domenica 30 novembre 2014

CHILI CON CARNE

CHILI CON CARNE


Buona domenica! Eccomi finalmente a poter dedicare un po' di tempo al mio spazietto dopo una settimana e un weekend impegnativo. Inutile dire che ho tantissimi progetti in testa, ma troppo poco tempo per realizzarli. Facendo un po' il punto della situazione manca meno di un mese a Natale e io devo ancora parlarvi delle vacanze estive...
Per il momento accontentatevi di questo piattino tex mex super goloso, almeno con i sapori vi porterò nel caliente mexico, magari su una bella spiaggia...

per 2 persone
300gr macinato misto
1 cipolla piccola
1 peperone rosso
100gr passata di pomodoro
200gr di fagioli rossi in scatola
1 cucchiaio di spezie miste
3 cucchiai di olio di oliva Dante
1 peperoncino rosso
sale
3 tortillas

In una casseruola scaldare l'olio, unire la cipolla tritata e rosolare. Aggiungere il peperone tagliato a striscioline e lasciare insaporire per qualche minuto. Unire ora la carne e mescolare finchè diventa chiara, poi le spezie e il peperoncino, infine il pomodoro. Mescolare e cuocere per 20 minuti circa. Aggiungere i fagioli scolati e sciacquati dal liquido di conservazione. Cuocere per altri 10 minuti. Servire il chili con le tortillas scaldate velocemente su una piastra.



mercoledì 26 novembre 2014

BACI DI DAMA PER DELLE DOLCI IDEE REGALO

BACI DI DAMA PER DELLE DOLCI IDEE REGALO


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con Idea Menù, questa volta il tema sono i regali home made per Natale e le nostre proposte si sono concentrate sui dolci.
La mia proposta sono i baci di dama, non troppo complicati da preparare, basta solo seguire qualche accorgimento e rispettare i tempi di riposo.

130gr farina 00
100gr zucchero
100gr burro
100gr nocciole
1 tuorlo
75gr zucchero per la farina di nocciole
100gr cioccolato fondente
1 pizzico sale

Tostare le nocciole in forno a 180° per circa 10 minuti. Quando sono dorate eliminare la pellicina e frullarle nel mixer con lo zucchero. In una terrina con un cucchiaio di legno lavorare a crema il burro con lo zucchero e il tuorlo. Aggiungere in un solo colpo la farina 00, quella di nocciole e il sale. Creare una palla e lasciate riposare in frigo per almeno 1 ora. Formare delle piccole palline e farle riposare in freezer per 5 minuti. Posizionarle su una teglia ricoperta con carta forno ben distanziate fra loro e cuocere a 180° per circa 10 minuti. Fare sciogliere a bagnomaria il cioccolato mescolando spesso. Lasciarlo raffreddare lievemente e spalmarlo su una metà del biscotto, ricoprire con l'altro e lasciar indurire.

Ecco le altre proposte:
Carla: ciambelline di Natale
Elena: vanillekipferl, biscotti alla vaniglia tirolesi
Tania: cupcakes alla nutella

lunedì 24 novembre 2014

LASAGNE ALLA BOLOGNESE

LASAGNE ALLA BOLOGNESE


Buon lunedì! Qui oggi è festa e quindi ho decido di deliziarvi con un classico, le lasagne alla bolognese! Sono un piatto della tradizione, molto gustose e saporite. E' inutile dire che a casa nostra fanno domenica, ma quando le preparo ne faccio in abbondanza in modo da poterle congelare e mettere in forno al volo se necessario. Infatti è bene ricordare che il freezer è una risorsa enorme, l'importante è imparare ad utilizzarlo, mantenerlo ordinato e usare la fantasia.

ragù
besciamella
parmigiano grattugiato

per la pasta:
2 uova
200gr farina
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio

Preparare il ragù come indicato qui. Preparare la sfoglia disponendo la farina a fontana, unire il sale, le uova e l'olio. Iniziare ad impastare aiutandosi con una forchetta dal centro prendendo pian piano la farina dai bordi. Creare un panetto omogeneo e lasciar riposare per almeno 30 minuti. 
Trascorso il tempo di riposo stendere la sfoglia e tagliare dei rettangoli di dimensioni giuste per la teglia che intendete utilizzare. Sbollentarle per qualche minuto in abbondante acqua salata già in ebollizione, scolarle su un canovaccio e tamponarle. Preparare la besciamella come spiegato qui.
Iniziare a comporre la lasagna sporcando con un po' di besciamella il fondo della teglia, mettere uno strato di pasta, uno di besciamella, uno di ragù e completare con abbondante parmigiano grattugiato. Proseguire con la sfoglia e così via fino a riempire la teglia. Infornare a 180° per 35-40 minuti. Sfornare e servire.


mercoledì 19 novembre 2014

COSCIOTTO DI TACCHINO ARROSTO

COSCIOTTO DI TACCHINO ARROSTO


Buon pomeriggio! Eccomi con una nuova ricettina. Inizia a farsi sentire il freddo e la sera si trova con piacere a tavola qualcosa di caldo e sostanzioso. Questo taglio del tacchino è meno costoso del classico petto, ma molto gustoso e tenero. Io l'ho accompagnato con un contorno di patate, ma anche un'insalata ci sta benissimo.

1 coscia di tacchino
salvia, rosmarino, aglio, sale (tutto tritato ben fine)
olio
succo di limone (per me Polenghi)

In una pentola con i bordi alti mettere un filo di olio. Massaggiare la carne con le erbe aromatiche su tutti i lati e rosolare per bene nella pentola. Sfumare con il succo di limone e lasciar cuocere per circa 2 ore rigirandolo ogni 15-20 minuti. Servire ben caldo con contorno a piacere.

domenica 16 novembre 2014

SBRICIOLATA AL CIOCCOLATO CON CREMA DI MASCARPONE

SBRICIOLATA AL CIOCCOLATO CON CREMA DI MASCARPONE


Buongiorno! Oggi è domenica è il dolcetto è d'obbligo. In questo caso è una sbriciolata assolutamente degna di nota. La foto è di una sola micro fetta perchè non sono arrivata in tempo per il resto, era già sparito!
A mio avviso sarebbe un dolce adatto anche alle cene di Natale, è semplice e super mega iper goloso!
Qui procede tutto come al solito, in fase di stallo dal tirocinio, ma con mille altri impegni e soprattutto la necessità di iniziare a preparare gli esami di gennaio con annessi progetti di grafica. 


per la base:
200gr farina 00
30gr farina di cocco
20gr cacao amaro
100gr zucchero
1 uovo
50gr burro fuso
latte qb

per la crema:
250gr mascarpone
1 bicchierino di Porto
1 cucchiaio di zucchero
30gr farina di cocco
3 cucchiai di crema di nocciole (io Nocciolata Rigoni)
latte qb

In una terrina amalgamare tutti gli ingredienti della base fino ad ottenere un panetto omogeneo. Lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti. Stendere 2/3 della pasta e disporla in una tortiera per creare il guscio. Preparare la crema stemperando il mascarpone con un po' di latte e il liquore. Unire lo zucchero, la farina di cocco e la crema di nocciole. Versare la crema nel guscio e completare sbriciolando la pasta restante sulla superficie. Infornare a 180° per 35-40 minuti. Sfornare, lasciare intiepidire (se ve lo permettono!) e servire.

venerdì 14 novembre 2014

RISOTTO AI GAMBERI

RISOTTO AI GAMBERI


Buongiorno! Oggi è venerdì e quindi pesce, ma iniziamo già a guardare con un occhio ai menù delle festività e quindi ecco il perchè della mia portata di oggi. Il fatto che sia uno dei risotti che più adoro è solo una coincidenza! 
Come tante ricette che adoro lo preparo spesso ma non so perchè non lo avevo mai fotografato. Qualche sera fa, giusto un istante prima di iniziare con la prima forchettata, mia sorella con voce canzonatoria mi ricorda che ormai fotografo tutto ed è un caso raro che quella sera si possa iniziare a mangiare senza la foto di rito. A provocazione ci vuole risposta e quindi eccomi con la mia fedele macchinetta a fare qualche scatto!
La realizzazione è davvero molto semplice, bastano pochi accorgimenti e risulterà cremoso senza l'aggiunta di alcuna diavoleria.

per 4 persone
350gr riso
dado vegetale home made (se ci fosse il brodo di pesce sarebbe meglio!)
20 gamberoni (belli grossi) o 200gr gamberetti (quelli surgelati)
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
pepe bianco
una noce di burro
olio di oliva (io Dante)
scalogno (facoltativo)

In una pentola capiente scaldare l'acqua per il brodo. Quando arriva ad ebollizione unire un paio di cucchiai di dado home made (trovate la mia ricetta qui). In una risottiera mettere un filo di olio e rosolare lo scalogno tagliato sottile. Unire il riso e farlo tostare. Sfumare con il vino bianco e cominciare la cottura del riso con il brodo. Se utilizzate i gamberetti congelati è meglio farli bollire pochi minuti in acqua, se invece usate i gamberoni freschi non è necessario. Tagliare a pezzi i gamberoni e unirli al riso quando mancano circa 4-5 minuti di cottura. Aggiustare di sale se necessario e mettere una bella macinata di pepe. Spegnere il fuoco e mantecare con un pochino di burro. Servire ben caldo.




giovedì 13 novembre 2014

PATATE ALLO ZAFFERANO

PATATE ALLO ZAFFERANO


Buongiorno! Oggi voglio proporvi un contorno veloce e sfizioso. Avevo salvato tempo fa questa ricetta vista da Claudia e una sera avevamo voglia di qualcosa di particolare ma in casa c'erano solo le patate come verdura e di uscire proprio non mi andava, ecco allora che ho estratto l'asso nella manica, il mio archivio di piatti da provare. Non serve davvero dire che sono deliziose e poi grazie allo zafferano hanno un colore strepitoso!

3 patate
1 bustina di zafferano
olio evo
sale
rosmarino

Pelare le patate e lessarle per 10 minuti in abbondante acqua. Scolarle e passarle in padella con un filo di olio. Unire lo zafferano sciolto in acqua tiepida. Cuocere senza coperchio per 10 minuti aggiungendo acqua se necessario. Aggiustare di sale e unire qualche ago di rosmarino tritato. Servire subito.

mercoledì 12 novembre 2014

TARTELLETTE AL RADICCHIO

TARTELLETTE AL RADICCHIO


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con la rubrica Idea Menù. Oggi vi proponiamo un menù a tema invernale. Io ho preparato l'antipasto. In questo caso mi sono ispirata ai prodotti che si vedono adesso sui banchi del mercato. Quello che più aspetto con ansia è il radicchio rosso (meglio se il classico trevigiano!)

Per la pasta matta alla ricotta:
100gr ricotta
100gr farina 0
75gr acqua
sale

per la farcia:
1/2 cespo di radicchio trevigiano
100gr stracchino
olio evo (Dante per me)
vino bianco
sale
pepe nero

per guarnire:
speck a cubetti

Lavare e tagliare il radicchio a striscioline sottili. In una padella scaldare un filo di olio e unire il radicchio. Sfumare con il vino bianco e continuare la cottura. Lasciare raffreddare e nel frattempo preparare la pasta. In una terrina mescolare la ricotta con la farina, il sale e l'acqua. Ottenere un panetto compatto e stenderlo piuttosto sottile. Rivestire degli stampini per tartellette, bucherellare il fondo, coprire con della carta forno e dei legumi secchi e cuocere a 180° per 15-20 minuti circa. Frullare il radicchio con lo stracchino e aggiustare di sale e pepe. In una padellina rosolare velocemente lo speck.  Farcire le tartellette e decorare con i cubetti di speck.

Ed ecco il resto del menù:

domenica 9 novembre 2014

CREPES DI FARINA DI CASTAGNE CON RICOTTA E MIELE

CREPES DI FARINA DI CASTAGNE CON RICOTTA E MIELE


Buon pomeriggio! Tante cose bollono in pentola e anche per questo motivo riesco a passare più raramente di prima a parlare con voi in questo mio piccolo spazio. Eccomi con la seconda ricetta preparata con i prodotti che ho ricevuto in omaggio durante la mia esperienza in Valle Camonica. Si tratta di un dolce leggero o uno spuntino particolare. Velocissimo da preparare e molto sfizioso.

100gr farina di castagne
1 cucchiaio di farina 00
acqua o latte qb
una noce di burro
ricotta
miele di castagno

In una terrina mescolare le due farine e unire il liquido (acqua o latte) fino ad ottenere una pastella cremosa.  Ungere con il burro una padella piatta ben calda e versare un mestolo di pastella facendola roteare come per le classiche crepes. Far cuocere per pochi minuti poi girare a cuocere l'altro lato. A parte lavorare la ricotta con due cucchiaini di miele. Farcire le crepes con la ricotta, ripiegarle a ventaglio e impiattare. Prima di servire nappare con un pochino di miele.

giovedì 6 novembre 2014

TORTINE DI VERDURE CON PASTA MATTA ALL'OLIO

TORTINE DI VERDURE CON PASTA MATTA ALL'OLIO


Buon pomeriggio! Come sempre mille impegni, mille mila idee per la testa e le ore della mia giornata volano via veloci sparendo tra le mie mani senza lasciarmi scampo. Oggi finalmente, dopo aver smaltito un po' di lavoretti arretrati, eccomi a proporvi una nuova ricetta. Come già anticipato la mia latitanza è dovuta al fatto che sto svolgendo proprio in questi giorni il mio tirocinio per l'università, motivo per cui cerco di dedicare la maggior parte del mio tempo libero a chi mi circonda dovendo così tralasciare un pochino quello virtuale. Immagino che sappiate benissimo quali siano le difficoltà di conciliare tutto e che quindi capirete se non riesco ad aggiornare la paginetta con la costanza di prima. Detto questo pensiamo alla proposta di oggi, dopo una ricetta non proprio light ma gustosa si torna sul giusto binario. Se come me adorate la pasta sfoglia ma non tutti i grassi che contiene questa ricetta fa per voi. Si tratta di una pasta matta con ridotta quantità di calorie ma molto simile all'originale, almeno nel gusto.

per la pasta:
200gr farina 00
sale
150ml acqua tiepida
3 cucchiai di olio evo (io Dante)

per il ripieno di verdure:
1/2 peperone
1 zucchina
1/2 melanzana
1 mozzarella
sale
pepe

per il ripieno alternativo:
prosciutto cotto a fette 
emmental
mozzarella

In una terrina mescolare la farina con un pizzico di sale. Unire l'olio e l'acqua in modo graduale. Creare un impasto compatto e lasciarlo riposare pochi minuti. Nel frattempo tagliare le verdure e cuocerle in padella ben calda con un filo di olio. Tagliare a dadini la mozzarella e metterla da parte. Per il ripieno alternativo tagliare a striscioline il prosciutto e a cubetti i formaggi. Stendere la pasta e rivestire degli stampini monoporzione. Bucherellare il fondo e riempirne alcune con le verdure e i cubetti di mozzarella e le altre con il prosciutto e il formaggio a cubetti. Infornare a 180° per 25-30 minuti.




domenica 2 novembre 2014

CASONCELLI DI CASTAGNE, PORCINI E FORMAGGI DELLA VALLE CAMONICA

CASONCELLI DI CASTAGNE, PORCINI E FORMAGGI DELLA VALLE CAMONICA


Buona domenica! Eccomi finalmente con la ricetta che vi prometto da ormai troppo tempo. Come già ho detto in altri post ho avuto l'onore di partecipare alle giornate di Multimedialand, oltre ai prelibati banchetti che vi ho illustrato qui, ho anche avuto il piacere di partecipare ad alcune lezioni. La prima riguardava i Caicc, una pasta ripiena tipica preparata dalla signora Grazia Ducoli, ristoratrice molto affermata della zona. Inoltre abbiamo assaggiato nel ristorante "Da Sapì" i casoncelli, simili ai precedenti tranne per il fatto che non stanno in piedi nel piatto e che sono di dimensioni medie.
Ho voluto dunque preparare dei simil casoncelli con i prodotti di cui sono stata omaggiata alla fine dei tre giorni di scoperte gastronomiche.

per la pasta:
100gr farina di castagne
100gr farina 0
2 uova intere
sale

per il ripieno:
100gr stilter grattugiato
100gr rosa camuna a cubetti
15gr funghi porcini secchi
pepe qb

per condire:
burro fuso
stilter grattugiato

Mescolare sulla spianatoia le due farine e creare la fontana, rompere all'interno le uova e unire un pizzico di sale. Iniziare ad impastare e creare una pasta compatta. Avvolgerla nella pellicola e farla riposare per almeno 30 minuti. Preparare il ripieno mescolando in una terrina i formaggi, con i funghi precedentemente ammollati e tagliati finemente. Aggiustare di sale e pepe. Stendere la sfoglia piuttosto sottile, ricavare con uno stampino dei cerchi e disporre una noce di ripieno su una metà del cerchio e ripiegarlo a mezzaluna. Procedere così fino ad esaurimento degli ingredienti. Cuocere i casoncelli in abbondante acqua salata e condirli in padella con del burro fuso. Impiattare e completare con una grattugiata abbondante di stilter.

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...