lunedì 16 giugno 2014

PARLANDO DI VACANZE (seconda parte)

PARLANDO DI VACANZE  (seconda parte)

Il giovedì siamo partiti di buona mattina con il pullman per raggiungere il porto di Houmt Souk dopo siamo salpati con il galeone dei pirati alla volta di una spiaggia "selvaggia" in cui avremmo trascorso qualche ora prima del pranzo tipico. 

il porto













la bandiera dei pirati














la pagoda e la spiaggia













i due pirati in vacanza!
















Il pranzo tipico è stato a base di cous cous con verdure speziate, insalata mista, pesce grigliato e brik ripieni.
Il tutto si è svolto nella pagoda dell'isola dove alla conclusione del pasto hanno preparato anche il te alla menta, digestivo servito un po' ovunque nell'isola.
Il venerdì abbiamo fatto poi una stupenda gita in quad, in cui abbiamo attraversato un paio di villaggi in cui vedevi tutte le case bianche e blu allineate con queste cupole molto particolari che ricordano un po' le mille e una notte!
Abbiamo poi terminato la gita risalendo lungo il lago salato, uno splendido lago dove nelle giornate più calde è possibile vedere i miraggi. Il sale raccolto in questo lago viene portato in europa da spargere sulla strade in inverno.
La temperatura sull'isola tocca i 47 gradi in estate e non scende sotto i 15 in inverno. 
Una curiosità è che il paesaggio dell'isola è costellato da case a massimo due piani ciò a quanto ci hanno detto è dovuto ad una legge che sancisce che le abitazioni debbano rispettare l'altezza delle palme da dattero e non la possano superare, inoltre ogni casa deve avere intorno una determinata quantità di terreno ciò per proteggere gli ulivi secolari e le palme. 

Ora voglio anche parlarvi degli aspetti negativi, primo fra tutti la sporcizia che si vede ai lati delle strade di cui gli abitanti si lamentano spesso e volentieri, ma per cui nessuno fa nulla. Il mare è stupendo, ma la spiaggia appena usciti dalla zona di competenza dell'hotel è piena di alghe ammucchiate che quasi non si passa e tutt'intorno plastica di vario genere. L'altra cosa che un po' mi ha infastidito è stata l'insistenza con cui ti assaltano in ogni momento della giornata per venderti ogni genere di cose e riuscire a spillarti la maggior parte di quattrini possibili. 
























9 commenti:

  1. Che bella vacanza dai! a parte le note negative che immaginavo! smack e buon lunedì:-)

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia! Peccato per gli aspetti negativi! Un bacio :)

    RispondiElimina
  3. Una vacanza paradisiaca direi se non fosse per i retroscena che ci hai descritto. Purtroppo ogni luogo nasconde "scheletri nell'armadio".
    Complimenti siete carinissimi.
    un bacio

    RispondiElimina
  4. che belle foto Linda ..state benissimo!posti meravigliosi!un bacione

    RispondiElimina
  5. Ma che bei pirati :)
    Ogni luogo ha i suoi angoli belli e subito dopo quelli brutti, l'importante che siano di più quelli belli!
    un bacio

    RispondiElimina
  6. Purtroppo nei paesi arabi è così: l'assalto al turista è cosa diffusa... sono contenta che comunque hai visto tante belle cose, un bacione a presto :)

    RispondiElimina
  7. Questo sono riuscita a leggerti anch'io in vacanza ma in Austria con temperature che oscilla dai 10 ai 4 della giornata tempo continentale mattino e notte freddo tu sei al caldo e sole e qui oggi piove quanto torno leggo con calma qui la connessione è pessima. Buona vacanza ciaooooo

    RispondiElimina
  8. Ciao dolcissima!!che belle foto..e che belli che siete!^_^....una bella vacanza...nonostante quei piccoli aspetti negativi..ma è normale quando si va in un posto così diverso con una cultura così differente dalla nostra..^_*Bacioni...

    RispondiElimina
  9. Ciao piratessa! Che bella vacanza Linda... Certo purtroppo ci sono anche glu aspetti no ma il bilancio alla fine mi pare più che positivo, vero?
    A presto
    Mari

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...