mercoledì 20 maggio 2015

LASAGNE AI PISTACCHI

LASAGNE AI PISTACCHI


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con Idea Menù. Questa volta ci dedichiamo alle feste in famiglia. Maggio e giugno sono il periodo prediletto per comunioni, cresime, battesimi, ma anche l'occasione di ritrovarsi tutti insieme prima di partire per le vacanze estive. Proprio nell'ottica di queste occasione è nato il menù che vi proponiamo oggi. 
Io questa volta ho fatto un primo classico di queste occasione, le lasagne, ma rese insolite e molto goduriose grazie alla variazione di ripieno! 
Vi dico solo che questa teglia è evaporata ed eravamo in 2!

per 4 persone (inteso come primo, per 2 se piatto unico)

500gr sfoglie per lasagne
70gr pistacchi
300gr stracchino
qualche foglia di basilico
100gr prosciutto cotto
latte
olio evo
sale

Tagliare a striscioline il prosciutto cotto. Tritare nel mixer i pistacchi con un pochino di olio e 1 bicchiere di latte. Unire poi il basilico e un pizzico di sale e continuare a frullare fino ad ottenere un pesto cremoso. Preparare la crema di stracchino mescolando il formaggio con un bicchiere di latte e un pizzico di sale. Iniziare ad assemblare la lasagna sporcando di salsa di stracchino il fondo della teglia, proseguire con uno strato di sfoglia e ancora salsa. Continuare con le striscioline di prosciutto e qualche cucchiaio di pesto di pistacchio messo a filo (come per decorare un dolce così da metterne un po' ovunque senza coprire tutto). Mettere poi altra sfoglia e continuare così fino ad esaurire gli ingredienti e terminando con salsa, pesto e prosciutto. Infornare a 200° per 35 minuti. Lasciare intiepidire qualche minuto e servire.

Ecco il resto del menù
da Tania il dolce: Crostata ricca alla frutta



martedì 19 maggio 2015

MARMELLATA DI LIMONI

MARMELLATA DI LIMONI


Buon pomeriggio! Oggi voglio lasciarvi una ricettina un po' laboriosa ma che vi garantirà un gusto fantastico. Qualche settimana fa le piante di limoni del nonno erano cariche di frutti e quali modo migliore per conservarli se non la marmellata?!
E' la prima volta che mi cimentavo in una marmellata di agrumi, ma devo dire che seguendo qualche piccolo trucchetto è davvero semplice da realizzare, bisogno solo avere parecchia pazienza per aspettare, infatti proprio per questo l'ho definita laboriosa.


per 4 vasetti da 250gr

1kg di limoni biologici
500gr zucchero
acqua

Lavare e spazzolare accuratamente i limoni uno per uno. Asciugarli e tagliarli a fettine sottili mantenendo anche la buccia e togliendo tutti i semini. Mettere tutti i limoni affettati in una capiente ciotola e ricoprite di acqua. Coprite il tutto con pellicola e lasciate riposare in un luogo fresco per 24 ore. Trascorso il tempo scolare i limoni e coprirli con acqua nuova (sempre fredda mi raccomando!) e lasciare riposare altre 24 ore. Trascorso anche questo giorno scolate le fette di limone e ponetele in una pentola e versate acqua fino a ricoprirle. Portare a bollore e scolare nuovamente le fette di limone tenendo da parte 400ml di acqua. Rimettere le fette di limone nel pentolone e unire l'acqua tenuta da parte e lo zucchero. Cuocete ora a fuoco basso, mescolando spesso, fino a che il tutto non risulta una specie di poltiglia. Spegnere e frullare con il frullatore ad immersione. Rimettere sul fuoco e far addensare fino a che ponendo una goccia di marmellata calda su un piattino non cola lentamente (prova piattino). A questo punto spegnete il fuoco e versate la marmellata bollente nei vasetti precedentemente lavati e sterilizzati. Chiudere subito con la capsula e mettere a raffreddare ben coperti con un panno. Nel giorno successivo sentirete lo schiocco dei tappi che creano il sottovuoto. Quando è completamente fredda controllare che tutti i tappi "clik-clak" abbiano creato il sottovuoto, etichettare e riporre in un luogo buio fino al momento di consumarli.


domenica 17 maggio 2015

TORTA ZEBRATA

TORTA ZEBRATA


Buona domenica! Come in ogni giorno di festa un buon dolcetto a colazione non può mancare e questa settimana è la volta della torta zebrata. Complice l'abbassamento delle temperature è tornata la voglia di accendere il forno e questo è il risultato! 
E' davvero carina da vedere, semplice da fare, soffice e buonissima!

3 uova
250gr burro morbido
150gr zucchero
300gr farina
16gr lievito per dolci
40gr cacao zuccherato
1 bicchiere di latte
1 bicchierino di liquore a piacere

Lavorare con uno sbattitore le uova con lo zucchero. Aggiungere il burro e continuare a montare. Unire ora la farina setacciata con il lievito e infine il latte e il liquore. Dividere ora il composto che sarà ben montato in due parti uguali. In una aggiungere il cacao e se necessario qualche cucchiaio di latte. Imburrare e infarinare uno stampo. Iniziare a versare l'impasto a cucchiaiate al centro dello stampo alternando i due gusti e lasciando che si espanda da solo. Procedere così fino alla fine dei composti. Infornare a 180° per circa 40-45 minuti. Prima di sfornare controllare la cottura con uno stuzzicadenti. Lasciare raffreddare e servire.

venerdì 15 maggio 2015

HAMBURGER DI CECI

HAMBURGER DI CECI



Eccoci finalmente alle porte del weekend. Oggi voglio proporvi una alternativa all'hamburger di carne e al solito pesce del venerdì. Questa volta l'hamburger sarà di legumi, i ceci in particolare e sono addirittura vegani. 

per 4 hamburger di ceci

400gr di ceci
sale
pepe
spezie a piacere (io ho messo il curry)
farina di ceci qb
olio evo

per servire
200gr bietole bollite
4 fette di provolone o altro formaggio che fonde (da omettere per i vegani)
4 panini per hamburger (trovate le mie ricette qui e qui)

Scolare e sciacquare i ceci. Frullarli fino a renderli una purea aggiungendo un filo di olio e se necessario un cucchiaino di acqua. Aggiungere anche le spezie, il sale e il pepe. Aggiustare la consistenza con la farina di ceci e creare gli hamburger con l'apposito attrezzo o con le mani. Cuocere in forno già caldo a 180° per 15-20 minuti. Tagliare a metà i panini e scaldarli leggermente. Assemblare il tutto disponendo le bietole sul pane, poi l'hamburger e il formaggio e completare con l'altra fetta di pane.

giovedì 14 maggio 2015

RISOTTO PRIMAVERA

RISOTTO PRIMAVERA


Eccomi oggi con un piatto dai colori primaverili, sì avrei dovuto postarlo qualche settimana fa, prima che il caldo vero e proprio arrivasse. Oggi qui ci sono la bellezza di 29 gradi e avrei proprio voglia di andare in piscina invece di studiare....
Comunque questo risotto merita davvero, è semplice, veloce e molto gustoso e perfetto anche tiepido. 
Io sono solita tenere in casa qualche scatoletta di salmone al vapore già pronto così in caso di fretta o di frigo vuoto ho il barbatrucco a portata di mano!
E' anche abbastanza light visto che contiene verdure, carboidrati e proteine. In caso di dieta riducete un pochino la quantità di riso, circa 80gr a testa.

1 zucchina
2 carote
100gr salmone al vapore
200gr riso
1l brodo vegetale
pepe
sale

Lavare e tagliare a pezzetti la zucchina e le carote. Mettere tutto in una padella capiente e cominciare la cottura con un po' di brodo. (io uso il dado vegetale che trovate qui). Unire il riso e proseguire la cottura. Quando mancano 5 minuti alla fine unire il salmone tritato grossolanamente. Aggiustare di sale e pepe e servire. Risulterà piuttosto cremoso così senza bisogno di unire il burro, in caso potete mettere un filo di olio al limone.

mercoledì 13 maggio 2015

GEMELLI CON CREMA DI POMODORI SECCHI E ROBIOLA

GEMELLI CON CREMA DI POMODORI SECCHI E ROBIOLA


Buongiorno! Già diverse volte mi ero ripromessa di essere più presente, di pubblicare tutti i giorni o quasi, di proporre ricette anche più elaborate, di fare foto stupende ecc...Invece mi ritrovo sempre di fretta, a fare piatti veloci e foto al volo, a pubblicare una volta a settimana se va bene e così via. Insomma tra esami da preparare, tesi da iniziare, percorso di viaggio delle vacanze da organizzare e gli impegni/imprevisti quotidiani da seguire non riesco a mantenermi in pari con tutto. In più sarà la primavera, saranno i primi caldi o che ne so io però dormirei tutto il giorno, quasi non ho voglia di mangiare e vivrei di cioccolata...speriamo che sia solo bisogno di staccare un po' la spina e dopo la vacanza il tutto migliori perchè esami e tesi non si possono rimandare anzi richiedono il massimo del mio impegno.
Passiamo alla ricetta del giorno, super veloce, gustosa e deliziosa anche tiepida. Si prepara davvero con pochi ingredienti e un mixer.

200gr gemelli
3-4 pomodori secchi
una manciata di basilico
7-8 mandorle
1 robiola
sale e pepe

Nel frattempo che la pasta cuoce scolare per bene i pomodori secchi e metterli in un mixer, unire il basilico lavato e le mandorle. Tritare il tutto a scatti fino ad ottenere un sugo abbastanza omogeneo. Mettere il sugo in una terrina, unire la robiola, il pepe e se necessario un pizzico di sale. Amalgamare bene il tutto, scolare la pasta tenendo da parte una tazza di acqua di cottura. Mantecare la pasta con il sugo aggiungendo man mano l'acqua necessaria per renderla cremosa. Servire calda o tiepida.

sabato 9 maggio 2015

CRESCIONE ROMAGNOLO CON CREMA DI CARCIOFI E PETTO DI TACCHINO

CRESCIONE ROMAGNOLO CON CREMA DI CARCIOFI E PETTO DI TACCHINO



Ebbene sì il sabato è il giorno della pizza, questa settimana però voglio suggerirvi qualcosa di molto gustoso ma alternativo. Credo che moltissimi di voi saranno stati almeno una volta nella loro vita sulla riviera romagnola e in quella zona questo e la piadina la fanno da padrona. In realtà non è altro che l'impasto della piadina ma farcito prima della cottura, Ormai sapete conoscendomi che spesso e volentieri tendo ad alleggerire ciò che posso, anche questa volta sono andata in questa direzione. Al prosciutto di maiale ho preferito un affettato di tacchino, allo stracchino un formaggio spalmabile light e ci ho aggiunto una buona dose di carciofi. Anche nell'impasto ho sostituito la quantità esorbitante di strutto prevista con un cucchiaino di olio extravergine a persona. 
Per il ripieno potete optare per ciò che più vi piace, questa è la mia prima proposta ma ne seguiranno altre!

per 3 crescioni

300gr farina
3 cucchiaini di olio evo
sale
latte parzialmente scremato qb

per il ripieno
1 confezione di affettato di tacchino (o pollo se preferite)
120gr carciofi cotti a vapore
200gr formaggio spalmabile light

In una ciotola versare la farina, unire un pizzico di sale e l'olio evo. Iniziare ad impastare aggiungendo gradatamente il latte necessario per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. 
Preparare la crema di carciofi. In un mixer tritare i carciofi precedentemente puliti e cotti a vapore con il formaggio spalmabile fino ad ottenere una crema. Stendere la pasta in 3 dischi di uguale dimensione e di circa 2mm di spessore. Spalmare su metà disco la crema di carciofi, coprire con 2 fette di affettato e richiudere sigillando bene i bordi con le dita. Scaldare bene una padella e cuocere il crescione per 6-7 minuti per lato stando attenti che non bruci. Togliere dalla padella e servire ben caldo magari accompagnato da una bella birra fresca.
Consiglio di farcire i crescioni man mano che verranno cotti poichè l'umidità del ripieno potrebbe far bucare la pasta visto che è molto sottile.



venerdì 8 maggio 2015

SBRICIOLATA RICOTTA, PERE E CIOCCOLATO

SBRICIOLATA RICOTTA, PERE E CIOCCOLATO


Buon venerdì! Finalmente è venerdì e il fine settimana è alle porte. Già diverse volte vi ho detto che per me la colazione è un momento un po' particolare. Con questo dolce ho allietato questo pasto per questa settimana. In realtà è durata solo 3 giorni perchè in cucina c'era un topolino che ogni volta che passava ne mangiava una fetta e addirittura ha telefonato dal lavoro perchè non vedeva l'ora di assaggiarla! Non mi sembra dunque necessario dirvi che era deliziosa! Quindi non vi resta che mettervi all'opera e magari prepararla per una dolce colazione domani o perchè no come dolce di fine cena...

per la frolla all'olio
400gr farina
100ml olio di oliva
120gr zucchero
2 uova
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci

per la farcitura
250gr ricotta
2 pere
100gr cioccolato fondente tritato

In una terrina disporre la farina a fontana, unire lo zucchero, la vanillina e il lievito per dolci. Amalgamare tutto e unire le uova e l'olio. Mescolare con un cucchiaio e continuare poi a mano fino ad ottenere una palla omogenea. Arrotolarla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo per 30 minuti. Nel frattempo sbucciare le pere e tagliarle a pezzetti piccoli. Mescolare la ricotta con le pere e il cioccolato tritato. Stendere metà della pasta e disporla in una teglia. Versare all'interno il ripieno preparato precedentemente e sbriciolare sulla superficie la restante pasta frolla. Infornare a 180° per 35-40 minuti a forno statico. 


mercoledì 6 maggio 2015

POLLO E PATATE AGLI AROMI CON POMODORINI E OLIVE TAGGIASCHE

POLLO E PATATE AGLI AROMI CON POMODORINI E OLIVE TAGGIASCHE



Buongiorno! Eccoci con una nuova uscita della rubrica Idea Menù. Questa volta vogliamo proporvi un menù completo per la festa della mamma. Io per l'occasione ho preparato un secondo, semplice e molto gustoso, perfetto per tutta la famiglia.

3 cosce o un pollo intero
3 patate
una manciata di olive taggiasche 
8 pomodorini
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
qualche foglia di salvia
timo
origano
olio evo
sale
pepe
succo di limone
paprika dolce
1/2 bicchiere scarso di vino bianco

Lavare i pomodorini e tagliarli a metà. Privare il pollo della pelle e tagliarlo a pezzi. Tritare gli aromi con il sale e l'aglio. In una terrina mettere 3-4 cucchiai di olio evo, un cucchiaino di limone, il trito di aromi, un cucchiaino di paprika, una macinata di pepe, le olive, i pomodorini e il pollo. Lasciar marinare per almeno un paio d'ore, io l'ho lasciato tutto il pomeriggio. Mettere in una pirofila il pollo sgocciolato dall'olio in eccesso, le olive, i pomodorini e le patate sbucciate e tagliate a pezzi. Mettere in forno già caldo a 200° per 15 minuti. Unire poi un po' di vino e cuocere altri 15 minuti. Girare, unire il restante vino e cuocere altri 15-20 minuti. Sfornare e servire ben caldo. 

Ecco le altre portate di questo menù

da Tania l'antipasto: Saccottini di tacchino ripieni
da Agnese il primo: Lasagne vegetariane 
e da Carla il dolce: Crostata di arance e cioccolato


martedì 5 maggio 2015

INSALATA DI ORZO CON PESTO, POMODORINI, MOZZARELLA E TONNO

INSALATA DI ORZO CON PESTO, POMODORINI, MOZZARELLA E TONNO



Le temperature si stanno alzando, ormai anche maggio è iniziato e siamo proiettati dritti dritti verso l'estate. Proprio in questa direzione va la ricetta di oggi. Perfetta per un pic nic, per un pranzo veloce fuori casa e persino per la spiaggia. Noi per questa volta ci siamo limitati alla terrazza, però abbiamo approfittati di una domenica di sole per sfoggiare al meglio il nuovo acquisto. In realtà l'abbiamo comprato lo scorso anno, ma fino ad ora non avevamo avuto l'occasione per inaugurarlo...

per 2 persone
160gr orzo
3-4 pomodorini
1 cucchiaio di pesto
70gr tonno sgocciolato
1 mozzarella
sale
pepe
olio evo

Cuocere in abbondante acqua salata l'orzo per il tempo indicato sulla confezione. Preparare il pesto come indicato qui. Lavare e tagliare a pezzi i pomodorini, sgocciolare il tonno e unirlo ai pomodori in una terrina. Tagliare a cubetti anche la mozzarella e unire anch'essa al resto. Scolare l'orzo, lasciarlo raffreddare e mescolarlo con il pesto. Unirlo al resto degli ingredienti e ultimare con un pizzico di sale, una macinata di pepe e un filo d'olio. Servire a temperatura ambiente.

sabato 2 maggio 2015

ROTOLO DI FRITTATA CON MORTADELLA

ROTOLO DI FRITTATA CON MORTADELLA


Buon sabato! Come è andata la scampagnata del 1° maggio? Qui niente pic nic perchè il tempo era grigio ma ne abbiamo approfittato per visitare la rocca di Vignola, di cui presto vi parlerò perchè merita veramente!
La ricetta di oggi è un risolvi cena veloce o un'idea per un apericena se tagliato più piccolino o semplicemente un modo per convincere i bambini a mangiare la frittata...in questo caso ci siamo riusciti anche con Chiara che di solito la evita!

per 4 persone
5 uova
una manciata di pane grattagiato
una manciata di parmigiano
1 bicchiere di latte
sale
pepe
mortadella a fettine

In una terrina sbattere le uova con sale e pepe. Unire anche il parmigiano e il pane grattugiato e per finire il latte. Continuare a sbattere per ottenere un composto omogeneo. Cuocere la frittata in una padella grande per 3-4 minuti per lato. Se avete quella di pietra si può fare senza burro, altrimenti occorre ungere un po' la padella. Una volta che la frittata risulta ben cotta metterla in un piatto, farcire con la mortadella a fette e arrotolarla su se stessa ancora calda. Fermare il tutto con degli stuzzicadenti e tagliare le fettine. Servire tiepido o a temperatura ambiente.

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...