lunedì 30 settembre 2013

RISOTTO ALLA ZUCCA

RISOTTO ALLA ZUCCA


Buongiorno! Oggi inauguriamo la settimana con un risotto dai colori e dai sapori autunnali. La zucca è uno dei prodotti tipici di questa stagione e io la adoro!
L'altro giorno l'ho vista al supermercato e non ho potuto resistere. Ho deciso poi di usare questa bontà nel modo più tradizionale e cioè farne un bel risotto.

100gr zucca 
1/2 cipolla
1l brodo vegetale
200gr riso
olio
burro 
parmigiano grattugiato

Mettere in una padella ampia 2 cucchiai di olio e la cipolla tritata e far rosolare.
Tostare il riso e dopo sfumare con 3 mestoli di brodo vegetale, il riso deve risultare coperto dal brodo. Dopo 5 minuti aggiungere la zucca tagliata a pezzetti. Lasciar cucinare il riso mescolando di tanto in tanto e cercando di schiacciare la zucca in modo che il riso prenda colore.
Aggiungere del brodo caldo all’occorrenza.
A fine cottura mantecare con burro e un po’ di parmigiano.


100g pumpkin
1/2 onion
1l vegetable broth
200g rice
oil
butter
grated Parmesan cheese

Place in a large pan 2 tablespoons of olive oil and the chopped onion and saute.
Toast the rice and then sprinkle with 3 tablespoons of vegetable broth, the rice must be covered by the broth. After 5 minutes, add the pumpkin, cut into small pieces. Allow to cook the rice mix from time to time and trying to crush the pumpkin. Add the hot broth if  it is necessary. When is cooked, add a little bit of butter and a bit 'of parmesan cheese.

domenica 29 settembre 2013

SPAGHETTI INTEGRALI CON PESTO E POMODORINI

SPAGHETTI INTEGRALI CON PESTO E POMODORINI


Buona domenica! Oggi ultimissimo piatto dal sapore estivo perchè il tempo si è decisamente rinfrescato, ma fino a ieri faceva davvero caldo!
Pochi giorni fa vi ho proposto la ricetta del pesto e adesso voglio proporvi una versione di "riciclo". Capita spesso che il basilico sia troppo poco per preparare il pesto per 4 persone ed ecco un modo per farlo bastare ugualmente!

pesto alla genovese
10 pomodorini
200gr spaghetti integrali


Iniziate preparando il pesto seguendo la ricetta indicata qui. Lavare i pomodorini e tagliarli a metà. In una terrina mescolare il pesto con i pomodorini, unire gli spaghetti scolati e mescolate aiutandovi con l'acqua di cottura. A piacere spolverare con parmigiano o pecorino.

venerdì 27 settembre 2013

VENERDI' APERITIVO!

VENERDI' APERITIVO!

Buon pomeriggio! Oggi voglio darvi due idee davvero elementari per l'aperitivo di stasera. Non sono nemmeno considerabili ricette ma vere e proprie idee simpatiche per passare qualche attimo piacevole con gli amici ma senza stare tutto il giorno in cucina.


Iniziamo con degli spiedini che ho realizzato semplicemente con olive verdi, pomodori ciliegia e mozzarelline. Sono simpatici per ingannare l'attesa della cena magari accompagnati da un bicchiere di prosecco o da un aperitivo analcolico.


 Voglio poi proporvi delle millefoglie che ho realizzato tagliando in rettangoli la pasta sfoglia, l'ho poi spennellata con del latte e infornata a 180° per 15 minuti.  Una volta raffreddate le ho divise a metà con un coltellino affilato e farcite con prosciutto cotto a cubetti mescolato con della robiola.

Non mi resta che augurarvi un piacevole Happy Hour per questa sera!

giovedì 26 settembre 2013

PIZZETTE DI PASTA SFOGLIA

PIZZETTE DI PASTA SFOGLIA


Buon pomeriggio! Oggi vi propongo uno stuzzichino velocissimo da preparare per l'aperitivo. Le pizzette di sfoglia sono un'idea carina anche per le feste di compleanno dei bambini, sono infatti più pratiche sia da preparare che da mangiare rispetto ai tradizionali tranci di pizza.
Io ho proposto la versione classica, con solo pomodoro e mozzarella, ma potete sbizzarrirvi aggiungendo olive, funghi, prosciutto e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce!


1 rotolo di pasta sfoglia
passata di pomodoro
olio
sale
1 mozzarella o formaggio per pizza


Stendere il rotolo di pasta sfoglia e disporlo sulla placca del forno. Tagliare dei cerchi con uno stampino o con un bicchiere. Stendervi sopra 1 cucchiaino di passata di pomodoro (condita con un po’ di sale e olio) e 3 cubetti di mozzarella (per evitare che rilasci troppa acqua è consigliabile usare il formaggio apposito per la pizza). Cuocere in forno a 180° per 25 minuti. 



mercoledì 25 settembre 2013

CIAMBELLA AI DUE CIOCCOLATI

CIAMBELLA AI DUE CIOCCOLATI


Buongiorno! Oggi vi propongo un dolce da colazione, soffice e nutriente, perfetto per iniziare al meglio la giornata. Una coccola preziosa in questi giorni di inizio università

140 yogurt
50 fecola
100gr cioccolato bianco fuso
100gr gocce di cioccolato fondente
180gr farina
100gr zucchero
3 uova
100gr burro
2 cucchiaini di lievito
1 pizzico di sale

Montare il burro morbido con lo zucchero. Unite le uova, continuando a montare con le fruste. Unite le farine, il lievito e il sale. Continuate a lavorare con le fruste e aggiungete poi lo yogurt. Unite ora il cioccolato bianco sciolto e le gocce di cioccolato, tenendone da parte alcune per decorare la superficie. Mescolate bene il tutto (mi raccomando con un cucchiaio e non con le fruste!) e distribuitelo nello stampo da ciambella. Infornare a 180° per 40 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare.


140 yogurt
50 potato starch
100g melted white chocolate
100g dark chocolate chips
180gr flour
100g sugar
3 eggs
100g butter
2 teaspoons baking powder
1 pinch of salt

whip the softened butter with the sugar. Add the eggs, continuing to whip. Add the flour, baking powder and salt. Continue to work with the whisk and then add the yogurt. Add now melted white chocolate and chocolate chips, keep aside some to decorate the surface. Mix well (I recommend using a spoon and not with whips!) and put it into the ring mold. Bake at 180° C for 40 minutes. Remove from oven and allow to cool.

Volevo ora ringraziare Francesca del blog Pentole e allegria per avermi assegnato il premio 

e Annalisa del blog La cucina della porta accanto per avermi assegnato il premio 


Ringrazio di cuore entrambe!



martedì 24 settembre 2013

COLLABORAZIONE MOLINARI

COLLABORAZIONE MOLINARI


Buongiorno! Oggi voglio parlarvi di una nuova collaborazione che ho ricevuto qualche settimana fa. 
Direi che a tutti già il nome Molinari fa venire in mente il buon profumo del caffè, ma parliamo prima un po' dell'azienda.
Questa azienda nasce a Modena, nel cuore dell'emilia, la mia terra. La Molinari ha sempre avuto sede in questa città, inizialmente nel centro storico, poi con l'allargarsi dell'azienda si è trasferita nell'attuale sede di via Fanti. Nel tempo e grazie all'attenzione per la qualità ha ottenuto ben 4 certificazioni, infatti già nel 1999 l’azienda è certificata secondo lo standard UNI EN ISO 9001:2008, e più recentemente ha ottenuto le certificazioni BRC e IFS

Passiamo ora ai prodotti che ho gentilmente ricevuto in campionatura


una confezione di Miscela di caffè macinato Decaffeinato Cinque Stelle


una confezione di Miscela di caffè macinato Cinque Stelle


una confezione di Sweet Break Cioccolato e Nocciola

Ringrazio molto l'azienda Molinari per avermi omaggiato di questi prodotti e vi invito a visitare il loro sito (http://www.caffemolinari.com ) per saperne di più.

Dandovi appuntamento a presto con le ricette realizzate con questi prodotti voglio ringraziare la Chiaretta per la composizione del "set" fotografico, infatti fin dall'apertura del pacco, che ormai tocca assolutamente a lei, ha deciso come dovevano essere fatte le foto!

lunedì 23 settembre 2013

MEZZEMANICHE CON SPECK E FUNGHI PORCINI FRESCHI

MEZZEMANICHE CON SPECK E FUNGHI PORCINI FRESCHI


Buon pomeriggio! E' iniziato l'autunno quindi...via libera ai funghi!!
Questo sugo a base di porcini e speck è uno dei miei preferiti!
Capita anche che io lo prepari in abbondanza e lo congeli per le giornate invernali in cui ho bisogno di una coccola gustosa.

per 2 persone
200gr mezzemaniche
2 porcini freschi piccoli o 1 medio
100gr speck
1/2 cipolla
pepe
prezzemolo

Mettere in una padella a riscaldare un cucchiaio di olio con la cipolla tritata e rosolare.
Aggiungere lo speck a cubetti e cuocere per 5 minuti.
Aggiungere poi i porcini tagliati a dadini e cuocere altri 10 minuti aggiungendo un mestolo di acqua subito e un altro se il sugo dovesse asciugarsi troppo.
Aggiungere poi un po’ di pepe e di prezzemolo.
Scolare la pasta e saltarla con il sugo e un po’ di acqua di cottura della pasta.


200gr pasta
2 small or 1 medium fresh mushrooms
100g bacon
1/2 onion
pepper
parsley

Place in a pan a tablespoon of olive oil with the chopped onion and fry. Add bacon into cubes and cook for 5 minutes.
Then add the diced mushrooms and cook another 10 minutes, adding a ladle of water immediately and another if the sauce dries out too much. Then add a little of pepper and parsley.
Drain the pasta and mix with the sauce and a little bit of water from the pasta.

domenica 22 settembre 2013

PESTO ALLA GENOVESE

PESTO ALLA GENOVESE

Buona domenica! Oggi post veloce con una ricetta base, sì insomma non è nulla di complicato, ma piuttosto che comprarlo al supermercato io preferisco prepararne in abbondanza durante l'estate e congelarlo in vasetti monoporzione per l'inverno.

Ecco dunque come lo preparo io (la tradizione vuole il mortaio, io mi arrangio più velocemente con un mixer!)


basilico
parmigiano
pinoli
olio
aglio
sale


Iniziate pulendo il basilico, lavate e asciugate accuratamente le foglie e mettetele nel mixer, unite un filo di olio, i pinoli e il parmigiano (volendo, e seguendo la tradizione, sarebbe metà parmigiano e metà pecorino), 1 spicchio di aglio e iniziate a frullare, aggiungendo olio al bisogno.
Non vi do delle dosi precise perchè io vado ad occhio e in più non ho mai la stessa quantità di basilico da utilizzare. Il metodo migliore per non sbagliare è assaggiarlo di tanto in tanto durante la preparazione. 
Se lo preparate da congelare non mettete il sale perchè tende a far annerire il vostro pesto, quindi una volta scongelato unite un pizzico di sale e mescolate con la pasta!



basil
parmesan
pine nuts
oil
garlic
salt

Start by cleaning the basil, wash and dry the leaves thoroughly and place them in a blender, add a little olive oil, pine nuts and Parmesan (if desired, and following the tradition, it would be half pecorino and half Parmesan cheese), one clove of garlic and start blend, adding oil as needed.
Do not give the precise doses because I go to the eye and most have never the same amount of basil to use. The best way to avoid mistakes is to taste it from time to time during the preparation.

If prepared by freeze you do not put the salt because tends to blacken your pesto, so once thawed add a pinch of salt and mix with the pasta!



Volevo inoltre invitarvi a partecipare al gioco di Sabrina, potrete così aiutarla a creare un nuovo menù di piatti semplici e veloci!




venerdì 20 settembre 2013

FINALMENTE PARLIAMO UN PO' DI VACANZE

FINALMENTE PARLIAMO UN PO' DI VACANZE

Buon pomeriggio! Ebbene sì sono rientrata dalle vacanze il 28 luglio ma fino ad ora non ho avuto modo di mostrarvi nulla.
Prima di lasciarvi alle foto voglio proporvi la ricetta del buon risveglio a Minorca


Andiamo però con ordine. Arrivati alla casa di Minorca abbiamo iniziato a esplorare il territorio. Siccome la proprietaria, un amica di famiglia, ci aveva detto più o meno dove trovare le varie cose io mi sono catapultata in cucina. Tra le varie pentole, padelle e vassoi spunta una borsina del supermecato, annodata stretta stretta e non troppo pesante. Una volta aperta ecco comparire la meraviglia.......la piastra per le ciambelline!
Ma non c'era il libretto delle istruzioni e così a memoria chi si ricorda come si fanno?! me ne hanno parlato una volta, è vero, ma mi sembra fossero fritte...chissà!
Dopo qualche minuto di ricerca ecco sbucare le istruzione e sorpresa delle sorprese sono anche in italiano!
Dalla mattina successiva quindi mi sono messa all'opera e ogni mattina intanto che gli altri apparecchiavano il tavolo sotto il portico e preparavano il caffè io mi occupavo delle ciambelline.

Ecco dunque la ricetta che ho usato io

per 16 ciambelline
90gr farina
45gr zucchero
mezzo bicchiere scarso di latte
1 uovo
3 cucchiai di zucchero a velo
2 cucchiai di olio
3 cucchiai di lievito chimico

Mescolare bene gli ingredienti e disporli nell'apposita piastra preventivamente spennellata con poco burro fuso. Basta un cucchiaio scarso da minestra in ogni formina. Lasciare cuocere 4-5 minuti e sistemarle poi in un piatto. A piacere potete glassarle o spolverarle di zucchero a velo.

Sinceramente non avendo io a casa questa macchinetta volevo provare a cuocerle nel forno, appena riesco a tentare l'esperimento vi faccio sapere.

Siccome siamo in tema di colazione vi mostro anche una delle tazze perchè è davvero stupenda


Adesso vi lascio ad alcune foto che abbiamo scattato in quei giorni sperando di non annoiarvi troppo


La vista dal giardino, spesso si vedevano anche passare le barche a vela




tre viste delle spiaggia di Cala Galdana


giovedì 19 settembre 2013

STRUDEL SALATO CON PROSCIUTTO, SCAMORZA E PATATE

STRUDEL SALATO CON PROSCIUTTO, SCAMORZA E PATATE


Buongiorno! Oggi vi propongo questa torta salata velocissima da preparare ma molto buona. Perdonate la sinteticità del post, ma i preparativi pre università si fanno sentire, le ultime persone da vedere prima che partano, gli ultimi documenti da consegnare e la burocrazia infinita da sbrigare. E soprattutto recuperare tutto ciò che è stato lasciato indietro durante il periodo studio. 

1 rotolo di pasta sfoglia
2 patate medie
100gr prosciutto cotto
50gr scamorza a fette sottili
olio
rosmarino
sale
pepe

Stendere sulla placca del forno la pasta sfoglia. Tagliare a fette le patate e saltarle a fuoco vivo in padella con un filo di olio, rosmarino, sale e pepe. Stendere uno strato di prosciutto cotto al centro della pasta, poi uno di patate, ancora prosciutto e infine la scamorza. Arrotolare la pasta sfoglia, bucherellare con una forchetta la superficie e  spennellare con un po’di latte. Infornare a 180° per 25 minuti.

mercoledì 18 settembre 2013

CONCHIGLIE CON RAGU' DI CONIGLIO E FUNGHI

CONCHIGLIE CON RAGU' DI CONIGLIO E FUNGHI
PASTA WITH  RABBIT AND MUSHROOMS SAUCE


Buongiorno! Oggi voglio proporvi un'idea riciclosa. Non so se a voi capita mai che vi rimanga un pezzo di pollo o di coniglio già cotto, che magari non è sufficiente per due ma troppo per una persona sola e magari vi ritrovate in 4 a pranzo. Ecco quindi uno spunto per riciclare quella coscia di coniglio o quel pezzetto di pollo allo spiedo che vi chiama dal frigo implorandovi di consumarlo in qualche modo.
A me era avanzato un pezzo del coniglio che vi ho proposto qui, con annesso prosciutto crudo.

200gr pasta (io ho usato le conchiglie)
coniglio avanzato
1 scatoletta di funghi
3 cucchiai di pomodoro
olio
un cubetto di soffritto

Iniziare soffriggendo il cubetto di soffritto in un filo di olio. Nel frattempo spolpate attentamente il coniglio e mettetelo nel mixer. Frullate grossolanamente e versate nella padella, unite anche il prosciutto crudo (se il coniglio vi è avanzato dalla mia stessa ricetta che lo prevedeva già, sennò potete evitarlo) e cuocete per 1 minuto. Unite ora il pomodoro, i funghi scolati e mezzo bicchiere di acqua e lasciate cuocere per qualche minuto. Scolate la pasta e saltatela con il sugo. Servite con una spolverata di parmigiano.

200g pasta (I used shells)
advanced rabbit
1 box of mushrooms
3 tablespoons of tomato
oil
carrot, onion and celery ground

Start by frying the carrot, onion and celery ground in a little of oil. Meanwhile clean the rabbit and put it in the mixer. Coarsely ground  the meat and put it into the pan and cook all for 1 minute. Add now the tomatoes, drained mushrooms and half a cup of water and cook for a few minutes. Drain the pasta and mix with the sauce. Serve with a sprinkling of Parmesan cheese.

martedì 17 settembre 2013

MILLEFOGLIE ALL'UVA E CREMA AL LIMONE

MILLEFOGLIE ALL'UVA E CREMA AL LIMONE


Buongiorno! Oggi voglio mostrarvi come ho utilizzato il preparato per crema al limone Polenghi.
Ho innanzitutto assaggiato il prodotto al naturale


L'ho trovata molto buona, ma ho aggiunto un po' più limone di quello consigliato sulla confezione, questo però è gusto personale. Ho servito questa prima parte di crema decorandola semplicemente con qualche fogliolina di menta fresca.
Per la seconda parte della crema invece volevo creare qualcosa che richiamasse il periodo, quindi settembre= uva!
Eh sì già da una settimana abbondante si vedono girare i trattori con i carretti pieni di uva, nei campi è piena attività e passando accanto alla cantina si sente un profumo unico. 
Passiamo però alla ricetta, anzi è di una semplicità che non so nemmeno se si possa chiamare ricetta, ma è davvero un dolcetto che si prepara all'ultimo.

1 confezione di pasta sfoglia 
1 busta di crema al limone Polenghi
uva
zucchero semolato

Innanzitutto ho tagliato a rettangoli la pasta sfoglia e l'ho cosparsa con un po' di zucchero semolato.
Ho infornato a 180° per 10-12 minuti. Ho sfornato e lasciato raffreddare. Ho preparato la crema seguendo le indicazioni sulla confezione e l'ho messa a riposare in frigo. Al momento di servire il dolce ho tagliato a metà orizzontalmente le sfogliatine, ho messo sulla base qualche cucchiaio di crema, ho disposto l'uva tagliata a metà sopra le crema e ho richiuso con l'altra parte di sfogliatina.
Ho servito immediatamente.
Abbiate cura di farcire le sfogliatine all'ultimo momento perchè altrimenti si inumidiscono troppo.

lunedì 16 settembre 2013

PREMIO VERSATILE BLOGGER AWARD

PREMIO VERSATILE BLOGGER AWARD


Buona serata! Post super veloce per ringraziare Giulia del blog Pepper's Matter per avermi assegnato questo premio.
Siccome l'ho già ricevuto vi rimando al post in cui l'ho ritirato qui.
Volevo comunque ringraziarla di cuore per aver pensato a me!


sabato 14 settembre 2013

UNA COLLABORAZIONE SUPER COLORATA: STAR

UNA COLLABORAZIONE SUPER COLORATA: STAR



Buon sabato! Voglio innanzitutto ringraziarvi per gli auguri e per l'affetto che mi avete dimostrato, è davvero molto bello avere amici virtuali che ti sostengono nei momenti belli come in quelli che lo sono un po' meno. Il post di oggi però tratta un argomento diverso, voglio infatti parlarvi di una nuova collaborazione che ha intrapreso il mio blog. Il pacco è arrivato qualche settimana fa, lo confesso. ma con la sessione di esami in corso non avevo mai il tempo necessario per postarlo e non mi piace trattare le cose in modo sommario, è più forte di me. 
La mia prima impressione è stata davvero positiva, le carte regalo erano riposte ordinatamente in una scatola di cartone richiudibile in modo che possano essere conservate al riparo da luce e non si rovinino. Le borsine, anch'esse molto colorate, erano tutte diverse l'una dall'altra per misure e colore ed alcune di esse hanno anche i bigliettini inclusi.
Andiamo però con ordine e parliamo dell'azienda. Nasce nel 1963 come produttrice di nastri da regalo, ma in seguito con l'acquisizione di Filcas e introducendo così la produzione di carte regalo diventa il primo polo industriale in Europa a produrre nastri a carta regalo coordinati. Attualmente l'azienda conta 3 stabilimenti in Triveneto. Un aspetto che ho molto gradito dell'azienda è il fatto che effettui continue ricerche per ridurre l'impatto ambientale.
Passiamo ora alla campionatura e ai colori stupendi di cui vi ho parlato fino ad ora.


ecco un vasto assortimento di Borse Luxury e di Borse Smart


e le stupende carte regalo con fantasie adatte a diverse occasioni: dal natale al compleanno dei bambini passando per quelle con rifilessi brilluccicosi.
Vi invito dunque a visitare il loro sito www.starfilcas.it per trovare il packaging adatto alle vostre esigenze.

venerdì 13 settembre 2013

TORTA CIOCCOLATO E PERE E TANTI AUGURI A ME!

TORTA CIOCCOLATO E PERE E TANTI AUGURI A ME!
CHOCOLATE AND PEARS CAKE


Ebbene sì oggi anche io divento un po' più "vecchia". Ho sulle spalle un anno in più di esperienze, di ricordi e di momenti belli e brutti da tenere nel cuore. Detto così sembra un addio triste e strappalacrime ma quest'anno non lo attendevo con ansia come al solito, sarà per i mille impegni o solo perchè ormai non sono più proprio una bambina. Però è sempre bello vedere la Chiaretta che segna i giorni sul calendario per arrivare a quello con l'immagine della torta, vedere che si nasconde per disegnare il tuo regalo e sapere che quel giorno sarà dedicato a te. Quest'anno per il momento non abbiamo super mega feste in programma ma tante piccole cose che ti fanno sentire speciale: una cenetta con il moroso e relativo giretto al lago, poi il festeggiamento con i genitori e una seratina fantastica da passare con le amiche di sempre, con data da destinarsi ovviamente essendo in città diverse a causa dell'università e degli esami. Però alla fine sono queste le cose più importanti, avere vicino le persone che ami nei giorni importanti e devo dire che pur con sforzo per incastrare il tutto ce la stiamo facendo e di questo sono super contenta. E in effetti un po' dell'entusiasmo e dell'impazienza di una volta sta tornando, oggi è il Mio giorno speciale!
Per festeggiare un po' anche con voi questo giorno voglio offrirvi virtualmente una fettina di questa buonissima torta super cioccolatosa che ho preparato nel pomeriggio post esame come ricompensa per l'impegno che ho messo nello studio anche se non è proprio andato come speravo ma va be', continuerò a battere il mio chiodo, non mi arrendo!

100gr amaretti
170gr burro
200gr cioccolato fondente
200gr farina
1 bustina di lievito
5 pere (io ho usato quelle del mio alberello in giardino!)
4 uova
100gr zucchero
zucchero a velo qb

Sbucciare le pere, eliminare i semi e tagliarle a pezzetti. Lasciarle marinare nel vino per almeno 20 minuti (io le ho lasciate circa 1 oretta mescolando di tanto in tanto). Sciogliere il cioccolato a bagnomaria unendo 100gr di burro a pezzetti e lasciar intiepidire.
A parte sbattere il restante burro (70gr) con lo zucchero e i 4 tuorli fino ad ottenere una cremina chiara e spumosa. Incorporare ora il cioccolato fuso tiepido. Unire gli amaretti sbriciolati, la farina e il lievito. Montare le chiare a neve e incorporarle delicatamente al composto mescolando dall'altro verso il basso. Dividere l'impasto in 2 parti. Versare una metà nella tortiera, distribuire uniformemente le pere e coprire con l'altra parte dell'impasto. Cuocere a 180° per 40-45 minuti. Lasciate raffreddare, sformate la torta e cospargetela di zucchero a velo.


100g amaretto
170g butter
200g dark chocolate
200gr flour
1 packet of yeast
5 pears 
4 eggs
300ml white vine
100g sugar
powdered sugar 

Peel the pears, remove the seeds and cut into small pieces. Leave to marinate in the wine for at least 20 minutes (I I left about 1 hour mix them occasionally). Melt the chocolate in a double boiler by combining 100g of butter into small pieces and let it cool.
Apart beat the remaining butter (70g) and 4 egg yolks with the sugar until you get a creamy light and fluffy. Mix the melted chocolate. Add the amaretti crumbs, flour and baking powder. Mount the egg whites and incorporate them into the mixture gently from top to bottom. Divide the dough into 2 parts. Put one half into the pan, distribute the pears and cover with the other part of the dough. Bake at 180 ° for 40-45 minutes. Let cool and sprinkle with powdered sugar.

giovedì 12 settembre 2013

POLPETTE DI ZUCCHINE E FORMAGGIO/MEATBALLS WITH ZUCCHINI AND CHEESE

POLPETTE DI ZUCCHINE E FORMAGGIO
MEATBALLS WITH ZUCCHINI AND CHEESE


Buon pomeriggio! Oggi vi propongo un piatto adatto per i bambini ma soprattutto da preparare con loro. Coinvolgerli nella preparazione dei pasti può essere un modo per convincerli a mangiare ciò che preparano o almeno con Chiara funziona così!

2 zucchine medie
100gr parmigiano grattugiato
1 mozzarella o scamorza a cubetti
sale
pepe
1 uovo
pangrattato

Lessare le zucchine. Lasciarle intiepidire e schiacciarle con una forchetta. Unire l'uovo, il parmigiano e mescolare. Salare e pepare. Aggiungere il pangrattato che serve per ottenere una consistenza abbastanza soda. Aggiungere ora il formaggio a cubetti. Iniziare a formare le polpette e disporle su una placca rivestita di carta forno. Infornare a 200° per 15-20 minuti.
Sono ottime come antipasto o come contorno.

2 medium zucchini
100g grated Parmesan cheese
1 mozzarella or scamorza cheese into cubes
salt
pepper
1 egg
breadcrumbs

Cook the zucchini. Let them cool and mash with a fork. Add the egg, Parmesan cheese and mix all. Check of salt and pepper. Add the breadcrumbs to have a consistency quite firm. Now add the cheese into cubes. Begin to form the meatballs and place on a baking tray with paper. Bake at 200° C for 15-20 minutes.
They are great as an appetizer or as a side dish.


mercoledì 11 settembre 2013

LE TAGLIATELLE DELLE PRINCIPESSE

LE TAGLIATELLE DELLE PRINCIPESSE


Buongiorno! Oggi arrivo vicino vicino all'ora di pranzo per suggerirvi un piatto perfetto per grandi e piccini. Sono le tagliatelle al salmone, la mia sorellina le mangia dicendo che sono rosa e quindi fanno diventare le bambine delle principesse e i papà dei principi!

per 4 persone
350gr tagliatelle (in questo caso sono fatte in casa ma potete benissimo usare quelle già pronte)
1 robiolina
100gr salmone affumicato
1 noce di burro

Mettete in una padella la noce di burro (proprio poco, giusto perchè non si attacchi) e unite il salmone affumicato tagliato a pezzetti piccoli. Rosolate per qualche istante e unite la robiola con un pochino di latte o di acqua di cottura per creare la cremina. Scolate le tagliatelle e saltatele velocemente nel sugo.

martedì 10 settembre 2013

CONIGLIO CON PROSCIUTTO CRUDO

CONIGLIO CON PROSCIUTTO CRUDO


Buon martedì! Oggi finalmente mi sono tolta mezzo pensiero per questa sessione di esami, stamattina ho fatto il primo dei due esami, motivo per cui ultimamente sono molto poco presente, e speriamo bene, intanto attendiamo il risultato!
Per la ricetta di oggi di sono ispirata ad una ricetta presente nell'agenda di Suor Germana del 2013, che mi hanno regalato lo scorso natale al supermercato. E' davvero interessante sia dal punto di vista delle ricette sia per la pulizia e la cura della casa.


4 cosce di coniglio
100gr prosciutto crudo
3 cucchiai di olio
1 bicchiere di vino bianco
1 cubetto di soffritto 
pepe

Innanzitutto io ho messo in concia il coniglio. La ricetta non lo prevedeva ma io per evitare che abbia il sapore di selvatico ho l'abitudine di fare questo passaggio in più. Prendete quindi le cosce di coniglio e le disponete in una terrina con olio e un trito di spezie (salvia, rosmarino e sale fino) e lo lasciate in frigo coperto per mezza giornata, rigirandolo ogni tanto. Trascorso il tempo di riposo mettete in una padella capiente 2-3 cucchiai di olio della marinata e fate soffriggere con il cubetto di soffritto (si tratta semplicemente di sedano, carota e cipolla tritati insieme e messi a congelare nelle formine del ghiaccio, una volta pronti li raccolgo in sacchetti per il freezer e li ho sempre pronti per l'uso!).
Rosolare il coniglio a fuoco vivace per 3 minuti. Aggiungete il prosciutto a listerelle e pepate.
Sfumate con il vino. Qunado sarà evaporato aggiungete 2-3 mestoli di acqua, in modo che il coniglio risulti coperto per metà e cuocete a fuoco basso con il coperchio per 35-40 minuti. Togliete il coperchio, alzate la fiamma e fate ridurre un po' il sughetto.

lunedì 9 settembre 2013

TAGLIATELLE AI FUNGHI CON CHIPS DI PANCETTA

TAGLIATELLE AI FUNGHI CON CHIPS DI PANCETTA


Buongiorno! Oggi vi propongo una ricettina velocissima, direi quasi uno dei piatti da studio, che si prepara nel tempo di cottura della pasta.

4 fettine di pancetta tesa
1 scatoletta di funghi
200gr tagliatelle 
1 robiolina


Tagliare a pezzetti la pancetta e metterla a sgrassare in una padellina. Scolare i funghi e metterli in un'altra padella, scaldare qualche minuto e unire la robiola e un goccino di latte. Creare la cremina. Scolare le tagliatelle, unirle al sugo e saltare qualche istante. Impiattare e disporre sopra alcune chips di pancetta.
Servire subito

sabato 7 settembre 2013

CROSTINI DI POLENTA CON SALSICCIA

CROSTINI DI POLENTA CON SALSICCIA


Buongiorno! Oggi faccio una piccola parentesi dai sapori autunnali.
Questo è un antipasto semplice da realizzare ma gustosissimo. 

Polenta avanzata
100gr stracchino
2 salsicce
1/2 bicchiere di vino rosso
1 rametto di rosmarino

Tagliate la polenta a fettine e grigliarla. In una padella sgranare la salsiccia e rosolarla qualche minuto con il rametto di rosmarino spezzettato. Sfumare con il vino. Spalmare lo stracchino sulla polenta ancora tiepida e ultimare con la salsiccia.


cornmeal mush exceeding
100g stracchino
2 sausages
1/2 glass of red wine
1 sprig of rosemary

Cut the cornmeal mush into slices and grill it. In a frying pan put the sausage an cook a few minutes with the rosemary chopped. Simmer with wine. Spread stracchino on the still warm polenta and finish with sausage.



giovedì 5 settembre 2013

TORTINO DI CAROTE E PROSCIUTTO

TORTINO DI CAROTE E PROSCIUTTO
CARROT AND HAM PIE


Buongiorno! Oggi andiamo sempre di verdura, ma per non annoiarvi cambiamo un po'. Non crediate che le zucchine siano finite (detto così sembra una minaccia!), ma oggi voglio proporvi un tortino che ho preparato qualche domenica fa per un pic nic. E' ottimo sia caldo che freddo!

1 patata media
4 carote
100gr prosciutto cotto a cubetti
2 cucchiai di parmigiano
sale
pepe

Lessate patate e carote. Lasciate intiepidire, sbucciate le patate e schiacciatele in una terrina insieme alle carote. Devono raggiungere un consistenza simile al purè. Unite poi il parmigiano e se necessario un po' di pane grattugiato. Quando il composto risulta abbastanza sodo unite anche il prosciutto. Salate e pepate. Trasferite il composto in una teglia da forno e cuocete per 25-30 minuti a 180°.
Sfornate e lasciate intiepidire.


1 medium potato
4 carrots
100g cooked ham into cubes
2 tablespoons of Parmesan cheese
salt
pepper

Boil potatoes and carrots. Peel the potatoes and mash them in a bowl with the carrots. Must obtain a consistency similar to mashed potatoes. Then add the Parmesan cheese and if you need a little bread crumbs. When the mixture is quite hard  add also the ham. Add salt and pepper. Put the mixture into a baking dish and bake for 25-30 minutes at 180° C.
Remove from the oven and let cool.

mercoledì 4 settembre 2013

PENNE INTEGRALI CON RICOTTA E ZUCCHINE

PENNE INTEGRALI CON RICOTTA E ZUCCHINE
PENNE WITH RICOTTA CHEESE AND ZUCCHINI


Buongiorno! Ecco un'altra ricetta con le zucchine, lo so ultimamente ve lo ho proposte in tutte le salse, ma io le adoro e quest'anno l'orto si è proprio superato e quindi via libera alle zucchine!
In questo caso vi propongo un piattino light, o comunque sano, adatto per un pranzo leggero.

200gr penne integrali
2 zucchine medie
100gr ricotta
pepe
olio

Lavare e tagliare le zucchine. Saltarle in padella velocemente con un filo di olio. Dopo pochi minuti unire qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e portare a cottura. Cuocere la pasta. Unire la ricotta al sugo (se è umida mettetela al naturale, sennò stemperatela con pochissimo latte in modo da ottenere la cremina). Scolare la pasta e amalgamarla al condimento. Spolverare di abbondante pepe e a piacere unire del parmigiano.


200g penne 
2 medium zucchini
100g ricotta cheese
pepper
oil

Wash and cut the zucchini. Quickly sauté in a pan with a little of oil. After a few minutes, add a few tablespoons of the pasta cooking water and continue to cook. Cook the pasta. Add the ricotta at the zucchini. Drain the pasta and mix with the sauce. Sprinkle plenty of pepper and if you want you can add the Parmesan cheese.


martedì 3 settembre 2013

GIRELLE CON PROSCIUTTO COTTO E PROVOLONE

GIRELLE CON PROSCIUTTO COTTO E PROVOLONE


Buongiorno! Oggi vi propongo uno stuzzichino veloce da preparare e adatto ad un aperitivo o per gli ultimi pic nic di stagione.

1 rotolo di pasta sfoglia
100gr prosciutto cotto a fette sottile
100gr provolone

Stendete la pasta sfoglia direttamente sulla placca del forno. Distribuite prima le fette di prosciutto cotto poi il formaggio su tutta la sfoglia, avendo però cura di lasciare da un lato un margine di 1 cm per la chiusura.
Arrotolate la sfoglia partendo dal lato opposto al margine e concludete sigillando la pasta. Se occorre inumiditevi un dito e passatelo sulla pasta in modo che si attacchi per bene.
Tagliate delle fettine di 2 cm e disponetele un po' distanziate sulla carta forno. Infornate a 180° per 25 minuti. Servite tiepide o fredde.


Good morning! Today I will offer to you a snack for the happy hour or for a pic nic.

1roll of French pastry
100gr ham steak
100gr provolone cheese

Roll out the French pastry on a baking tray. Distributed before the slices of ham then the cheese all over the dough, taking care, however, to leave the one hand a margin of 1 cm for closure. Roll up the dough starting from the opposite side to the margin and end sealing the French pastry.Cut slices of 2 cm and arrange a little 'spaced on parchment paper. Bake at 180° C  for 25 minutes. Serve warm or cold.








AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...