martedì 19 maggio 2015

MARMELLATA DI LIMONI

MARMELLATA DI LIMONI


Buon pomeriggio! Oggi voglio lasciarvi una ricettina un po' laboriosa ma che vi garantirà un gusto fantastico. Qualche settimana fa le piante di limoni del nonno erano cariche di frutti e quali modo migliore per conservarli se non la marmellata?!
E' la prima volta che mi cimentavo in una marmellata di agrumi, ma devo dire che seguendo qualche piccolo trucchetto è davvero semplice da realizzare, bisogno solo avere parecchia pazienza per aspettare, infatti proprio per questo l'ho definita laboriosa.


per 4 vasetti da 250gr

1kg di limoni biologici
500gr zucchero
acqua

Lavare e spazzolare accuratamente i limoni uno per uno. Asciugarli e tagliarli a fettine sottili mantenendo anche la buccia e togliendo tutti i semini. Mettere tutti i limoni affettati in una capiente ciotola e ricoprite di acqua. Coprite il tutto con pellicola e lasciate riposare in un luogo fresco per 24 ore. Trascorso il tempo scolare i limoni e coprirli con acqua nuova (sempre fredda mi raccomando!) e lasciare riposare altre 24 ore. Trascorso anche questo giorno scolate le fette di limone e ponetele in una pentola e versate acqua fino a ricoprirle. Portare a bollore e scolare nuovamente le fette di limone tenendo da parte 400ml di acqua. Rimettere le fette di limone nel pentolone e unire l'acqua tenuta da parte e lo zucchero. Cuocete ora a fuoco basso, mescolando spesso, fino a che il tutto non risulta una specie di poltiglia. Spegnere e frullare con il frullatore ad immersione. Rimettere sul fuoco e far addensare fino a che ponendo una goccia di marmellata calda su un piattino non cola lentamente (prova piattino). A questo punto spegnete il fuoco e versate la marmellata bollente nei vasetti precedentemente lavati e sterilizzati. Chiudere subito con la capsula e mettere a raffreddare ben coperti con un panno. Nel giorno successivo sentirete lo schiocco dei tappi che creano il sottovuoto. Quando è completamente fredda controllare che tutti i tappi "clik-clak" abbiano creato il sottovuoto, etichettare e riporre in un luogo buio fino al momento di consumarli.


17 commenti:

  1. Un caro saluto ma ai dolci glisso purtroppo. Buona serata

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di vedere come la utilizzerai ^_^

    RispondiElimina
  3. Ma non mi sembra difficile! Certo non devi avere fretta ma tanta pazienza! Già, la pazienza..., bene sempre più raro!

    RispondiElimina
  4. sono convinto che tale lavoro ne vale la pena sei stata bravissima, originariamente c'era solo la marmellata di limone per poratre il suo sapore tutto l'anno

    RispondiElimina
  5. El limón es bastante agrio pero como lleva azucar tiene que estar delicioso!!!!!
    Besos

    RispondiElimina
  6. Meravigliosa questa marmellata, bravissima :) Un bacio!

    RispondiElimina
  7. Adoro i limoni e questa marmellata mi chiama....
    buona serata Linda!

    RispondiElimina
  8. mai sentita prima,credo che la pazienza ne valga la pena alla fine!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  9. che buona Linda la marmellata di limoni, grazie per le spiegazioni!
    baci simona

    RispondiElimina
  10. Questa è la mia preferita, che bontà cara, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  11. Adoro fare le marmellate.. questa di limoni mi manca. dovrò cimentarmi anche in quetsa ricettina davvero golosa!

    RispondiElimina
  12. Ecco ho tanti limoni ancora da consumare....penso proprio che farò questa buonissima marmellata :-)

    RispondiElimina
  13. Veramente strepitosaaaa! Te la rubo e la metto nel mio blog se mi permetti! Grazie e un grosso bacioneee
    ciaooo

    RispondiElimina
  14. Grazieeee per la squisita ricetta, l'ho annotata nel mio blog per farla al più presto! Ancora grazie e un mega bacioooo
    ciaoooo

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...