mercoledì 5 febbraio 2014

CRACKERS CON ESUBERI DI LIEVITO MADRE

CRACKERS CON ESUBERI DI LIEVITO MADRE


Buon pomeriggio! Eccomi finalmente con la ricetta che da tanto tempo vi prometto.

Partiamo parlando dei rinfreschi:
Quando dovete rinfrescare il lievito potete prelevarne la quantità da voi desiderata, io di solito faccio 150gr circa di pasta, e adattare alle vostre dosi la regola base. Utilizzando il rapporto 100g pasta, 100gr farina e 45gr di acqua otterrete un pasta semi solida. Potete aumentare o diminuire l'acqua per ottenere una pasta più liquida o più solida.

Dopo aver rinfrescato il vostro lievito cosa farne di ciò che avanza?
Potete scegliere tra tre diverse strade:

1. gettare il lievito che avanza
a volte purtroppo succede per motivi di tempo di dover gettare l'esubero di lievito per mancanza di tempo e perchè si è un po' addormentato, cioè non è più in grado di raddoppiare il suo volume nei tempi necessari o a volte non lievita proprio, magari per colpi d'aria ecc.

2. utilizzare il lievito per ricette veloci che non necessitano di grandi lievitazioni

3. utilizzare il vostro lievito per panificare

La ricetta di oggi ricade nel secondo caso, la potete utilizzare sia se non avete il tempo di panificare sia se il vostro lievito non è proprio informissima e fatica a lievitare.

100gr lievito non rinfrescato
50gr farina
20gr acqua
10gr olio evo
3gr sale

All'interno di una ciotola mettete il vostro lievito spezzettato, l'acqua e la farina e iniziate ad impastare. Quando l'impasto inizia ad amalgamarsi unite il sale e l'olio. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare per 10 minuti circa, coperto con pellicola.
Stendetelo su un foglio di carta forno con forma più possibile rettangolare e uno spessore di 2-3 millimetri.
Tagliate dei quadrati con la rotella zigrinata e bucherellateli con una forchetta. Trasferite il foglio su una placca e cuoceteli a 180° per circa 20 minuti. Quando saranno dorati e croccanti sfornateli.
Sono ideali come snack o al posto del pane durante i pasti.

Per prima vi ho proposto la versione classica, al più presto vorrei sperimentare delle varianti aromatizzate


15 commenti:

  1. è smepre bello avere qualcosa da sgranocchiare in casa meglio se cosi buono e genuino fatto a casa

    RispondiElimina
  2. Che belli questi crackers! Un bacio :)

    RispondiElimina
  3. Io ormai non ho quasi più esuberi.. rinfrescando soltanto gr. 30 di pasta madre ogni 4 giorni.. Però quella dei cracker è un'ottima ida.. Tempo fa li feci anche io.. son così croccantini.. smackkk

    RispondiElimina
  4. davvero molto ma molto interessante questo post!!!!!!..e poi buoni questi crakers!!^_^

    RispondiElimina
  5. Ottima idea me ne mandi un pò via PC... ehehehehe buona giornata.

    RispondiElimina
  6. Che buoni i crackers fatti in casa!!Bravissima.

    RispondiElimina
  7. Tienen que estar riquísimas!! para tomarnos con un café y sobre todo para el desayuno de los niños.
    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
  8. Ottimi Linda!!!!buonissimi!
    bacioni simona:)

    RispondiElimina
  9. Linda, ci fai diventare delle cuoche perfette!
    Grazie per tutte le informazioni interessanti ed utili che condividi con noi.

    RispondiElimina
  10. Hai avuto proprio una splendida idea e questi crackers devono essere deliziosi ^_^

    RispondiElimina
  11. Una ricetta utilissima per usare tutto il lievito! Grazie Linda, bacione a presto

    RispondiElimina
  12. In realtà il mio lievito madre è proprio defunto... devo ricominciare :(
    Questi crackers sono però ottimi e devo proprio provarli!

    RispondiElimina
  13. purtroppo ricetta troppo difficile mi sa per una imbranata come me!
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  14. Sei proprio brava e versatile...utilizzati proprio bene quegli esuberi!
    Bacioni, Laura

    RispondiElimina
  15. Non ho ancora ceduto al lievito madre, ma assaggio volentieri queste deliziose prelibatezze ^_^
    Brava, rinfresca pure, che noi mangiamo, ahahahahahahah!!

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...