giovedì 28 febbraio 2013

STRACOTTO CON POLENTA

STRACOTTO CON POLENTA
Buon pomeriggio! Ecco la prima ricetta che ho preparato con i prodotti di Molino Chiavazza. Si tratta di uno stracotto di carne di manzo nel mio caso, ma può essere realizzato anche con carne di cavallo se vi piace. E' il piatto dell'inverno, delle lunghe giornate in casa poichè necessita di almeno 3 ore di cottura.
Questa ricetta è per 4 persone.


1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
3 bicchieri di acqua
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di passata di pomodoro
5 chiodi di garofano
Un pezzettino di cannella
Sale
1kg di polpa di manzo o cavallo
300gr farina per polenta istantanea 
(io ho usato la Farina per polenta istantea Molino Chiavazza)


Tagliare le verdure a dadini e metterle nel tegame. Lavare la carne e mettere dentro anch’essa. Aggiungere le spezie, il vino, l’acqua e la passata di pomodoro. Mettere il tegame sul fuoco e far cuocere a fuoco basso per 3-4ore. La carne deve essere stracotta (come evidenzia il nome!). Quando la carne è pronta toglierla dal tegame e passare le verdure al passaverdura o con il frullatore ad immersione in modo da ottenere un sughetto. Se necessario restringerlo un po’ sul fornello, deve essere di consistenza abbastanza densa. Preparare la polenta seguendo le istruzioni sul retro della confezione. Servire ben caldo insieme alla polenta.

mercoledì 27 febbraio 2013

TIRAMISU'

TIRAMISU'

Buon mercoledì! Oggi vi posto la ricetta del tiramisù, questa è la versione che ho preparato per la sera di San Valentino e in infatti ecco le coppette a tema. Inutile dire che è uno dei dolci più famosi e di cui esistono un milione di varianti, questa è quella che prepara la mia mamma e credo provenga dalla tradizione di famiglia. E' uno dei miei dolci preferiti e con questa ricetta viene una vera delizia!

Un trucchetto: se volete usare uova fresche e non pastorizzate montatele in una terrina posta su una pentola di acqua in ebollizione, in questo modo, con il calore, si pastorizzeranno un po' e il dolce risulta più sicuro. Prestate comunque attenzione che le uova siano fresche e di buona qualità e non conservatelo per troppo tempo!
Questa ricetta è per 8/10 persone.
500gr mascarpone
4 uova
Caffè forte zuccherato
Savoiardi
150gr zucchero
8 cucchiaini di rum
Cacao amaro

Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara. Ad essa incorporare il mascarpone e il liquore, mescolare bene finchè il composto non risulta omogeneo. Montare a neve le chiare e metterle insieme alle uova ed al mascarpone. A parte fare un caffè forte zuccherato e vuotarlo in una fondina, quando è freddo vi si immergono i savoiardi (vanno girati nel caffè, ma non devono essere troppo inzuppati). Fare uno strato di savoiardi e uno di crema, uno di savoiardi e terminare con la crema. Prima di servire spolverare con del cacao amaro.

Io ho spolverato di cacao appena prima di servire ma non sono riuscita a fare la foto! 



martedì 26 febbraio 2013

LA MIA PRIMA COLLABORAZIONE: MOLINO CHIAVAZZA

LA MIA PRIMA COLLABORAZIONE: MOLINO CHIAVAZZA

Buon Martedì! Oggi con grandissima gioia vi presento la mia prima collaborazione, si tratta di  Molino Chiavazza!
Non vi dico l'emozione quando, appena entrata in casa, ecco davanti a me quel pacco, ed era proprio per me! 
Con la curiosità di un bambino davanti ai regali di Natale ho aperto la scatola ed ecco davanti ai miei occhi una meraviglia di pacchetti colorati.
Molino Chiavazza è una azienda storica nella produzione di farine, che recentemente ha ampliato la gamma dei suoi prodotti producendo anche preparati per creme, torte e budini nonchè miscele apposite per il pane.
Questa azienda nasce nel 1955 dalla passione dei fratelli Andrea e Luigi Chiavazza che, già proprietari di una panetteria, presero in affitto il vecchio mulino. Nel tempo l'azienda si è mantenuta flessibile, pronta a soddisfare e ad anticipare le richieste del mercato.
Ecco i prodotti di cui sono stata omaggiata:

1kg farina 00

500gr couscous, 500gr di farina di ceci, 500gr farina per polenta istantanea

1kg farina 00 per pizze e focacce, 1kg farina di semola rimacinata, 1kg miscela per pane di segale



Oltre a consigliarvi una visita al loro sito: www.molinochiavazza.it ringrazio di cuore per l'omaggio che mi è stato gentilmente inviato.
Non mi resta che mettermi al lavoro, a presto con nuove ricette!



lunedì 25 febbraio 2013

LA NOSTRA PIZZA

LA NOSTRA PIZZA

Buon lunedì! Ieri pomeriggio avevo voglia di pizza ma di domenica pomeriggio non sapevo proprio dove andare a prenderla, ma come una visione al mio ritorno a casa eccola! buonissima e speciale, la pizza della mamma! Inutile dire che esistono innumerevoli ricette per la preparazione di questo impasto, io oggi voglio regalarvi la nostra. Questa è la pizza con cui sono cresciuta, la pizza che si mangiava in estate cotta nel forno a legna della vecchia casa in montagna, uno dei pochi ricordi del periodo (avevo al più 4/5 anni!), la pizza che chiedono gli amici per le cene in compagnia, la pizza che è speciale anche cotta nel forno di casa, la pizza che è ancora imbattibile! Questa volta ve la propongo farcita come la prepariamo noi di solito, semplice! 

per l'impasto:

 500 gr farina
300 gr acqua frizzante
¼  cubetto di lievito di birra
20 gr olio
 10 gr sale

per farcire:
prosciutto cotto a fette
passata di pomodoro
origano
mozzarella

Sciogliere il lievito in una parte di acqua. Unire la farina e l'acqua frizzante restante( deve essere molto frizzante quindi meglio usare una bottiglia appena aperta!). Mescolare un po' e infine unire il sale e l'olio. Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. 
Mettere in un luogo tiepido a lievitare per almeno 3 ore. 
Finita la lievitazione stendere la pasta di uno
spessore di mezzo centimetro e disporla su una placca da forno
unta di olio. In una terrina mescolare la passata di pomodoro
con un cucchiaio di olio, un po' di origano e un pizzico di sale.
Stendere il pomodoro sulla pasta stesa e coprire con le fette di
prosciutto cotto, ultimare con una mozzarella tagliata a fette.
Infornare a forno già caldo a massima temperatura per 6 minuti
con forno statico e poi per 4 minuti con forno ventilato.


This is my pizza's recipe!


500gr flour
300gr sparkling water
¼ cube of  brewer’s yeast
20gr oil
10gr salt

Ham steak
Tomato sauce
Oregano
Mozzarella

Melt the brewer’s yeast in the oil. Add flour, salt and sparkling
water. Knead all very well, it must be a homogeneous mixed.
Put it in a lukewarm place for rise 3 hours at least.
Now rolled out the pizza and put it on a baking tray oiled.
In a bowl mix the tomato sauce with a spoon of oil, a little bit of
oregano and a little bit of salt.

Put the tomato sauce on the pizza, put over also the ham steak
and the mozzarella sliced. Put it on oven at highest temperature
for 6 minutes and for 4 minutes with ventilated oven.


sabato 23 febbraio 2013

RISOTTO ALLA SALSICCIA

RISOTTO ALLA SALSICCIA

Per un sabato freddo e pieno di neve come oggi non c'è nulla di meglio di un piatto super calorico. Ecco infatti uno dei miei risotti preferiti. 
Le dosi sono per 4 persone.

2 salsicce
350gr riso
1l brodo
4 cucchiai di pomodoro

In una pentola scaldare il brodo. In una padella capiente spezzettare le salsicce e lasciare rosolare. Io solitamente non aggiungo olio perché la salsiccia lascia già il grasso necessario. Tostare poi il riso insieme alla salsiccia. Sfumare con in paio di mestoli di brodo caldo e aggiungere il pomodoro. Aggiustare di sale e continuare la cottura aggiungendo il brodo quando necessario. Mantecare con una manciata di parmigiano e servire ben caldo.

venerdì 22 febbraio 2013

NASELLO AL CARTOCCIO

NASELLO AL CARTOCCIO

Buon venerdì! 
Ecco oggi un piatto di pesce semplice e saporito da accompagnare a patate arrosto o ad una bella insalata fresca. Grazie alla cottura al cartoccio viene mantenuto tutto il sapore del pesce stesso ma viene anche mescolato con gli altri ingredienti. 
Ecco la ricetta per 2 persone.


2 filetti di nasello
Prezzemolo
1 pomodoro
1 manciata di olive verdi
Olio evo
Sale
Pepe

Tagliare 2 fogli di carta alluminio di circa 30cm l’uno. Prendere i filetti di nasello e adagiarli sulla carta alluminio. Bagnare con un filo d’olio, salare e pepare. Aggiungere un paio di foglie di prezzemolo. Tagliare a cubetti il pomodoro e disporlo sui filetti. Tagliare le olive verdi (io ho usato quelle ripiene) a rondelle e disporre anch’esse sui filetti. Chiudere a pacchetto la carta alluminio e cuocere in forno a 180° per 15 minuti.

mercoledì 20 febbraio 2013

CHEESECAKE AL CIOCCOLATO

CHEESECAKE AL CIOCCOLATO


Eccoci ad un nuovo appuntamento con le ricette di Simona! Oggi si tratta di una golosissima cheesecake al cioccolato. L'ispirazione per questa ricetta è stata presa da "La cucina imperfetta".  E' una consolazione perfetta per una giornata uggiosa come oggi, quindi subito al lavoro così sarà pronta per la merenda!


180 gr di biscotti secchi
 75 gr di burro
 500 gr di philadephia
 120 dr di cioccolato fondente al 70%
120 gr di zucchero semolato
2 uova
200 gr di panna fresca per dolci
 100 gr di cioccolato fondente al 50%.




passate il mixer i biscotti. Metteteli in una ciotola ed unite il burro fuso che avrete fatto intiepidire. Imburrate e foderate con della carta da forno una teglia di 24 cm di diametro. Vi consiglio di creare con la carta una sorta di croce in modo da toglierla più facilmente. Mettete poi la teglia in frigo. Montate le uova e lo zucchero in una planetaria o con le fruste elettriche. In un'altra coppa ammorbidite il formaggio con una forchetta. Unite alle uova montate il formaggio e mescolate bene. Potete continuare ad utilizzare la planetaria o le fruste. Aggiungete alla crema ottenuta il cioccolato fuso a bagnomaria e mescolate bene il tutto. Togliete la teglia dal frigo e versate sopra lo strato di biscotti e la crema di cioccolato. Cuocete in forno preriscaldato a 170 ° per 50 minuti circa. Mentre la cheesecake è in forno preparate la mousse al cioccolato che useremo come copertura. Portate a bollore la panna e versatela sul cioccolato spezzettato. Mescolate fino a che il cioccolato non si sia sciolto e amalgamato alla panna. Fate raffreddare la mousse, quindi montatela con le fruste. Conservatela in frigo fino all'uso. Guarnite la torta con la mousse aiutandovi con una sac a poche. Se preferite potete utilizzare la mousse anche non montata, vi basterà farla intiepidire e versarla sopra la torta fredda. Quindi mettete la torta in frigo fino a che la mousse non avrà raggiunto la giusta consistenza.



martedì 19 febbraio 2013

CONIGLIO ARROSTO CON OLIVE E PATATE

CONIGLIO ARROSTO CON OLIVE E PATATE

Buon pomeriggio! Ho pensato, oggi, di proporvi la ricetta che preparerò io per cena stasera. Richiede una pianificazione anticipata siccome deve marinare alcune ore prima di essere cucinato ma è una soluzione unica in quanto in un sola padella verrà cucinato secondo e contorno. E' un modo alternativo per cucinare la carne di coniglio che noi abbiamo apprezzato molto infatti non vedevo l'ora di cucinarlo di nuovo.  Ora vi lascio alla ricetta!


Mezzo coniglio
Olio evo
Sale
Pepe
Salvia
Rosmarino
400gr patate
20 olive
½ cipolla
Brodo ( vegetale o di carne)


Disporre il coniglio in una terrina. Preparare una marinata con olio evo, sale, pepe, salvia e rosmarino (tritati finemente). Versare la marinata così ottenuta sul coniglio, rigirarlo bene e coprire con la pellicola. Mettere in frigo per almeno una notte. Trascorso il tempo necessario tagliare a dadini le patate, pelate e lavate e a rondelle le olive. In una padella capiente mettere un filo di olio e un cucchiaino degli aromi della marinatura, soffriggervi mezza cipolla e quando è ben indorata aggiungere il coniglio. Rosolarlo bene da tutte le parti, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciare evaporare e aggiungere ora le olive e le patate tagliate. Rosolare anche queste per qualche minuto. Aggiungere un paio di cucchiai di brodo caldo (deve quasi coprire il coniglio), coprire con un coperchio e cuocere a fuoco medio per circa 50 minuti rigirandolo ogni tanto. Quando il coniglio e le patate sono cotte scoprire e alzare la fiamma in modo che il fondo di cottura si asciughi. Servire subito.

lunedì 18 febbraio 2013

TORTIGLIONI IN CREMA DI PEPERONI

TORTIGLIONI IN CREMA DI PEPERONI

Buon lunedì! Oggi vi propongo un piatto veloce ma gustoso. Può essere una valida alternativa per riciclare falde di peperoni che ci sono rimaste nel frigo e servire in questo modo un piatto gustoso. Siccome io non amo molto la panna da cucina ma preferisco dei formaggi cremosi questa volta ho usato la robiola per rendere la salsa della giusta densità. Qui vi indico le dosi per 2 persone.


200gr tortiglioni
½ peperone giallo
½ peperone rosso
Mezzo bicchiere di vino bianco
Aglio
Passata di pomodoro
Robiola o panna da cucina


Cuocere in acqua salata i tortiglioni. Pulire mezzo peperone rosso e mezzo giallo, tagliarlo a pezzetti e cuocerlo per 20 minuti un una padella con un filo di olio, uno spicchio di aglio e un cucchiaio di passata di pomodoro. Prima di coprire con il coperchio sfumare con il vino bianco e un mestolino di acqua della pasta. Passati i 20 minuti togliere l’aglio e frullare il tutto, otterrete così una cremina. Rimettete la cremina nella padella e aggiungete la robiolina o mezza confezione di panna da cucina (ricordate che con la panna diventerà più pesante!). amalgamate bene il tutto, versate la pasta nella padella insieme al sugo e mantecate con un po’ di parmigiano grattugiato.

venerdì 15 febbraio 2013

SCALOPPINE AI FUNGHI

SCALOPPINE AI FUNGHI
Buon venerdì! Oggi vi propongo un secondo veloce ma che noi abbiamo apprezzato molto. La scorsa settimana siamo arrivati a casa all'ultimo e senza idee per cena così avendo preso del tacchino senza saper bene come cucinarlo ho optato per questa versione. Cucino spesso le scaloppine al limone ma con l'aggiunta dei funghi hanno davvero quel tocco in più che le rende golose. Inoltre per me i funghi in scatola sono stati una sorpresa, nonostante io abbia protestato il mio moroso ha deciso di metterli nel carrello ugualmente e in effetti è stata una buona idea! Vi auguro un felice week end!


4 fettine di tacchino o pollo
1 scatola di funghi al naturale
Farina
Sale
Pepe
Burro

Battere leggermente le fettine di tacchino se è necessario, perché non si rompano vi consiglio di metterle fra due fogli di carta forno mentre le battete. In un piatto mescolate poca farina con sale e pepe. In una padella ampia sciogliete una noce di burro. Infarinate da entrambi i lati la fettina di carne e la mettete a rosolare in padella. Quando risulta ben rosolata da entrambi i lati sfumate con un po’ di limone (la quantità va a gusto). Scolate i funghi in scatola e li aggiungete nella padella avendo cura che si scaldino un po’, poi li mettete sopra le scaloppine in modo che si mescolino un po’ i sapori. Servite subito con contorno a piacere. Io ho preparato un purè di patate per accompagnarle.


mercoledì 13 febbraio 2013

CUORICINI RIPIENI DI PESCE BIANCO E GAMBERETTI


CUORICINI RIPIENI DI PESCE BIANCO E GAMBERETTI

Oggi vi do un'idea per la cena di domani sera. Questa è una pasta fresca ripiena che ho preparato oggi e cucinerò domani sera. Il sugo con cui li condirò non l'ho ancora scelto di preciso ma credo riprenderò i gusti del ripieno con un sugo a base di gamberetti. La forma l'ho scelta appositamente a tema ma per velocizzare la preparazione se avete poco tempo a disposizione possono essere tagliati nella classica forma dei tortelli.


Per la pasta:
300gr farina
3 uova
1 cucchiaio di olio di oliva

Per la farcia:
200gr pesce bianco
60gr gamberetti sgusciati
90gr ricotta
Sale e pepe bianco

Iniziare preparando la pasta all’uovo. Disporre sul tagliere la farina a fontana e rompere dentro le 3 uova e unire l’olio. Iniziare poi ad impastare prendendo la farina prima dal centro in modo che la parte liquida non si spanda per tutta la superficie. Quando la pasta risulta liscia avvolgerla nella pellicola e metterla a riposare per 30 minuti. Iniziare ora a preparare la farcia. Sminuzzare il pesce bianco e metterlo nel bicchiere del frullatore, aggiungere i gamberetti, la ricotta e iniziare a tritare il tutto. Aggiustare di sale e pepe. Se dovesse risultare troppo duro aggiungere un po’ di latte.
Tirare ora la pasta con l’apposita macchinetta o con il mattarello. Disporre tante palline di ripieno su una sfoglia rettangolare e ripiegare la pasta sopra il ripieno. Schiacciare bene la pasta ai lati del ripieno in modo che si sigilli e fuoriesca tutta l’aria. Ritagliare con un coppa pasta a forma di cuore e disporre in un vassoio di cartone ben infarinato. Se dovete consumarli subito cuoceteli in acqua salata, se invece dovete conservarli metteteli per alcune ore in frizeer con il vassoio e quando saranno congelati riuniteli tutti in un sacchetto apposito.


martedì 12 febbraio 2013

PREMIIII!!

PREMIIII!!

Buon pomeriggio! Oggi vi parlo di due premi che mi sono stati donati da Elisa del blog Il mondo di Ellys. Quando mi è stato comunicato mi sono commossa, sono premi virtuali ma per me sono davvero importanti, mi fanno capire che ciò che faccio con tanto amore e impegno viene apprezzato. Ringrazio perciò moltissimo Elisa e incomincio a parlarvi dei due premi.



  • PRIMO PREMIO

Le regole di questo premio sono:
  1. copia e inserisci il premio in un post
  2. ringrazia chi te lo ha assegnato creando un link al suo blog
  3. racconta 7 cose di te
  4. Nomina 10 blog a cui vuoi assegnare il premio e avvisali postando un commento nella loro bacheca
Ora le 7 cose su di me:
  1. sono una studentessa universitaria che nel tempo libero cucina. E' una passione che mi è stata tramandata dalla mia famiglia e che coltivo non solo preparando lauti banchetti ma anche cercando di informarmi e leggendo riviste. Mi piacerebbe molto fare un corso di cucina.
  2. amo i luoghi caldi, infatti il freddo e la neve di questi giorni per me sono una tortura. Domenica con il primo spiraglio di sole ero già pronta a sognare la primavera.
  3. adoro la musica e il mio autore preferito è Ligabue, emiliano doc e originario di una piccola città non lontana da qui. Confesso che appena ho scoperto dove era sono andata al mitico Bar Mario ma con grande delusione era gestito da giovani ragazzi non esattamente correggesi e di "storico" non c'era proprio nulla
  4. mi piace moltissimo leggere, di cucina e non solo. I libri sono un rifugio per i momenti difficili in cui puoi immergerti e vivere con i personaggi della storia. Uno dei miei libri preferiti è Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen rigorosamente con testo inglese a fronte.
  5. Un grande sogno che ho fin da piccolina è diventare giornalista, non di quelle che parlano al telegiornale ma una semplice giornalista di provincia e mi piacerebbe molto parlare di cultura e di eventi mondani come mostre di artisti locali o di feste e sagre tradizionali della zona. Insomma con le mie parole vorrei promuovere ciò che c'è di bello nella zona sia per un immaginario turista sia per far tornare indietro nel tempo e ritrovare le tradizioni ai vecchietti che commentano il giornale ogni mattina, immancabilmente, al tavolino del bar davanti ad un caffè.
  6. oltre alla realizzazione lavorativa mi piacerebbe molto crearmi una famiglia, avere dei miei bambini. Detto così sembra un po' di parlare della famiglia del Mulino Bianco ma fuori dall'utopia è davvero una delle cose che desidero. Per ora ho la fortuna di avere un moroso speciale che mi supporta e mi incoraggia in tutte le scelte che faccio e mi fa sentire speciale ogni giorno.
  7. ultimo punto ma non per importanza le mie amiche, disperse un po' per l'Italia. Ringrazio sia quelle storiche, che mi sopportano dalla scuola materna, e quelle più "recenti" conosciute al liceo che spesso vedo anche solo per due chiacchiere ma che rimangono importanti. La cosa migliore è come anche vedendosi molto raramente ogni incontro è speciale e le risate non mancano mai. Loro riescono a tirati su anche dopo una giornata terribile. 



  • SECONDO PREMIO

Passiamo ora al secondo premio. 
Ecco le regole:

  1. pubblicare il logo del premio in un post o nel tuo blog.
  2. rispondere a 10 domande su te stesso;
  3. nominare 10 bloggers favolosi;
  4. far sapere ai tuoi contatti che li hai nominati;
  5. citare la persona che ti ha nominato con collegamento al suo blog.
Ecco le domande:
colore preferito: lilla e viola
animale preferito: tartaruga, lenta e riflessiva
numero preferito: 13
drink analcolico preferito: mmmh!
preferisci Facebook o Twitter: Facebook
modello preferito: il mio nonno che ha una pazienza infinita e tante passioni che coltiva con amore
giorno preferito della settimana: sabato
fiore preferito: rosa

Ed ora i 10 blog prescelti da me per ricevere questo premio:




lunedì 11 febbraio 2013

CREMA PASTICCERA

CREMA PASTICCERA
2 cucchiai di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio scarso di farina
250ml latte
1 noce di burro

Scaldare il latte con il burro. In un altro pentolino sbattere con una frusta la farina, lo zucchero e l’uovo. Quando il latte è caldo, ma non deve bollire, unirlo all’altra preparazione e cuocere fino a che non si addensa.

SEDANINI IN CREMA DI FORMAGGI

SEDANINI IN CREMA DI FORMAGGI

Buongiorno e buon lunedì! Oggi riesco ad arrivare in tempo per il pranzo quindi vi lascio un'idea veloce ma gustosa e che si sposa bene con il clima freddo del periodo. La cosa importante per questo sugo è che diventi cremoso quindi è necessario mescolarlo frequentemente e non perderlo di vista! Qui oggi nevica e fa davvero freddo quindi ispirata dal colore della neve e dal bisogno di primavera vi lascio alla ricetta!
per 2 persone
100ml latte
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
70gr taleggio
70gr emmenthal
70gr stracchino

Bollire in abbondante acqua salata la pasta. Nel frattempo in una casseruola mettere il latte e il parmigiano e mescolare bene in modo che si sciolga. Tagliare a dadini il taleggio e l’emmenthal. Mettere i formaggi nella casseruola con il latte e con lo stracchino. Mescolare fino a che non si sciolgono mantenendo il fuoco basso. Aggiustare di sale e di pepe e unire la pasta. Saltare il tutto insieme per alcuni minuti e servire subito. Per saltare la pasta vi consiglio di tenere la fiamma bassissima se non addirittura spenta perché scaldandosi di nuovo una volta sciolti i formaggi tendono ad appallottolarsi. 

sabato 9 febbraio 2013

MASCHERINE

MASCHERINE


Buon sabato! Eccoci con un nuovo appuntamento con i dolci di carnevale. Questa ricetta è di una ragazza della pagina Facebook, Simona, che collaborerà con me in questo blog. Lo spunto per la preparazione è stato preso dal supplemento della rivista Intimità.

Ingredienti per 12 mascherine:
500gr farina
150gr burro morbido
180gr latte
100gr zucchero
una bustina di vanillina
scorza di limone grattugiata
sale

per decorare:
300gr cioccolato bianco
coloranti alimentari
pastiglie di zucchero
perle di zucchero

Impastare il burro con la farina, poi unire gli altri ingredienti. Avvolgere l'impasto nella pellicola e fare riposare in frigo per un'ora. Quindi stendere la pasta di circa 5mm di spessore, ritagliare 12 mascherine nelle forme che preferite e infornare su una placca rivestita di carta forno a 180° per 10 minuti. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e colorarlo a piacere, poi rivestite le mascherine e completate con pastiglie e perle di cioccolato e zucchero. Lasciatele asciugare prima di...mangiarle.



venerdì 8 febbraio 2013

CORNETTI CON LA MARMELLATA

CORNETTI CON LA MARMELLATA

Ormai è ora della merenda e oggi la ricetta del giorno è stata scelta dalla mia sorellina. Ha visto questa foto mentre sistemavo le varie ricette e subito si è illuminata. Questa è un'idea veloce ma sfiziosa ideale per fare un regalo a chi ci sta vicino preparandoli per la merenda dei bambini o per la colazione. Ammetto che non sono i classici cornetti sfogliati, che al più presto proverò a realizzare, ma sono una valida alternativa per offrire uno spuntino genuino anche con poco tempo a disposizione.


1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
Marmellata a piacere
Latte o uovo sbattuto

Per prima cosa accendete il forno a 180°. Ora possiamo dedicarci ai cornetti! Prendete il rotolo di pasta sfoglia e tagliatelo in 4 parti, suddividete poi ognuna di queste quattro parti in 2. Otterrete così 8 triangoli uguali. Disponete un cucchiaio di marmellata sul lato esterno e facendo attenzione a sigillare bene i lati iniziate ad arrotolare verso l’interno, infine fate aderire bene la punta sulla sommità del cornetto. Disponete ora tutti i cornetti su carta forno in una teglia. Spennellate la superficie con latte o uovo sbattuto e infornate per 25 minuti. Colazione o merenda sono servite per la felicità di grandi e piccini.  

giovedì 7 febbraio 2013

CANNELLONI CON GLI SPINACI

CANNELLONI CON GLI SPINACI

Oggi vi propongo il secondo capitolo della ricerca del cannellone perfetto. E visto che ormai il weekend è alle porte  può essere anche una buona idea per il pranzo domenicale.


Pasta fresca all’uovo
500gr spinaci
100gr parmigiano grattugiato
100gr pane grattugiato
1 uovo
Passata di pomodoro q.b.

Per la besciamella:
1 bicchiere di latte
1 cucchiaio di farina
Sale
Noce moscata
Una noce di burro

Lessare gli spinaci. Strizzarli in modo che perdano tutta l’acqua e tritarli con un mixer o con un passaverdura. Metterli in una terrina e unire il parmigiano, il pane grattugiato e l’uovo intero. Preparare poi la besciamella unendo tutti gli ingredienti e mescolando velocemente con una frusta in modo da eliminare gli eventuali grumi.  Disporre su una lato del rettangolo di pasta all’uovo un paio di cucchiai di farcitura e arrotolare su se stesso. In una pirofila da forno mettere un paio di cucchiai di besciamella per sporcare il fondo. Disporre poi i cannelloni con la chiusura rivolta verso il fondo. Completare la teglia e cospargere con la besciamella. Completare sporcando la superficie con qualche cucchiaio di passata di pomodoro e cospargere con del parmigiano grattugiato in modo che gratini bene. Infornare a 180° per 40 minuti.

mercoledì 6 febbraio 2013

GIRELLE CON IL TONNO


GIRELLE CON IL TONNO

Oggi arrivo in orario di aperitivo quindi vi propongo uno stuzzichino ideale per un aperitivo casalingo o per un buffet.

E' una proposta versatile in quanto è adatto anche da portare per pic nic e gite fuori porta o per un pranzo super veloce in università o al lavoro.

1 rotolo di pasta sfoglia
4 cucchiai di passata di pomodoro
160gr tonno in scatola
Sale
Pepe o peperoncino

Stendere la pasta sfoglia. Sgocciolare il tonno e versarlo in una terrina, sgranarlo per bene perché non devono rimanere pezzi troppo grandi. Unire la passata di pomodoro e mescolare bene. Aggiustare di sale e unire pepe o peperoncino a seconda di ciò che preferite. Spalmare il composto ottenuto sulla pasta sfoglia lasciando un margine di 1cm circa su uno dei quattro lati. Iniziare ad arrotolare la sfoglia su se stessa e sigillare sovrapponendo come ultima parte quella lasciata senza farcia. Tagliare a rondelle di circa 2 cm e disporle su una teglia rivestita di carta forno. Cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Sono ottime sia tiepide che fredde.


martedì 5 febbraio 2013

RISOTTO ZUCCA E SALSICCIA

RISOTTO ZUCCA E SALSICCIA

Buon pomeriggio! Oggi arrivo che è quasi ora di preparare la cena, quindi vi lascio un'idea. Continuiamo con il tema della zucca che torna in un primo piatto, questa volta è un risotto. Semplice e veloce. La ricette perfetta per questo momento in cui sono immersa nello studio per la sessione invernale. E anche se il tempo è poco è giusto concedersi una coccola culinaria!


1l brodo
200gr riso
1 salsiccia
100gr zucca
Parmigiano e burro per mantecare
Sale e pepe

In una padella ampia rosolare la salsiccia a piccoli pezzi in modo che perda un po’ di grasso.
Versare  il riso e tostarlo bene. Sfumare il brodo, il riso deve risultare coperto. Aggiungere la zucca tagliata a pezzetti. Lasciar cucinare il riso mescolando di tanto in tanto e cercando di schiacciare la zucca in modo che il riso prenda colore. Aggiungere del brodo caldo all'occorrenza.
A fine cottura mantecare con un pezzetto di burro e un po’ di parmigiano. Aggiustare di sale e pepe.
Servire caldo




lunedì 4 febbraio 2013

TORTELLINI DI CARNEVALE

TORTELLINI DI CARNEVALE


Oggi continuo a darvi idee per i dolci del carnevale visto che ormai è alle porte. Questi sono una mia rivisitazione dei tortellini fritti con la crema, io per darvi una versione più leggera li ho preparati al forno.

Il risultato è stato eccezionale, croccanti fuori e morbidi e cremosi dentro.



Per la pasta:
300gr farina
4 cucchiai di olio
2 uova
4 cucchiai di zucchero
1 bustina di lievito per dolci

Per la crema:
2 cucchiai di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di fecola di patate
250ml latte
1 noce di burro

Scaldare il latte con il burro. In un altro pentolino sbattere con una frusta la fecola, lo zucchero e l’uovo. Quando il latte è caldo, ma non deve bollire, unirlo all’altra preparazione e cuocere fino a che non si addensa. Lasciarla raffreddare.
Impastare in una terrina la farina, l’olio, le uova, lo zucchero e il lievito. Formare una palla e stendere una sfoglia di circa 1cm.  Disporre dei mucchietti di crema alla distanza di un paio di cm l’uno dall’altro. Rigirare sopra la parte di pasta che avanza e ritagliare delle mezze lune con un bicchiere o con la rotella. Disporli in una teglia da forno e cuocere in forno caldo a 180° per 18 minuti. Lasciare raffreddare a spolverare di zucchero a velo.

GIOCHINO FRA BLOGGER


GIOCHINO FRA BLOGGER

 
Maria Grazia del blog un tavolo per quattro mi ha invitata a partecipare a questo gioco che da qualche giorno rimbalza da un blog all'altro. E' un modo divertente per conoscerci meglio fra di noi e da chi ci segue. 
Il gioco consiste nel rispondere alle 11 domande di chi ti ha invitato nel gioco e proporre altre 11 domande ad altri blogger.

Queste sono le domande a cui devo rispondere:
  1. Da quanto tempo hai aperto il blog? 13 giorni
  2. Cosa ti piace di più della tua vita da blogger? per ora la grande soddisfazione di cucinare e sperimentare non solo per me e di poter essere di aiuto ad altri
  3. Cosa ti piace di meno? ancora non so
  4. Cosa ti attrae maggiormente quando vedi una ricetta? deve essere invitante
  5. Quando inviti qualcuno a pranzo o a cena, preferisci apparecchiare la tavola in modo formale o informale? in modo informale, deve prevalere l'allegria, ma in alcuni casi il formale è proprio necessario
  6. Qual è il piatto che ti fa fare sempre bella figura? direi il polpettone farcito! per ora ha conquistato tutti!
  7. Qual è il tuo colore preferito? viola e lilla
  8. Sei idealista o concreta? spesso idealista
  9. Sei mattiniera o nottambula? mattiniera
  10. Hai mai seguito una dieta? non una particolare mangio ciò che mi piace ma senza esagerare
  11. Come coccoli te stessa dopo una giornata faticosa? con un buon libro o guardando in dvd la mia serie tv preferita


Le mie domande:
  1. Perchè hai aperto questo blog?
  2. Preferisci dolce o salato?
  3. Il tuo piatto forte?
  4. Hai mai fatto corsi di cucina?
  5. Da cosa giudichi una ricetta?
  6. Carne o pesce?
  7. Un ingrediente che non manca mai nel tuo frigo?
  8. Colore preferito?
  9. La tua città?
  10. Il tuo libro preferito?
  11. Come ti coccoli dopo una giornata pesante?

Ed ecco a chi rivolgo le mie domande:

Maria Grazia di Un tavolo per quattro
Bianca di fatemi cucinare!
Serena di Sfizi & vizi


venerdì 1 febbraio 2013

CANNELLONI RAGU' E MOZZARELLA

CANNELLONI RAGU' E MOZZARELLA

Oggi arrivo molto in ritardo ma eccomi! Vi propongo un piatto ideale per un pranzo domenicale in famiglia.
Questa è la prima delle varianti che vi propongo ed è nata grazie ai consigli delle ragazze della pagina Facebook e adattando alle idee ciò che avevo nel frigo.

Pasta fresca all'uovo
600ml latte
60gr farina
35gr burro
Sale
Noce moscata
100gr Ragù o carne macinata
1 mozzarella

Preparare la besciamella con il latte, la farina e il burro. Aggiustare di sale e noce moscata.
Mescolare il ragù con la besciamella. Se avete la carne macinata fate rosolare sedano carota e cipolla con un filo di olio, unite la carne macinata e poi un 5 cucchiai di passata di pomodoro e fate cuocere per il tempo in cui preparate le altre cose, circa 20-25 minuti. Tagliate poi una mozzarella a pezzetti e unitela al composto. Prendete la pasta fresca all’uovo, già tagliata a rettangoli, e disponete sopra 2 cucchiai di composto. Richiudete arrotolando e lo ponete in una teglia con la chiusura rivolta verso il basso. Continuate così fino a riempire la teglia, coprite con uno strato di composto e se volete continuate con il secondo strato. Cospargete di nuovo con tutto il composto residuo e spolverate di parmigiano. Infornate a forno caldo a 180° per 40 minuti.




AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...