lunedì 29 dicembre 2014

MUFFIN ALLA RICOTTA CON CUORE DI NUTELLA

MUFFIN ALLA RICOTTA CON CUORE DI NUTELLA


Buongiorno! Oggi voglio proporvi un delizioso dolcetto che ho preparato alcune settimane fa. L'aggiunta della ricotta li rende davvero soffici e la Nutella aiuta per quella nota golosa che non stanca mai.

1 uovo
120gr di zucchero
60gr olio di semi Dante
120gr ricotta
180gr farina
1 bustina di lievito per dolci
nutella


In una terrina lavorare l'uovo con lo zucchero. Unire la ricotta, la farina e l'olio. Mescolare bene e per ultimo unire il lievito setacciato per evitare grumi. Disporre i pirottini in uno stampo ad impronte e riempirli per 1/3 di composto. Mettere in ognuno un cucchiaino di Nutella e coprire con altro composto. Infornare a 180° per 15-20 minuti. Sfornare e lascia raffreddare.

domenica 28 dicembre 2014

TAGLIATELLE CON SUGO DI BRASATO

TAGLIATELLE CON SUGO DI BRASATO



Buona Domenica! Dopo alcuni giorni trascorsi in famiglia eccomi di nuovo su questi schermi. Il freddo è arrivato, la gioia degli amanti della neve e il cruccio di noi amanti del sole, del caldo e dell'estate. In ogni caso il freddo richiede piatti gustosi che scaldino anima e corpo, il brasato o stracotto, chiamatelo come preferite, è uno di questi. Trovate la mia ricetta qui. Oggi però voglio passare al gradino successivo...cosa farne il giorno dopo della carne avanzata e del sughino? Ebbene non c'è niente di più gustoso di una bella tagliatella, magari fatta in casa, condita con questi "avanzi"!

per le tagliatelle:
2 uova
200gr farina 0
1 cucchiaino di olio evo
sale

per il sugo:
brasato avanzato con il suo sughino
burro
parmigiano grattugiato

Disporre la farina a fontana, unire il sale, l'olio e le uova. Iniziare a mescolare partendo dal centro e impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo. Coprirlo con pellicola e lasciar riposare per almeno 30 minuti. Stendere la pasta con la macchinetta, infarinarla per bene e ripiegarla su se stessa. Con un coltello ben affilato tagliare le tagliatelle e aprirle con delicatezza. Cuocerle in abbondante acqua salata. A parte in una padella capiente sciogliere una noce di burro. Tagliare a pezzettini lo stracotto e metterlo nella padella aggiungendo anche parte del suo sughetto. Lasciare cuocere il tempo di cottura della pasta aggiungendo se necessario un altro po’ del suo sugo. Saltare le tagliatelle nella padella aggiungendo il sugo rimanente, una manciata di parmigiano e se necessario una noce di burro. 

mercoledì 24 dicembre 2014

TARTUFINI DI PANDORO

TARTUFINI DI PANDORO


Buongiorno e buona Vigilia di Natale! Oggi torniamo con l'ultima uscita dell'anno di Idea Menù e per concludere in bellezza vogliamo proporvi qualche suggerimento per il cenone di San Silvestro. A me questa volta spetta il dolce e ho pensato di unire l'idea carina dei tartufini con un occhio al riciclo dei dolci che magari avanzano durante le festività e che ci troviamo a dover reinventare, inoltre il formato finger è molto di modo ultimamente e anche io mi sono lasciata conquistare!
Sono davvero golosi e uno tira l'altro, proprio come le ciliegie!

per 30 tartufini
2 fette di pandoro
250gr mascarpone
1 bicchierino di liquore a piacere
cacao amaro

Ridurre in pezzettini il pandoro. Metterlo in una terrina e bagnarlo con il liquore. Lasciar riposare per qualche minuto, unire il mascarpone fino a renderlo morbido e modellabile. Formare delle palline e rotolarle nel cacao amaro. Mettere in frigo a riposare per qualche ora. Per rendere il tutto più elegante servire i tartufini dentro dei pirottini di carta.

Ecco il resto del menù che vi proponiamo:
l'antipasto di Carla: quenelles di salmone al cacao
il primo di Elena: cannelloni di crespelle
il secondo di Tania: polpette di cotechino

martedì 23 dicembre 2014

TRONCHETTO SALATO CON SPECK E CREMA DI FUNGHI

TRONCHETTO SALATO CON SPECK E CREMA DI FUNGHI


Buon martedì! Oggi voglio proporvi un antipasto che io vedo molto adatto per le feste, si tratta del tronchetto, ma non il classico dolce, si tratta di una originale versione salata! E' molto semplice e veloce da realizzare, l'unica accortezza è lasciarlo riposare per almeno 1 ora in frigo prima stendere la copertura e servire.

2 fette lunghe di pane da tramezzini
speck a fette
2 robiole
una manciata di noci
1 scatoletta di funghi trifolati
sale
pepe

Mettere su un foglio di carta forno una accanto all'altra le fette di pane e sovrapporle leggermente per il verso della lunghezza. Coprire con un altro foglio di carta forno e stenderle delicatamente con il matterello in modo che risultino ben attaccate. Frullare i funghi scolati con la robiola fino ad ottenere una crema liscia. Disporre lo speck sopra il pane e spalmare poi sopra di esso la crema di funghi. Arrotolare aiutandosi con la carta forno. Chiudere bene e mettere a riposare per almeno 1 ora in frigo.
A parte frullare l'altra robiola con le noci, spalmarla sopra il tronchetto e praticare delle venature con la forchetta. Decorare con dei gherigli di noci e servire tagliato a fette.



sabato 20 dicembre 2014

PANETTONE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

PANETTONE CON GOCCE DI CIOCCOLATO


Buon sabato! Il conto alla rovescia per l'arrivo del Natale è cominciato da tempo ma ormai siamo proprio agli sgoccioli, mancano solo 5 giorni!!
Una delle star indiscusse delle feste è il panettone e quest'anno ho voluto anche io provare a prepararlo in casa. La ricetta è più complicata da spiegare che da realizzare, bisogna solo organizzarsi bene con i tempi per non trovarsi a impastare o a cuocere nel cuore della notte!
Il risultato è stato davvero soddisfacente, a maggior ragione l'orgoglio di averlo preparato con le proprie mani!
Vi ho incuriosito almeno un po'? 

per 2 stampi da 1kg

primo impasto:
150gr farina 00
90gr acqua
10gr lievito di birra

secondo impasto:
500gr farina manitoba
150gr zucchero
200gr latte
3 uova medie
2gr lievito di birra

terzo impasto:
200gr burro morbido
5 tuorli
300gr farina manitoba
3 cucchiaini di miele d'acacia
130gr zucchero
5gr sale
scorza grattugiata di 1 arancia e 1 limone
2 bustine di vanillina
100gr gocce di cioccolato

Pesare il burro e aromatizzarlo con la scorza degli agrumi e la vanillina.
Procedere al primo impasto: sciogliere il lievito nell'acqua tiepida, unire la farina e preparare un panetto. Porlo in una ciotola, coprire con pellicola e far lievitare in un luogo tiepido per almeno 5 ore.
Secondo impasto: riprendere il panetto e unire lo zucchero. Sciogliere il lievito in 50gr di latte tiepido. Unire il latte con il lievito all'impasto, le uova, la farina manitoba e impastate incorporando anche il latte rimasto. Lavorare la massa con la planetaria per 20 minuti, fino a che si staccherà completamente dalla ciotola. Lasciarlo lievitare sempre protetto con la pellicola per altre 5 ore o comunque fino al raddoppio. 
Terzo impasto: riprendere la pasta, unire la farina manitoba, i tuorli, il miele, lo zucchero e il sale. Incorporate solo alla fine il burro morbido. Impastare a lungo e completare unendo le gocce di cioccolato lavorando velocemente. Dividere la massa in due parti e porle negli stampi. Lasciarli lievitare almeno 8 ore sempre protetti (io li ho messi all'interno del forno). Durante la lievitazione la massa deve superare il bordo degli stampi di carta. Incidere la superficie con un coltello molto affilato e infornare a 170°-180° per 30-35 minuti. Sfornare e mettere a raffreddare capovolti. Io ho utilizzato a questo scopo degli spiedini infilati alla base dei panettoni.
Una volta raffreddati sono pronti da servire.

Io accompagno spesso il panettone con una cremina molto semplice. Per realizzarla servono:
mascarpone
zucchero
liquore a piacere

In una terrina mescolare energicamente il mascarpone con 1-2 cucchiai di zucchero. Aggiungere poi un bicchierino circa di liquore e montate per bene con l'aiuto di un cucchiaio la cremina. Servitela in una coppetta accanto al panettone, è una vera delizia!

mercoledì 17 dicembre 2014

BUDINO DI PANETTONE

BUDINO DI PANETTONE


Buon pomeriggio! Eccoci finalmente arrivati al dolce del mio menù per la Vigilia. Si tratta di un dolce del riciclo o una maniera diversa di servire il panettone ed è davvero molto goloso. I passaggi da effettuare sono piuttosto semplici, basta prestare attenzione alla montatura delle uova e alla cottura a bagnomaria.
La novità è inoltre che ho aperto un mio canale you tube e questa sarà la seconda video ricetta che ci potete trovare. E' spiegata passo passo nel video con tantissime foto di tutti i passaggi e il tutto a tema natalizio.
Ecco dunque il video per vedere come si prepara questa deliziosa bontà!


martedì 16 dicembre 2014

Risotto gamberi, zucchine e zafferano

RISOTTO GAMBERI, ZUCCHINE E ZAFFERANO


Buongiorno! Oggi continuiamo con il menù della Vigilia. Dopo l'antipasto che trovate qui e il secondo che ho proposto qui, eccoci arrivati al primo. Ho optato per un risotto colorato e profumato. E' una combinazione che io adoro e che trovo sia perfetta per questa occasione.

Per 4 persone
350gr riso e farro
5-6 pistilli di zafferano o una bustina
200gr gamberetti surgelati
1-2 zucchine
brodo vegetale
sale rosa
1/2 bicchiere di vino bianco
1 caprino

Preparare il brodo vegetale nella maniera tradizionale o con il dado home made.
In una risottiera tostare il riso con le zucchine lavate e tagliate a dadini. Sfumare con il vino e unire i gamberetti e lo zafferano sciolto in poco brodo. Se utilizzate i pistilli necessitano di 5 min di infusione per sprigionare tutto l'aroma.  Portare a cottura con il brodo. Aggiustare di sale e mantecare con il caprino. Servire ben caldo e a piacere decorare con due bastoncini di buccia di zucchina.

lunedì 15 dicembre 2014

COZZE GRATINATE

COZZE GRATINATE



Buongiorno! Oggi voglio proporvi un'altra ricetta per il Natale. Resto ancora in tema menù della Vigilia e questa volta si tratta di un antipasto. Sembra lungo e laborioso da preparare, ma con un po' di organizzazione in 30 minuti è pronto. Questo ripiena presenta una gustosa aggiunta che ad un primo sguardo può sembrare stonata, ma all'assaggio stupisce tutti.

1 retina di cozze
pane grattugiato
prezzemolo
sale rosa
pepe bianco
olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco
1 fettina di mortadella

Pulire le cozze o per rendere la preparazione più veloce comprarle già sbissate (senza ciuffo). Lavarle e metterle in un tegame ampio sul fuoco. Bagnare con il vino e coprire con il coperchio. Lasciare cuocere fino a che sono tutte aperte, spegnere e lasciar intiepidire. Preparare la gratinatura mettendo nel mixer il pane, il prezzemolo, la mortadella tagliata a pezzetti, sale e pepe. Rimuovere la conchiglia vuota e disporre quella con il frutto su una placca rivestita di carta forno. Aiutandosi con due cucchiaini riempire con la panure tutte le conchiglie. Passare un filo di olio e infornare a 200° per pochi minuti fino a che non sono ben dorate. Sfornare e servire subito.

mercoledì 10 dicembre 2014

MEDAGLIONI DI SALMONE AL PEPE VERDE

MEDAGLIONI DI SALMONE AL PEPE VERDE


Buon mercoledì! Continua il conto alla rovescia per il Natale e continuano le mie proposte festive. Oggi sono in compagnia di Idea Menù e vogliamo proporvi un menù per la Vigilia di Natale a base di pesce. Qui da me trovate il secondo. Ho optato per qualcosa di semplice e abbastanza veloce da preparare.

per 4 persone
4 fette di salmone
1 scalogno
pepe verde in salamoia (Tec-al)
100ml panna
vino bianco secco
olio evo
2 cucchiai di salsa di pomodoro
brodo di pesce o vegetale

Preparare i medaglioni di salmone eliminando la parte centrale con la lisca, rimuovere anche la pelle dalle due estremità della fetta e ripiegarle all'interno in modo da occupare la parte dove prima c'era la lisca. Legare il medaglione con dello spago da cucina. A parte mettere in un tegame 2 cucchiai di olio e lo scalogno tritato. Quando sarà trasparente unire i grani di pepe e la salsa di pomodoro. Unire la panna e qualche cucchiaio di brodo e fate cuocere per 5 minuti. In un tegame a parte scaldare altri due cucchiai di olio e unire i medaglioni, cuocere per 2-3 minuti, girare e sfumare con il vino. Unire ora i medaglioni al sugo, cuocere per altri 10 minuti circa con il coperchio. Servire i medaglioni nappandoli con il sughetto.

Ecco le altre portate:
da Elena l'antipasto: vol-au-vent ai gamberetti
da Tania il primo: ravioli ripieni di cernia

lunedì 8 dicembre 2014

I CUPCAKE DI NATALE

I CUPCAKE DI NATALE


Buon lunedì e buona immacolata a tutti. 
Oggi voglio proporvi la mia prima video ricetta creata in collaborazione con Eridania.
Ecco il link a cui visualizzarlo, si trova sulla mia pagina Facebook:




domenica 7 dicembre 2014

RISO, FARRO E ORZO CON FINOCCHI E SALSICCIA

RISO, FARRO E ORZO CON FINOCCHI E SALSICCIA


Buona domenica! L'ora di pranzo si avvicina e io voglio suggerirvi un piattino semplice ma davvero gustoso. I finocchi sono una di quelle verdure che in questo periodo si trovano a buon prezzo sui banchi del fruttivendolo e così ho pensato di utilizzarlo in una maniera un po' insolita per me. Il risultato finale è stato stupefacente, delizioso e ricco. 

per 2 persone
160gr di riso, farro e orzo
1 scalogno
1 finocchio
1 salsiccia
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale (io fatto con dado home made)
parmigiano grattugiato
pepe
olio evo

Lavare e tagliare a pezzetti il finocchio. Mettere sul fuoco un pentolino colmo di acqua con 2 cucchiai di dado vegetale home made e lasciar scaldare. In una risottiera mettere un filo di olio e lo scalogno a soffriggere. Unire poi il finocchio, la salsiccia privata della pelle e tagliata a pezzettini. Unire infine il mix di cereali e sfumare con il vino bianco.  Portare a cottura il riso con il brodo. Mantecare con del parmigiano, completare con una grattata di pepe e servire.

venerdì 5 dicembre 2014

I PIZZA MUFFIN

I PIZZA MUFFIN



Buongiorno! Oggi voglio proporvi una ricettina veloce e molto simpatica da proporre come antipasto per una cena tra amici o in famiglia. Io l'ho proposto qualche giorno fa come piatto unico al posto della classica pizza ed è stato apprezzato da tutti quindi ho deciso di proporli anche a voi.
Ho visto la ricetta in qualche blog ma da smemorina come sono non ricordo quale purtroppo.

250gr farina 0
100gr patate lesse
40gr olio evo Dante
100ml latte
1/4 di cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di sale

passata di pomodoro
1 mozzarella
origano

Nell'impastatrice o nella ciotola versate la farina, unite le patate lesse schiacciate, il lievito sciolto in parte del latte tiepido e iniziare ad impastare. Unire poi il resto del latte, l'olio e infine il sale. Impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo. Risulterà piuttosto appiccicoso, ma questo è il segreto della sua morbidezza!
Mettere in un luogo tiepido e lasciar lievitare per un paio d'ore, fino a raddoppio. Tagliare la mozzarella a cubetti e tamponarla con un pochino di carta assorbente. Mescolare il pomodoro con un filo di olio, l'origano e un pizzico di sale. Riprendere la pasta, staccarne una piccola porzione 30gr circa, appiattirla leggermente e mettere al centro due cubetti di mozzarella, richiudere a pallina e mettere nello stampo per muffin. Lasciar lievitare per altre due ore circa. Riprendere i muffin e creare una piccola fossetta in cima senza sgonfiarli e mettere altri due cubetti di mozzarella. Completare con un cucchiaio di pomodoro e spalmarlo sopra. Informare a 180° per 20 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e servire.

martedì 2 dicembre 2014

CREMA TIEPIDA ALL'ARANCIA E LIMONE

CREMA TIEPIDA ALL'ARANCIA E LIMONE


Buon pomeriggio! Oggi è il secondo giorno d'avvento e voglio proporvi un'altra ricetta utile per i nostri menù delle feste. Questa volta è tratta dal libro "Dolci al cucchiaio" della scuola di cucina del "Cucchiaio d'argento". Semplice nella preparazione e con pochi ingredienti. Le star del piatto sono gli agrumi che ora iniziano ad essere di stagione e nelle nostre case durante il periodo natalizio non possono mancare.


per 4 persone
80gr zucchero
6 tuorli
1/2 litro di latte
1 arancia
1 limone

Preriscaldare il forno a 180°. In una casseruola versare il latte, aggiungere lo zucchero e la buccia grattugiata di 1/2 arancia e 1/2 limone. Porre sul fuoco e portare ad ebollizione. Intanto spremere gli agrumi, frullare a bassa velocità il succo con i tuorli, aggiungere il latte bollente versandolo a filo mentre si mescola. Suddividere il composto in 4 o più pirofiline individuali, trasferirle in un tegame e versare acqua fino a che raggiunga metà altezza delle pirofiline. Cuocere a bagnomaria in forno per 20 minuti. Ritirarle dal forno, lasciarle intiepidire e servirle in tavola nello stesso recipiente di cottura.

lunedì 1 dicembre 2014

IL NOSTRO CALENDARIO DELL'AVVENTO!

IL NOSTRO CALENDARIO DELL'AVVENTO!


Buongiorno! Eccoci arrivati a dicembre e all'inizio dell'avvento. Quest'anno abbiamo pensato ad un progetto di riciclo, con i cartoncini interni ai rotoli della carta igienica in realtà. Una bella mano di acrilico e il gioco è fatto.

Occorrente:
25 tubi interni della carta igienica
colori acrilici (verde, marrone, oro/giallo)
1 pennarello indelebile
nastro biadesivo
colla a caldo
cartoncini colorati (verde e marrone)
scatola della pasta vuota

Per prima cosa dipingere i tubi con i colori acrilici. Ne serviranno 4 marroni, 1 oro e 20 verdi. Lasciare asciugare. Nel frattempo ritagliare i coperchietti dai cartoncini facendo un cerchio e 1 linguetta per quelli davanti e 1 cerchio con 2 linguette per quelli dietro. Aprire la scatola della pasta e disegnare una cometa, ritagliarla e dipingere anch'essa. Scrivere sui tappini davanti i numeri con il pennarello indelebile. Incollare con il biadesivo i tappini anteriori e posteriori sui rotoli ormai asciutti. Comporre l'albero incollando i vari rotoli con la colla a caldo. Infine applicare la stella cometa davanti al rotolo color oro e disporlo in cima all'albero. Inserire i cioccolatini o le caramelle nelle caselline e il gioco è fatto!

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...