domenica 13 dicembre 2015

LUSSEKATTER O GATTI DI SANTA LUCIA

LUSSEKATTER O GATTI DI SANTA LUCIA


Buona festa di Santa Lucia e ben tornati nella mia cucina! Nella nostra zona oggi è un giorno di festa soprattutto per i bambini, se sono stati buoni nella notte è passata dalla loro casa Santa Lucia con il suo fedele asinello per lasciare un piccolo dono. Vi confesso che io ho sempre pensato che fosse festa un po' dappertutto, come succede per l'epifania, invece ho scoperto che questa giornata è festeggiata solo in poche parti d'Italia, e in Svezia. Noi non abbiamo mai fatto grandi cose poichè era comunque un giorno in cui c'era scuola e quindi la sera del 12 dicembre subito dopo cena sistemavo il tavolinetto del salotto con un bel canovaccio, un piattino di biscotti per la santa e un bicchiere di acqua per l'asinello. Ogni volta nel frattempo che mi cambiavo si sentivano dei rumori nel salotto e io correvo felice per vedere se era arrivato qualche dono e ovviamente controllavo che avesse mangiato! Documentandomi un pochino ho scoperto invece che in Svezia questa santa è molto venerata. I bambini preparano dei dolcetti già il giorno 12 (quelli che vi propongo oggi appunto!), la figlia maggiore si alza all'alba del 13 e si veste con una tunica bianca con una fascia rossa in vita, mette sulla testa una coroncina con 7 candele accese. La bambina vestita da Santa Lucia ha il compito di svegliare il resto della famiglia e servire loro questi dolcetti per la colazione. I maschi invece indossano un cappello di paglia e portano con se un bastone decorato con stelline. Le restanti figlie femmine indossano delle tuniche bianche. Così vestiti passeranno di casa in casa intonando la canzone tipica di questa festa. Santa Lucia è venerata come portatrice di luce e protettrice degli occhi.
Tornando ai nostri dolcetti...queste brioche sono tipiche appunto della Svezia e sono a base di uvetta e zafferano. Hanno un forma a S e sono davvero molto gustose. Quest'anno per "festeggiare" in maniera un po' diversa questa ricorrenza ho pensato di prepararle. In un paio d'ore saranno impastate, lievitate e cotte quindi sono davvero veloci da realizzare considerando che sono pasta brioche.

per 13 Lussekatter

350gr farina 00
75gr burro
1/2 bustina di lievito di birra disidratato (tipo Mastro Fornaio)
1 bustina di zafferano
150ml latte
100gr zucchero semolato
un pizzico di sale
uvetta
1 uovo per spennellare

In un pentolino sciogliete il burro, unite pian piano il latte e lo zafferano. Portatelo quasi ad ebollizione e fate raffreddare. In una ciotola mescolate la farina, il lievito e lo zucchero. Versate circa metà del latte con burro e zafferano e iniziate ad impastare. Aggiungete anche un pizzico di sale e il restante latte. Lavorate il composto fino a che diventa morbido ma non appiccicoso. Copritelo e lasciate riposare al caldo per 40 minuti. Riprendete l'impasto e formate tanti pezzi da 50gr l'uno. Stendete ogni pezzo di impasto fino a formare un cordoncino e arrotolate le due estremità a formare una S. Disponetele distanziate su una teglia ricoperta con carta forno e decorate mettendo l'uvetta precedentemente ammollata in acqua all'interno delle due parti arrotolate. Spennellate con l'uovo sbattuto e infornate in forno statico a 220° per 10 minuti circa. Controllatele durante la cottura affinchè non brucino. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servirle.

8 commenti:

  1. Paese che vai tradizioni che trovi. Qui non si festeggia però ho sempre visto le foto dalla Svezia e sono davvero suggestive. Grazie per la ricetta è buona festa :))

    RispondiElimina
  2. Cara Linda, stai sfornando una delizia dietro l'altra! Complimenti, buona domenica

    RispondiElimina
  3. CHE STORIA INTERESSANTE, NON LA CONOSCEVO!!!!CHE DELIZIOSE QUESTE BRIOCHINE, ANCHE MOLTO SEMPLICI DA REALIZZARE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. decisamente venuti benissimo anche dalle mie parti si festeggiava di più santa lucia per i bambini

    RispondiElimina
  5. Dalle mie parti non abbia quest'usanza ma trovo che sia deliziosa soprattutto per i bimbi :-) Bellissimi i tuoi dolcetti, prima o poi li proverò anch'io ^_^
    Buon inizio settimana <3

    RispondiElimina
  6. Nel mio territorio infatti non ci sono tradizioni legate a questa santa, però l'altra sera parlando con una signora anziana ho scoperto che in questo giorno non si mangiano pane e pasta. Un abbraccio.

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...