mercoledì 25 febbraio 2015

VEGGIE WRAP CON TORTILLA INTEGRALE

VEGGIE WRAP CON TORTILLA INTEGRALE



Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con la rubrica idea menù, oggi vi presentiamo un menù vegetariano. Io ho preparato per voi un secondo un po' particolare ma molto gustoso, ricorda i wrap messicani ma senza carne!

per 2 persone

2 tortilla integrali
100gr feta
1 carota
1 zucchina
12 pomodorini
1 cucchiaino di zucchero di canna
timo
1 melanzana
menta
olio evo
1 cucchiaino di paprika
succo di 1/2 limone
sale

Preparare la salsa di melanzane: Infornare la melanzana intera dopo averla lavata e bucherellata con uno stuzzicadenti. Lasciare cuore per circa 1 ora o fino a quando risulta morbida e un po' raggrinzita. Tagliarla a metà e scavarla con un cucchiaio conservando la polpa dentro il bicchiere del mixer. Lasciarla intiepidire e frullare con un filo di olio. Unire la paprika, il succo di limone e il sale. Tritare la menta e mescolarla alla salsa. 
Passare ora alla preparazione della tortilla come spiegato qui.
Tagliare a metà i pomodorini, in una padellina scaldare un filo di olio e unire i pomodori, il sale, il timo e lo zucchero di canna. Lasciare cuocere per 10 minuti a fuoco basso. 
Grigliare la zucchina, tagliare a bastoncini la carota e tagliare a cubetti la feta.
Scaldare la tortilla in una padella antiaderente, spalmare alla base la salsa di melanzane, distribuire sopra le zucchine grigliate, le carote e i pomodorini come mostrato in foto. Completare con la feta. Arrotolare la tortilla per formare il wrap e scaldarlo in padella da tutti i lati. Tagliare a metà in obliquo e servire.



Ecco il resto del menù:
l'antipasto di Tania: cavolfiore in pastella
e il dolce di Carla: torta di mandorle e mele


martedì 24 febbraio 2015

TORTILLAS INTEGRALI

TORTILLAS INTEGRALI




Buonasera! Eccomi con una ricettina velocissima e molto versatile di cui già domani vi mostrerò la prima applicazione! Con poco tempo e pochi ingredienti vi preparerete una base perfetta per la vostra cena da farcire nel modo che preferite.


per 4 tortillas

175gr farina integrale
100gr farina 00
30gr olio evo
1/2 cucchiaino di sale
110ml di acqua tiepida

Mescolare in una terrina le farine, unire l'olio e il sale. Aggiungere gradatamente l'acqua tiepida iniziando ad impastare. Preparare 4 palline e lasciarle riposare per 15 minuti coperte con pellicola. Stenderla dello spessore di 1/2 cm e cuocerle in padella ben calda per 5 minuti per lato. Farcire a piacere e servire.

lunedì 23 febbraio 2015

MINI KEBAB DI POLLO SULLO STECCO

MINI KEBAB DI POLLO SULLO STECCO



Buongiorno e buon lunedì! Finalmente anche l'ultimo esame è andato e adesso mi aspettano alcuni giorni di  ufficio e poi il famigerato intervento...L'ansia inizia a farsi sentire, ma è accompagnata dalla gioia immensa di sapere che finalmente siamo quasi alla conclusione di questo calvario. Presto potrò riprendere la mia vita di prima senza avere l'angoscia di una colica ogni volta che mangio o bevo qualcosa e soprattutto la fine di questi dolori continui!
Passiamo però alla  ricetta di oggi, si tratta di un piatto particolare e molto gustoso che ho trovato su un numero di Cucina Moderna dello scorso anno. È speziata e dai rimandi etnici, vi consiglio assolutamente di provarla!

700gr di pollo tritato
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di paprika
succo di 1/2 limone
rosmarino tritato
sale e pepe
1 cucchiaio di yogurt greco

Mescolare il pollo con le spezie e lo yogurt. Aggiungere anche il sale e il limone. Rendere il tutto omogeneo e prelevarne dei mucchietti da compattare intorno ad uno spiedino dando una forma più possibile regolare. Adagiare gli spiedini su una piastra ben calda e cuocere per 5 minuti, rigirare e far cuocere altri 5-6 minuti. Una volta cotti servire con salsa allo yogurt e curry. 

martedì 17 febbraio 2015

CHIACCHIERE VEGAN

CHIACCHIERE VEGAN



Buon martedì grasso! Oggi è l'ultimo giorno di carnevale e sebbene in maniera light e senza alcuni ingredienti ho voluto festeggiare anche io! Ecco come sono nate le mie chiacchiere vegan al forno!
Vi lascio il video in cui sono spiegati tutti i passaggi, spero che vi piaccia!



mercoledì 11 febbraio 2015

PANNA COTTA SENZA PANNA ALLA VANIGLIA CON SALSA ALLE FRAGOLE

PANNA COTTA SENZA PANNA ALLA VANIGLIA CON SALSA ALLE FRAGOLE


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con idea menù. Dopo lo speciale della scorsa settimana sui dolci di carnevale vogliamo proporvi un menù per il vostro San Valentino. Oggi io ho preparato il dolce e continuando sulla scia delle ricette light ecco a voi la panna cotta senza panna! 
Lo so fa un po' ridere l'idea ma è davvero deliziosa e accontenterà tutti i vostri commensali, anche non sono a dieta! 
Per decorare confesso che per motivi di tempo (i miei odiosi esami) ho utilizzato un top del supermercato nel barattolo, in questo caso è molto utile perchè grazie all'applicatore sono riuscita a dare una forma di cuore e a fare la decorazione a lato senza impiastricciare ovunque. 
Comunque nel caso vogliate preparare in casa anche il top basta cuocere a fuoco vivace per qualche minuto delle fragole tagliate a pezzi con un cucchiaino di zucchero di canna e una spruzzata di limone. Quando sono belle morbide frullate e disponete sul dolce. Mi raccomando però aspettate che si freddino sennò si scioglie tutto!

per 7-8 porzioni
500gr di yogurt magro
6 fogli di colla di pesce
1 bicchiere e 1/2 di latte parzialmente scremato
1 cucchiaio di maizena
7-8 gocce di essenza di vaniglia (io ho usato quella Flavourart)

Ammollare la colla di pesce in acqua fredda per 5 minuti. Scaldare il latte in un pentolino e sciogliere all'interno la maizena. Aggiungere anche la gelatina strizzata e farla sciogliere completamente con l'aiuto di una frusta. Attenzione però che il latte non prenda il bollore sennò cambierà il sapore del dolce. Unire poi l'essenza di vaniglia e trasferire il tutto in una terrina. Aggiungere lo yogurt pian piano e mescolare per rendere il tutto uniforme. Trasferire il composto nei pirottini di alluminio e mettere in frigo per almeno 6 ore a solidificare. Al momento di servire sformare sul piatto e decorare con la salsa di fragole.
Nel caso vogliate decorare con del cioccolato fuso consiglio di aggiungere un cucchiaio di zucchero al latte e farlo sciogliere. 

Ecco le altre portate del menù:
da Agnese l'antipasto: pancake di San Valentino

lunedì 9 febbraio 2015

POLPETTE DI MANZO E FINOCCHIO (ricetta light!)

POLPETTE DI MANZO E FINOCCHIO (ricetta light!)


Buon lunedì! Ebbene la situazione è in via di miglioramento almeno metereologicamente parlando...nonostante ci siano cumuli titanici di neve ovunque e parcheggi sgombri pari a zero almeno ieri e oggi è arrivato il sole sebbene accompagnato da temperature alquanto basse.
Sul fronte Linda la situazione continua ad essere drammatica...l'esame di venerdì ovviamente è stato rimandato e si terrà venerdì prossimo, il compleanno di Chiaretta idem e sarà sabato e il mercoledì successivo ho già l'altro esame. Quindi tra studiare, realizzare i progetti e ripassare ne ho parecchie di cose in ballo e non vedo l'ora di finire! Posso quasi dirvi che stamattina al lavoro del tirocinio mi sono quasi riposata rispetto alle giornate assurde che faccio a casa in cui inizio a studiare alle 8 di mattina e smetto alle 8 di sera! Insomma speriamo che arrivi il 19 velocemente!
Parliamo di più felici argomenti...spesso si dice che la dieta si inizia di lunedì, ebbene oggi voglio darvi uno spunto goloso per iniziare la vostra dieta! Ho trovato questa ricetta su un gruppo di dieta che seguo su fb ed è opera di Ilenia. Ovviamente io ho apportato qualche cambiamento.


500gr carne di manzo magra
100gr yogurt greco magro
1 cucchiaino di sale aromatizzato con rosmarino e salvia
1 finocchio
50gr pane integrale grattugiato

Lavare il finocchio e tritarlo grossolanamente con un mixer. Mescolare in una terrina la carne con il finocchio, lo yogurt e il sale. Aggiustare poi la consistenza con il pane grattugiato. Formare delle polpettine non troppo grandi e disporle su una placca rivestita di carta forno. Infornare a 180° per 15 minuti, girarle delicatamente e cuocere altri 10-15 minuti. Sfornare e servire.

venerdì 6 febbraio 2015

TORTA ALL'ARANCIA SENZA BURRO E UOVA

TORTA ALL'ARANCIA SENZA BURRO E UOVA


Eccoci a venerdì...nelle mie rosee speranze sarebbe stato un pomeriggio di relax senza il peso dell'esame sulla testa e finalmente fuori casa...invece NO!
Stamattina una "stupenda" sorpresa ci ha salutati al nostro risveglio. C'era un pochino di neve, esattamente fino al mio ginocchio! Non che io sia un gigante ma il mio metro e settanta lo faccio quindi di neve ce n'era eccome...
Esame alle 11 e alle ore 10 ci fanno il grande regalo di comunicare che oggi le attività erano sospese, esami compresi, anche perchè renne e slitta in garage non li ho, gli autobus non passano, come ci saremmo arrivati in università?! 
Ringrazio solo che la prof si sia dimostrata umana e abbia provveduto a rimandare di sua volontà l'esame e quindi sebbene con il dubbio ma già alle 9 avevo iniziato a mettermi il cuore in pace. Voci di corridoio dicono che l'esame è spostato a venerdì prossimo sempre che diano l'ok, quindi mi aspetta un'altra settimana di sofferenza...
Il compleanno di Chiaretta è stato rimandato e io sono ancora per un altro giorno chiusa in casa...Speravo in vano nella pulizia delle strade perchè qui non passa nessuno, noi abbiamo iniziato a pulire il vialetto ma la neve è davvero tanta e sebbene già da qualche ora piove non accenna a sciogliersi...
Insomma come ha esordito stamattina Chiara oggi è una giornata di MENTA! Speriamo che migliori domani...
Nel mentre che mi annoiavo, dopo aver finito e consegnato la relazione e iniziato il montaggio di alcuni video ho pensato di preparare questa torta. Occorrono davvero pochissimi ingredienti quindi potrebbe essere la torta giusta per riscaldare un po' l'atmosfera per chi come me oggi è bloccato in casa! 
E' perfetta per chi non può utilizzare latticini e uova ed è anche piuttosto leggera quindi ottima anche per chi sta attento alle calorie.

300gr farina
150gr zucchero
100gr olio di semi
170gr acqua
succo e scorza di una arancia
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
zucchero a velo per spolverare

In una terrina mescolare la farina con lo zucchero, il lievito e la vanillina. Unire la scorza dell'arancia e il succo. Aggiungere ora gradatamente l'acqua e l'olio. Quando avrete ottenuto un impasto uniforme versarlo in una tortiera con carta forno e infornare a 180° per 35-40 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare. Servire spolverata con zucchero a velo.

giovedì 5 febbraio 2015

GNOCCHI CON PESTO DI ZUCCHINE E TONNO

GNOCCHI CON PESTO DI ZUCCHINE E TONNO


Buon giovedì! Domani sarà il fatidico giorno dell'esame e sabato ci sarà il compleanno di Chiaretta a casa con i compagni di scuola, insomma una settimana piuttosto intensa che stenta a finire, ma vincerò io! 
Ho combattuto come un leone e alla fine ho finito la relazione da consegnare domani, sistemato i progetti grafici e fatto tutte le foto. Mancano poche pagine di ripasso e poi chiudo tutto e fino a domani mattina non ci penso, sennò creo sono una gran confusione a continuare a ripetere in eterno!
Mi dispiace molto dover trascurare il mio bel bloggino a causa di tutte queste incombenze e dunque ho pensato che i miei pranzetti super veloci potessero tornare utili anche a voi. Oggi è giovedì e si va di gnocchi! Naturalmente il tempo per prepararli in casa in questi giorni non ce l'ho avuto e quindi ho comprato quelli confezionati, ma al ragù del barattolo non cederò mai! Ecco allora che ho escogitato un condimento sano, veloce e molto gustoso, profuma di primavera! So che le zucchine non sono di stagione, ma purtroppo per qualche settimana ancora saranno una delle poche verdure che posso mangiare...

per 2 persone
1 busta di gnocchi (io ho preso quelli senza uova)
2 zucchine chiare
una manciata di pinoli o mandorle
1 cucchiaino di olio
60gr tonno al naturale
sale
pepe

Lavare le zucchine, spuntarle e tagliarle a pezzetti. Metterle in padella con un filo di olio e farle cuocere qualche minuto aggiungendo acqua se necessario. Metterle ora nel bicchiere del frullatore con la frutta secca e frullare bene per ottenere una cremina. Aggiustare di sale e pepe e rimettere in padella. Cuocere gli gnocchi, unirli al sugo e mescolarli delicatamente. Aggiungere infine il tonno spezzettato  e servire. A piacere completare con una spolverata di parmigiano.

mercoledì 4 febbraio 2015

SPECIALE IDEA MENU' DOLCI DI CARNEVALE: MASCHERINE CON LA STEVIA SENZA UOVA E BURRO

SPECIALE IDEA MENU' DOLCI DI CARNEVALE: MASCHERINE CON LA STEVIA SENZA UOVA E BURRO


Buongiorno! Dopo una breve pausa oggi riprende la rubrica Idea Menù con uno speciale a tema. Ne approfittiamo anche per dare il benvenuto ad una new entry nel gruppo, Agnese.
Il carnevale ormai è alle porte e non potevamo mancare con le nostre proposte per questa occasione. Qui da me trovate dei biscottini per festeggiare in maniera light questo carnevale così da poter festeggiare con un occhio alle calorie.

Ecco le altre proposte:
da Agnese: frittelle di mele

per le mascherine:
200gr farina 00
50gr fecola
50ml olio di semi
1 bustina di vanillina
30gr stevia (Truvia Eridania)
80ml latte di soia (sostituibile con quello vaccino)
1 cucchiaino di miele
1/2 bustina di lievito

per decorare:
corallini di zucchero colorati
colori glitter alimentari

In una terrina mescolare le due farine con il lievito, la vanillina e la stevia. Uni poi il latte e l'olio di semi e il miele. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Stenderlo con un matterello e ritagliare delle mascherine con un coltello ben affilato. Disporle ordinatamente su una teglia rivestita di carta forno e decorarne alcune con i corallini di zucchero. Infornare a 180° per 8 minuti circa. Sfornare, lasciar raffreddare e completare la decorazione con i colori glitter (sono dei tubetti che si trovano al supermercato in confezione da 4 colori e si usano direttamente con l'applicatore nella confezione).





martedì 3 febbraio 2015

TORTA ROSA CON CUORICINI DI CIOCCOLATO

TORTA ROSA CON CUORICINI DI CIOCCOLATO: 
 LA NOSTRA CUCCIOLA COMPIE 7 ANNI


Buongiorno! Il post di oggi è dedicato alla piccolina di casa, quella birbante che pensa delle monellerie alla velocità della luce, che ti stupisce spesso e volentieri con le sue spiegazioni un po' contorte e che passa giornate intere a giocare al supermercato con un carrello invisibile (perchè quello giocattolo ce l'ha, ma è troppo scontato usarlo) per vendere e comprare strani prodotti dalle scatole variopinte, la stessa che è andata dai nonni entusiasta perchè avevamo fatto un viaggio stupendo, sdraiate sul lettone facendo finta di vedere i paesaggi fuori da finestrino, proprio lei che salta e balla la sigla del suo cartone preferito, lei che ti strappa un sorriso nei momenti no e che a volte ti fa arrabbiare e poi manda il suo orso a farti le coccole per chiedere scusa. Lei che oggi compie 7 anni e che aspettava con ansia di girare la pagina del calendario per vedere il disegno della torta in questo giorno e che indaga, come una vera spia segreta, per scoprire in anticipo cosa arriverà di regalo.
Ebbene questa torta, preparata in fretta e furia lo scorso anno, è rosa, il suo colore preferito, sì insomma fuxia non mi è proprio riuscita e piena di cuoricini di cioccolato. Inutile dire che alcuni sono spariti mentre andavo a cercare i piatti un cucina, ma pazienza. La cena di festeggiamento sarà stasera e la torta è dedicata sia a Chiaretta che alla zia che compie gli anni domani. 
La torta è davvero semplice da realizzare:

per la base ho utilizzato la torta allo yogurt che trovate qui
per farcire ho utilizzato uno strato abbondante di crema al cioccolato.
per la decorazione:
panna da montare (io preferisco quella vegetale)
colorante alimentare rosso

per i cioccolatini:
cioccolato bianco
cioccolato fondente

Una volta che la torta era ben fredda, l'ho tagliata in 2 dischi più possibile omogenei e l'ho farcita con la crema già fredda e coperta con pellicola a contatto in modo che non formasse la crositicina. Ho coperto con l'altro disco e messo il tutto in frigo. Nel frattempo montare la panna ben fredda con le fruste e aggiungere il colorante poco a poco fino ad ottenere il colore desiderato. Trasferire la panna rosa in una sac à poche con bocchetta a stella e iniziare decorando i lati e completare facendo tante piccola stelline sulla superficie. Trasferire subito la torta in frigo.
Per i cioccolatini ho temperato il cioccolato. In maniera piuttosto semplici questa lucidità si ottiene sciogliendo a bagnomaria metà del cioccolato e unendo la restante metà a pezzetti fuori dal fuoco. Versare il cioccolato così ottenuto negli appositi stampini e lasciare solidificare per qualche ora. 
Al momento di servire la torta estrarla dal frigo e disporre sulla superficie i cioccolatini.

domenica 1 febbraio 2015

POLENTA BIANCA CON POLPO AL SUGO

POLENTA BIANCA CON POLPO AL SUGO


Buongiorno! Dopo la giornata di quasi relax di ieri eccomi pronta a ricominciare a studiare. Entro venerdì devo finire i libri e la relazione, quindi rimbocchiamoci le maniche e coraggio! 
A casa nostra la domenica è il giorno in cui ci si coccola un pochino di più, si prendono i tempi con la dovuta calma e si prepara qualcosa di speciale per pranzo. La scorsa domenica è stata la giornata del polipo. Qualche mese fa ho acquistato la farina di polenta bianca e aspettavo il momento opportuno per impiegarla in modo goloso. Questa è stata l'occasione perfetta!

per 4 persone

1 polpo di 800gr circa (io congelato)
2 rametti di timo
2 rametti di maggiorana
200ml vino bianco 
400ml salsa di pomodoro
1 cucchiaio di olio evo
300gr polenta bianca

Pulire il polpo (di solito se congelato è già pulito) e lavarlo sotto acqua corrente. Tagliarlo in pezzi abbastanza regolari. Tritare le erbe aromatiche e farle rosolare per qualche minuto con l'olio in una padella antiaderente, unire il polpo e lasciar insaporire per 2 minuti circa. Sfumare con il vino, unire la salsa di pomodoro, mescolare e cuocere per 30 minuti circa a tegame coperto mescolando di tanto in tanto. In una pentola portare ad ebollizione l'acqua e seguire le indicazioni di preparazione sulla confezione della polenta. Io ho aumentato un pochino la percentuale di acqua per ottenere una polenta più morbida. Servire mettendo sul piatto la polenta e disponendo al centro il polpo con il sugo. 

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...