spiedini nella marinata, coprire con pellicola e lasciar riposare per almeno 2 ore. Scaldare una padella antiaderente e cuocere gli spiedini per 1 minuto per lato a fuoco medio. Servire caldi con contorno di lattughino.

Ecco il resto del menù:

da Tania l'antipasto: Antipasto con mango e gamberetti
da Carla il secondo: New York cheesecake al mango 


AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...