domenica 22 settembre 2013

PESTO ALLA GENOVESE

PESTO ALLA GENOVESE

Buona domenica! Oggi post veloce con una ricetta base, sì insomma non è nulla di complicato, ma piuttosto che comprarlo al supermercato io preferisco prepararne in abbondanza durante l'estate e congelarlo in vasetti monoporzione per l'inverno.

Ecco dunque come lo preparo io (la tradizione vuole il mortaio, io mi arrangio più velocemente con un mixer!)


basilico
parmigiano
pinoli
olio
aglio
sale


Iniziate pulendo il basilico, lavate e asciugate accuratamente le foglie e mettetele nel mixer, unite un filo di olio, i pinoli e il parmigiano (volendo, e seguendo la tradizione, sarebbe metà parmigiano e metà pecorino), 1 spicchio di aglio e iniziate a frullare, aggiungendo olio al bisogno.
Non vi do delle dosi precise perchè io vado ad occhio e in più non ho mai la stessa quantità di basilico da utilizzare. Il metodo migliore per non sbagliare è assaggiarlo di tanto in tanto durante la preparazione. 
Se lo preparate da congelare non mettete il sale perchè tende a far annerire il vostro pesto, quindi una volta scongelato unite un pizzico di sale e mescolate con la pasta!



basil
parmesan
pine nuts
oil
garlic
salt

Start by cleaning the basil, wash and dry the leaves thoroughly and place them in a blender, add a little olive oil, pine nuts and Parmesan (if desired, and following the tradition, it would be half pecorino and half Parmesan cheese), one clove of garlic and start blend, adding oil as needed.
Do not give the precise doses because I go to the eye and most have never the same amount of basil to use. The best way to avoid mistakes is to taste it from time to time during the preparation.

If prepared by freeze you do not put the salt because tends to blacken your pesto, so once thawed add a pinch of salt and mix with the pasta!



Volevo inoltre invitarvi a partecipare al gioco di Sabrina, potrete così aiutarla a creare un nuovo menù di piatti semplici e veloci!




15 commenti:

  1. Da genovese dico che sei stata brava a fornire la ricetta e soprattutto a cucinarla personalmente invece di comprare quelli confezionati che non sanno di pesto vero. A presto, Ely.

    RispondiElimina
  2. buonissima la tua versione!!! Adoro il pesto, io non metto l'aglio e aggiungo anche un po' di pecorino. In qualunque modo il pesto è una vera leccornia!!! bravissima come sempre!!!

    RispondiElimina
  3. Buonissimo il pesto, anche se l'aglio non lo digerisco...bella idea le porzioni nel congelatore!

    RispondiElimina
  4. farlo da solo come dicono a Genova è facile, ma farlo come si può e come l'hai fatto tu brava come dice il commento sopra quelli confezionati fanno....buona serata,

    RispondiElimina
  5. Concordo con Elisabetta, la ricetta è quella doc!
    bravissima

    RispondiElimina
  6. Dimenticavo...grazie 1000 per la citazione e l'invito a partecipare al mio gioco.
    buona settimana

    RispondiElimina
  7. Anch'io d'estate lo preparo e lo metto a congelare, così è sempre pronto...ed è molto più buono di quelli comperi! ;) Baci

    RispondiElimina
  8. grazie per la ricetta del pesto, lo farò senza comprarlo!!!!!
    buona serata simona

    RispondiElimina
  9. Buonissimo il pesto! Ed è vero, quello fatto in casa è completamente diverso!

    RispondiElimina
  10. Brava Linda, qui c'è la genovese numero 2 che ti dice che questo pesto è proprio buono!!! Bacione buona settimana

    RispondiElimina
  11. E' sempre utile avere a portata di mano la ricetta del pesto, brava hai fatto bene a mettere la ricetta :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. Una vera prelibatezza!!!! Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  13. Io ho comprato il basilico viola, voglio provare a vedere come viene il pesto usando questo.

    RispondiElimina
  14. mmmm che buono..sicuramente non c'è niente di più buono del pesto fatto in casa!!!^_^

    RispondiElimina
  15. tutto cio' che e' fatto in casa è da tenere stretto!!!! brava!

    RispondiElimina

AdSense

Ti potrebbero interessare anche

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...