mercoledì 29 ottobre 2014

WOOPIE PIES PER IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO

WOOPIE PIES PER IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con la rubrica Idea Menù. Oggi purtroppo sono un po' in ritardo a causa di impegni legati al tirocinio e di una brutta colica. Per fortuna ora la situazione è leggermente migliorata, quindi eccomi a presentarvi la mia ricetta.
I woopie pies sono una ricetta tipica americana e cercando qua e là ho scoperto che non possono mancare nel grande pranzo allestito per il giorno del ringraziamento.

250gr farina
50gr cacao amaro
170gr zucchero
30gr miele
1/2 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
250ml latte tiepido
1 uovo
1 pizzico di sale
120gr burro

per farcire:
panna montata

Montare il burro morbido con lo zucchero aiutandosi con delle fruste elettriche. Unire poi l'uovo, la vanillina, il sale e il miele. Setacciare il cacao con la farina e il lievito. Versare nel composto metà del mix di farina e metà del latte. Mescolare con un cucchiaio di legno fino a renderlo omogeneo. Unire ora la metà restante di farine e latte e mescolare bene. Aiutandosi con due cucchiaini fare dei piccoli mucchietti su una teglia foderata di carta forno. Infornare a 180° per 10 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare. Montare la panna ben fredda e farcire un dischetto, coprire con un altro e creare dei "sandwich". 

Io ho utilizzato anche parte del composto per fare dei muffin, che sono riusciti deliziosi. Inoltre ho farcito alcuni woopie con il gelato al cocco, poco tradizionali ma assolutamente fantastici!


Ecco le altre proposte del nostro menù:
Cornbread (pane di mais) di Cinzia
Apple pie (torta di mele) di Tania


mercoledì 22 ottobre 2014

PIZZA CON ROSA CAMUNA E FUNGHI GALLETTI

PIZZA CON ROSA CAMUNA E FUNGHI GALLETTI


Buongiorno! Il tirocinio è iniziato e quindi il tempo a mia disposizione si riduce ancora di più, ma sono convinta che l'organizzazione fa la forza quindi speriamo bene che funzioni davvero così! Comunque presto ci saranno nuovi aggiornamenti e se non mi sentite non è perchè vi ho abbandonami, ma probabilmente perchè la sera sono crollata prima di riuscire a scrivere due righe.
 Vi parlo ancora una volta del formaggio che ho comprato nel mio weekend in Valle Camonica. Questa volta ho deciso di abbinarlo a dei freschissimi funghetti raccolti dai nonni. La spolverata di rosmarino sopra inoltre dona quel tocco aromatico in più!

1/2 dose di pasta per pizza
Rosa Camuna
funghi galletti
rosmarino

Stendere la pasta della pizza in due cerchi uguali e disporli in due teglie. Tagliare a fette il formaggio e posizionarlo sulla pizza in maniera più omogenea possibile. Pulire i funghi e tamponarli con un panno umido per rimuovere eventuali residui di terra, tagliarli e mettere anch'essi sulla pasta. Completare con qualche ago di rosmarino. Infornare a massima temperatura per 5 minuti, mettere la modalità ventilata e cuocere altri 4-5 minuti. Tagliare a spicchi e servire.

martedì 21 ottobre 2014

OMELETTE DI ALBUMI CON SPECK E BRIE

OMELETTE DI ALBUMI CON SPECK E BRIE


Buongiorno! Ancora una ricettina veloce veloce, salvacena. L'insieme non è nemmeno troppo calorolico dato l'uso dei soli albumi.

2 albumi
1 cucchiaio di parmigiano gragrattugiato
Sale (io non l'ho messo)
1 cucchiaino di olio evo

Per farcire:
Speck
Brie

Sbattere gli albumi con il formaggio, una bella macinata di pepe e a piacere unire il sale. Ungere la padella con l'olio e versare il composto. Lasciar cuocere qualche minuto, girare e mentre cuoce l'altro lato farcire con Speck e fettine di brie, ripiegare l'altra parte e lasciar sciogliere il formaggio per pochi secondi con fuoco spento e coperchio. Servire bella calda con contorno di verdure di stagione.

sabato 18 ottobre 2014

ZUPPETTA DI GAMBERI THAI

ZUPPETTA DI GAMBERI THAI


Buonasera! Oggi vi propongo un piatto non proprio light per via del latte di cocco, ma buonissimo! Diciamo che è stato il nostro sgarro in questa settimana, è un comfort food, con quel gusto esotico e speziato. Insomma è stato promosso a uno dei miei piatti preferiti quindi dovete assolutamente provarlo!

per 2 persone
gamberetti o 14 gamberi 
100gr riso
250ml latte di cocco
1/2 cucchiaio di curcuma
1/2 cucchiaio di curry Tec-al
olio evo
sale

Pulire i gamberetti eliminando anche il filo dell'intestino. Bollire il riso in acqua leggermente salata. Scaldare pochissimo olio in una padella e unire i gamberetti, girarli per pochi secondi e coprire con il latte di cocco e unite le spezie. Fare cuocere per 5-6 minuti. Comporre il piatto con il riso, i gamberetti e irrorate con il sugo.

venerdì 17 ottobre 2014

SALMONE AL CARTOCCIO LIGHT, MA CON GUSTO!

SALMONE AL CARTOCCIO LIGHT, MA CON GUSTO!



Buon pomeriggio! Oggi voglio lasciarvi questa ricetta molto molto gustosa. L'ho trascritta da una delle trasmissioni di Simone Rugiati, all'inizio credendoci poco, ma avevo in casa tutto l'occorrente e ho deciso di tentare. Insomma da quella sera l'ho riproposto davvero moltissime volte e non ci ha mai deluso. L'ideale è accompagnarlo con un contorno di verdure fresche o cotte. 
E' un pasto completo e nutriente e soprattutto gustoso anche in fase di dieta. In questo caso ci ho abbinato anche una salsina di lamponi e zenzero che avevo in casa.

1 trancio di salmone
limone
curry Tec-al
paprika dolce
zenzero (se lo trovate)

Marinare per 30 minuti circa il trancio di salmone con tutti gli ingredienti. Non c'è una dose fissa, andate a piacere vostro, noi mettiamo più curry e paprika e poco zenzero, ma sono gusti! 
Trasferire poi il salmone su un foglio di carta stagnola e impacchettarlo per bene. Cuocere così impacchettato su una padella bella calda e cuocere 7 minuti per lato. Spacchettarlo e servire.
Io di solito non aggiungo nemmeno sale, ma in caso potete metterne un pizzico a fine cottura.

Vi ricordo inoltre che è iniziata la 3° edizione di Conosciamoci con La mia famiglia ai fornelli, vi aspetto!

giovedì 16 ottobre 2014

PARMIGIANA DI PATATE

PARMIGIANA DI PATATE


Buongiorno! Oggi voglio proporvi una ricetta salvacena che ho preparato qualche settimana fa. A volte capita di ritrovarsi all'ultimo con 4/5 persone a tavola affamate e niente di programmato per la cena. In pochi minuti grazie al forno a microonde ho lessato le patate e poi una passatina veloce al forno e pronto in tavola!

3-4 patate lesse
150gr prosciutto cotto a fettine
200gr stracchino
sale e pepe
pane grattugiato qb

Tagliare a fettine non troppo spesse le patate. Ungere con un filo di olio la teglia e disporre uno strato di patate. Continuare con uno strato di prosciutto a fettine e con dei fiocchetti di stracchino. Chiudere con un altro strato di patate, spolverare di pane grattugiato e fare un giro con l'olio. Infornare a 200° per 15 fino ad ottenere una doratura.




mercoledì 15 ottobre 2014

MUFFIN DI HALLOWEEN

MUFFIN DI HALLOWEEN


Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con idea menù. Questa volta vogliamo proporvi un menù a tema Halloween. Io ho preparato un dolcetto davvero sfizioso e mostruoso!


2 uova
160gr farina
120gr zucchero
40gr cacao amaro
100gr latte
100gr olio di semi
8gr lievito

per decorare:
crema di nocciole
confettini colorati
cioccolato bianco fuso

Lavorare le uova con lo zucchero. Unire l'olio e il latte e mescolare bene. Aggiungere anche il cacao, la farina e il lievito. Quando il composto è omogeneo suddividerlo in stampini e cuocere a 180° per 15-20 minuti. Lasciarli raffreddare e decorarli con il cioccolato bianco per creare le ragnatele e con la crema di nocciole e i confettini per i mostriciattoli.

Ecco a voi il resto del menù:
l'antipasto di Carla: Fiori di Maga Magò
il primo di Elena: Risotto alla ragnatela
il secondo di Cinzia: Zuppa di polipetti, ceci e patate
il mio dolce
e la 5° portata di Tania: Vasi di terra e vermi per Halloween

martedì 14 ottobre 2014

CONOSCIAMOCI CON LA MIA FAMIGLIA AI FORNELLI (3° edizione)

CONOSCIAMOCI CON LA MIA FAMIGLIA AI FORNELLI 
(3° edizione)


Buongiorno! Finalmente, dopo più di un anno dalla precedente edizione, ricomincia questa bella iniziativa per conoscere nuovi amici e nuovi blog.
Sperando ancora una volta che partecipiate numerosi passo senza altro indugio a ricordarvi le semplice regolette per la partecipazione.

Eccole:
  • Diventare follower di La mia famiglia ai fornelli se non lo siete già
  • Lasciare il link alla vostra pagina nei commenti a questo post, io poi provvederò ad aggiornare man mano la lista dei partecipanti
  • Visitare almeno 2 blog che partecipano all'iniziativa, lasciare un commento e se volete diventare follower
  • Condividere sul vostro blog l'iniziativa parlandone in un post, più l'iniziativa sarà conosciuta più nuovi amici potremo conoscere! 
  • Inserire questo banner nel vostro blog (è nuovo spero vi piaccia!)

Nelle precedenti edizioni ho avuto la fortuna e il piacere di conoscere tanti nuovi amici e mi auguro che accada altrettanto questa volta.

Pronti?!
Partenza.....
VIA!!


lunedì 13 ottobre 2014

POLPETTE DI ZUCCA AL CURRY CON CUORE DI ROSA CAMUNA

POLPETTE DI ZUCCA AL CURRY CON CUORE DI ROSA CAMUNA


Buon pomeriggio! Qui c'è un tempo da lupi, diluvia e fa freddo. Per consolarci ecco un confortante piatto di polpette, io le adoro e le propongo in mille mila versioni. Questa volta è toccato alla zucca unita al piccantino del curry e al cuore cremoso della Rosa Camuna, buonissimo formaggio che ho portato a casa dalla Val Camonica. 


zucca cotta al vapore
1 patata lessa
1-2 cucchiai di pane grattugiato
sale 
curry Tec-al
Rosa Camuna a cubetti

Ridurre la zucca e la patata e purea con una forchetta. E' importante, almeno per noi in questo periodo di dieta, cuocere il tutto a vapore, in modo da ottenere una purea il meno acquosa possibile. Unire il pane grattugiato e le spezie. Io ne ho messo circa un cucchiaino su 100gr di zucca ma dipende da quanto le volete piccanti! La Chiaretta così ha detto che erano pizzichine giuste. 
Aggiustare di sale. Prelevare una piccola quantità di composto, creare un buco al centro dove metteremo un cubetto di formaggio. Ricoprire con un altro pochino di composto e dare la classica forma della polpetta. Disporle ordinatamente su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 180° per 20-25 minuti circa. Sfornare e servire subito con contorno a scelta.

domenica 12 ottobre 2014

ARROSTO DI POLLO RIPIENO E PURE' DI ZUCCA

ARROSTO DI POLLO RIPIENO E PURE' DI ZUCCA


Buona domenica! Oggi voglio proporvi un piattino perfetto per il pranzo in famiglia, gustoso e con la zucca, ortaggio di stagione che come sapete adoro!
La preparazione è piuttosto semplice e grazie alla cottura in forno permette di non dover stare sempre davanti al fornello a controllare. Inoltre io di solito lo preparo in anticipo, poco prima di servirlo lo taglio a fette e lo scaldo.

1 petto di pollo
1 uovo
pane grattugiato
100gr pancetta a fette sottili
salvia
1 spicchio di aglio

formaggio grattugiato
sale e pepe
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale qb

per il purè di zucca
zucca già cotta
latte
 una noce di burro
sale e pepe

Aprite a libro il petto di pollo in modo da ottenere un unica grande fetta. In una terrina mescolate pane grattugiato e formaggio in uguale quantità, l'uovo e 3-4 fette di pancetta tritate con la salvia e lo spicchio di aglio privato del germe interno. Mescolate tutto per ottenere un impasto omogeneo. Create un cilindro lungo come la fetta di pollo e ponetelo al centro di essa. Arrotolate il pollo intorno al ripieno, fasciate con le fette rimaste di pancetta e legate l'arrosto con lo spago da cucina. Disponetelo in una teglia da forno, bagnate con il vino bianco e infornate a 180° per 40-50 minuti. Ogni 10-15 minuti girate l'arrosto e aggiungete un mestolino di brodo caldo. Lasciate raffreddare. Poco prima di servire tagliate a fette l'arrosto. Questa operazione riesce meglio a freddo in modo che le fette vengano perfette e non si rompano. Disponete su una teglia e riscaldate per 10 minuti circa in forno con qualche cucchiaio di fondo di cottura. 
Nel frattempo preparate il purè di zucca. In un pentolino schiacciate la zucca in modo omogeneo con una forchetta, unite un po' di latte, una noce di burro e un pizzico di sale. Iniziate a cuocerlo a fuoco moderato e se necessario unite altro latte. Quando il purè risulta cremoso al punto giusto togliete dal fuoco e ultimate con una macinata di pepe. Disponete l'arrosto in un piatto da portata e servite accompagnato dal purè di zucca.

sabato 11 ottobre 2014

ZUCCHINE AL PROSCIUTTO

ZUCCHINE AL PROSCIUTTO


Buongiorno! Oggi vi propongo un contorno veloce e sfizioso che ho preparato qualche settimana fa quando le zucchine erano nel pieno della fioritura. Visto però il clima ancora piuttosto mite sui banchi del mercato si trovano ancora questi deliziosi ortaggi, quindi avete ancora qualche giorno per provarla. In più è comodissima da fare poichè si cuoce nel forno a microonde e si sporca solo un pirex. Una piccola nota informativa, una porzione contiene circa 227 calorie.

400gr zucchine
50gr prosciutto cotto
20gr burro
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di vino bianco
sale

Tagliare le zucchine a cubetti e metterle in un pirex con il vino. Coprite con la pellicola e fatele cuocere a massima potenza per 5 minuti, mescolando a metà cottura. Lasciar riposare 2 minuti, regolare di sale, unire il prosciutto tritato, il parmigiano e il burro a pezzetti. Rimettere in forno per 1 minuto e servire. 

mercoledì 8 ottobre 2014

LASAGNA CON PESTO E PANCETTA

LASAGNA CON PESTO E PANCETTA


Buon pomeriggio! Vi avviso che per qualche tempo dovrò proporvi ricette d'archivio o piatti light perchè qui tutti si sono messi a dieta e quindi per solidarietà mi aggrego anche io. Non mi sembra carino, infatti, portare in tavola solo per me piatti diversi e che magari fanno gola anche agli altri. Questo piatto è stato realizzato qualche giorno fa con le ultime foglioline della mia piantina di basilico. La pancetta diciamo che è venuta di conseguenza, è stato un po' come se la lasagna stessa me la chiedesse.

pesto alla genovese
150gr pancetta affumicata a cubetti
1 dose di besciamella
pasta per lasagne
parmigiano grattugiato

Trovate la ricetta del pesto qui e quella della besciamella qui. Sbollentare le sfoglie di pasta di lasagne e disporre su un canovaccio. Disporre sulla base di una pirofila qualche cucchiaio di besciamella. Unire poi alla besciamella restante il pesto e mescolare per bene. Disporre uno strato di pasta, coprire con la besciamella al pesto e qualche cubetto di pancetta. Continuare così fino ad esaurire gli ingredienti. Completare con una spolverata di parmigiano e mettere in forno a 180° per almeno 35-40 minuti.

martedì 7 ottobre 2014

MULTIMEDIALAND VALLE CAMONICA

MULTIMEDIALAND VALLE CAMONICA

Buongiorno! Iniziamo a parlare del mio weekend in Valle camonica. Oltre ad assistere ai vari work shop ho anche avuto il piacere di fermarmi in tre ristoranti aderenti all'iniziativa delle settimane della gastronomia camuna.

Alta Valle: ristorante la Corte di Bacco (Edolo)

Già al nostro arrivo ci colpisce l'ambiente del ristorante, rustico ma ricercato nei minimi particolari. In questo menù è stata cura dello chef ricercare e valorizzare i sapori del territorio, ma anche riportare in esso le contaminazioni delle zone circostanti.
Come è stato più volte ricordato dell'ambito dei vari eventi questo luogo, è stato e tutt'ora rimane, una zona di passaggio. Da qui nasce la volontà di far conoscere ai viaggiatori non solo i prodotti tipici ma anche il luogo in cui nascono.

Il nostro percorso di conoscenza gastronomica inizia dall'antipasto.
Ci vengono portate delle polpettine di carne salada su nido di cavolo viola e vellutata al Brè.

Il tutto risulta molto armonico e dal sapore deciso. Io non sono un'amante dei cavoli in generale quindi la loro presenza nel piatto mi aveva bloccato un attimo in principio. L'accostamento con la carne e il formaggio mi ha invece sorpreso poichè aiutavano a sgrassare boccone dopo boccone e rendevano il tutto equilibrato e gustoso. La cottura del cavolo rosso è stata effettuata sul modello dei crauti proprio per ricordare un sapore più nordico.
Siamo poi passati al primo: gnocchetti di castagne in salsa di brasato al Fenocolo e scaglie di Stilter.
Io personalmente ho adorato questo piatto, sono infatti convinta che la farina di castagne dia il meglio di sè nei piatti salati.
Come nel caso precedente uno sguardo particolare è stato riservato ai prodotti della zona, in particolare castagne, formaggio Stilter e Fenocolo.


Come di certo immaginerete il sapore è pieno e deciso, come ci si aspetta dai piatti di montagna, ma nella sua semplicità era equilibrato e gustoso. Per un soffio mi sono ricordata di fotografarlo perchè avevo già iniziato ad assaggiarlo!
Il menù continua poi con un secondo impegnativo e dal gusto particolare. Uno stinchetto di agnello alla grappetta cotto a bassa temperatura e crema alle mele Golden edolesi.


L'agnello ha come prerogativa un gusto davvero particolare che in questo caso veniva addolcito e armonizzato dalla cremosità della mela, tiepida e avvolgente. Il trionfo finale è stato nel dolce. Cupcake alle noci con gelato al Crodarol e spuma sifonata al miele.



 Il tortino alle noci tiepido e soffice veniva esaltato al meglio dall'abbinamento con la mousse al miele e il gelato fresco e cremoso puliva la bocca completando a meraviglia il menù. 
Insomma ripeterei l'esperienza?! Certo che sì!
Inoltre sono rimasta piacevolmente colpita dal proprietario/chef Marco che più di una volta durante il pranzo è passato tra i tavoli per raccogliere i nostri pareri, insomma mi sono sentita importante non solo come cliente ma come "critica" e sebbene io non sia assolutamente all'altezza dei grandi del mestiere la mia opinione è stata tenuta in considerazione e in pochi minuti di confronto mi sono stati spiegati abbinamenti che io non avevo notato come studiati ma che invece lo erano. Insomma, da questa esperienza ho imparato tanto! Da tutti i piatti che ci sono stati portati emergeva chiaramente la passione che era stata messa nel cucinarli, insomma un piacere per gli occhi, ma soprattutto per il palato.

Media valle: Ristorante da sapì (Esine)

Questo ristorante ha un ambiente più ordinario rispetto al precedente, ma comunque elegante, ben pulito e con personale molto cortese. Pochi minuti dopo esserci seduti insieme al menù ci sono stati portati dei piccoli antipasti che consistevano in un crostino con gelato all'olio d'oliva e pomodorini semi-secchi e germogli di lenticchie. Il tutto reso molto elegante dalla piccola dimensione e dalla particolarità del gelato. Come antipasto abbiamo ordinato un piatto fuori menù, preparato solo in occasione di queste settimane della gastronomia, cioè una crema di zucca con polpettine di trota e crostini di pane. Purtroppo non ho una foto ma, siccome la realizzazione non è troppo complessa e ho una bella zucca che attende di essere utilizzata, la riproporrò molto presto. 
Io ho adorato questo antipasto perchè era tiepido, saporito ma allo stesso tempo leggero, insomma uno di quei piatti confortanti perfetti per una fredda serata d'inverno. Le polpettine di trota abbinate ad essa sono state una rivelazione. Come primo piatto invece abbiamo preso i Casoncelli. Buoni, ma non entusiasmanti. Li rimangerei ed erano molto buoni, non fraintendetemi, ma a mio avviso mancava quel tocco in più che invece era presente nell'antipasto. Ho apprezzato molto la ricerca degli ingredienti da parte dello chef, la predilezione per alimenti biologici e possibilmente a km0.
Il vero colpo di scena, all'altezza dell'antipasto, è arrivato con il dessert. Una coppa di gelato, vanto del ristorante e molto rinomato nella zona, con cioccolato extrafondente e caramello al rosmarino. Insomma il secondo gusto era un colpo di genio unito alla maestria nella combinazione degli ingredienti. 

Bassa valle: Agriturismo el dos del bec (Pisogne)

In questo caso il punto di forza è sicuramente la posizione panoramica, ma la strada per arrivarci è molto ripida, piuttosto stretta e tortuosa. Non voglio sminuire assolutamente questo agriturismo perchè ha sicuramente dei punti di forza, ma per affrontare questa tortura di strada al mio arrivo dovrei trovare l'eccellenza. I salumi prodotti autonomamente da loro sono ottimi, le focacce di benvenuto anche, come del resto gli antipasti, fantasiosi e gustosi. Dall'altra parte però l'assenza di un menù, l'anonimia dei primi piatti, la strettezza della sala e la quasi mancanza del parcheggio mi hanno lasciato un po' l'amaro in bocca. 
Tutte le portate variano giorno per giorno, sono preparati in maggioranza al momento, ma a parte due degli antipastini non ho riscontrato nulla di tipico o originale, ma dei piatti che potrei trovare anche altrove e dove sarebbero più inerenti al territorio, come il risotto al radicchio trevigiano o le rosette di pasta di lasagna ripiene di prosciutto, formaggio e spinaci (piatto che andava molto a casa mia quando ero piccola).
Ci tornerei?! Forse sì, ma sicuramente non durante il fine settimana e non con una normale macchina. Sulla carta il luogo e il menù teoricamente proposto mi attiravano molto, ma nella pratica sono rimasta un po' delusa.





giovedì 2 ottobre 2014

BUCATINI CON CREMA DI MELANZANE, PESCE SPADA E POMODORINI

BUCATINI CON CREMA DI MELANZANE, PESCE SPADA E POMODORINI


Buon pomeriggio! Finalmente la conferma è arrivata. Domani partirò alla volta della Val Camonica dove parteciperò per tre giorni agli eventi del Multimedialand cooks and rock. Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale questa è la mia pagina Facebook
Intanto vi lascio un piattino molto gustoso di fine estate. Ho raccolto le ultime due melanzane dell'orto e gli ultimi pomodorini e ho combinato il tutto in questo primo, dando un tocco in più con il pesce spada. 

per due persone (porzione abbondante)
200gr bucatini
1 melanzana
10 pomodorini
1 fetta di pesce spada
olio evo
pecorino dolce
sale
pepe
peperoncino

Tagliare la melanzana a cubetti dopo averla lavata. Cuocerla in padella con un filo di olio e qualche cucchiaio di acqua. Prelevarne metà circa e metterle nel bicchiere del frullatore. Ridurle a crema con un filo di olio,il pecorino, pepe, peperoncino e sale. Aggiungere nella padella il pesce spada a cubetti e i pomodorini lavati e tagliati a spicchi. Cuocere per qualche minuto con il coperchio. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e saltarla in padella con la crema e il sugo. Servire subito.

mercoledì 1 ottobre 2014

ARROSTO DI POLLO CON ZUCCA E SPECK

ARROSTO DI POLLO CON ZUCCA E SPECK



Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con Idea Menù. Questa volta il tema è proprio l'autunno con i suoi profumi e i suoi magnifici prodotti. Io ho unito in questo piatto la zucca che adoro ad un contorno semplice come la polenta, reso più prezioso grazie a dei funghi trifolati. Ho trovato questa ricetta sul numero di ottobre 2012 di Cucina Moderna e l'ho leggermente modificata.

per 4 persone
400gr petto di pollo in una sola fetta
80gr speck
1 uovo
2 fette di pane
40gr parmigiano grattugiato
300gr zucca cotta al vapore
salvia
brodo vegetale (io preparato con il mio dado home made)
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio evo
sale
pepe

per il contorno:
polenta istantanea
funghi champignons
prezzemolo
olio evo
aglio


Spezzettare il pane e bagnarlo con poco brodo caldo. Passatelo al mixer con la polpa di zucca e la salvia. Trasferitelo in una ciotola e unite l'uovo e il formaggio. Salate e pepate. Coprite il petto di pollo aperto con le fettine di speck, spalmate il composto con la purea di zucca, arrotolatelo e legatelo con l'apposito spago. Mettetela in una teglia con 3 cucchiai di olio e qualche foglia di salvia. Bagnate con il vino e infornate a 180° per 40 minuti. Durante la cottura girate ogni 10 minuti, bagnatelo con il fondo di cottura e unite qualche cucchiaio di brodo caldo. 
Pulite i funghi eliminando la terra residua con un panno umido. Tagliate a fettine regolari i funghi.Fate scaldare in una padella l'olio con lo spicchio d'aglio. Unite poi i funghi, cuocete per qualche minuto a fiamma vivace mescolando molto delicatamente. Aggiustate di sale e unite il prezzemolo tritato finemente. Lasciare sul fuoco ancora per 5 minuti circa. Preparate la polenta istantanea come indicato sulla confezione. Quando l'arrosto risulterà ben dorato lasciatelo riposare per qualche minuto, affettatelo e servitelo con la polenta e qualche cucchiaiata di funghi.

Le altre portate del menù sono:
il mio secondo









AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...